News

La più grande compagnia ferroviaria del Giappone pronta a permettere i pagamenti in criptovalute

La scena crypto giapponese si sta sviluppando ad un ritmo esponenzialmente più elevato rispetto a quella europea. Questo grazie ad una serie di nuove leggi, grazie alle banche che iniziano a lanciare le loro prime stablecoins e ad una serie di nuovi exchange pronti ad essere lanciati sul mercato.

L’ultima importante news proveniente dal paese del sol levante è quella che arriva della East Japan Railway Company (JR East), una delle più importanti aziende ferroviarie del paese. Essa permetterà presto ai pendolari giapponesi e ai turisti di pagare per i loro viaggi con una varietà di criptovalute e di stablecoins.

La smartcard Suica

suica card criptovalute jr east

I pendolari ferroviari potranno pagare in crypto tramite la Smartcard Suica.

Le smart card Suica sono molto popolari in Giappone. Sono accettate in oltre 580.000 negozi di alimentari in tutto il paese e si stima che ci siano circa 75 milioni di carte in circolazione.

Bigbit

Secondo il programma di notizie giapponese ANN News, il fornitore di servizi cloud e Internet IIJ starebbe collaborando con la JR East per consentire ai viaggiatori di pagare i biglietti del treno con criptovalute e stablecoins presso i negozi delle stazioni.

Oltre alla collaborazione con l’IIJ che ha reso possibile questa iniziativa, JR East avrebbe anche investito nel noto rivenditore giapponese di cambi di criptovaluta DeCurret. Questo rivenditore è stato anche recentemente approvato dalla Financial Conduct Authority (FSA) giapponese.

Shinobu Noguchi, Managing Executive Officer di JR East, ha dichiarato che vuole soddisfare le esigenze di tutti i loro clienti, compresi quelli che vogliono pagare con le valute digitali, che stanno diventando sempre più popolari.

Le criptovalute accettate

Le criptovalute attualmente supportate e gestite da DeCurret includono Bitcoin (BTC), Bitcoin Cash (BCH), Litecoin (LTC) e Ripple (XRP). Ethereum (ETH) dovrebbe essere aggiunto entro questa estate. Pertanto, è probabile che le smart card Suica supporteranno i pagamenti in tutte o perlomeno in alcune di questi criptovalute.

Per quanto riguarda le stablecoins che potrebbero essere supportate, il notiziario giapponese Nikkei riferisce che il colosso bancario del Giappone Mizuho Financial Group (MFG) inizierà a pilotare i pagamenti Suica usando J Coin. Quest’ultimo è un token digitale della banca MFG che ha un valore di 1:1 con lo yen giapponese.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

[VIA]

Michele Porta

Ingegnere informatico. Da sempre appassionato di tecnologia, hardware e software. Sono entrato nel mondo delle criptovalute negli ultimi anni imparando a fare trading e studiando gli aspetti tecnologici e implementativi delle principali cryptocoin sul mercato. Spero in un futuro privo di contanti e basato sulla sicurezza garantita dalla blockchain.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi