Exchange In Evidenza News

Trading: ecco il confronto tra le fees dei principali exchange di criptovalute

A partire dallo scorso 22 Marzo è entrata in vigore la nuova struttura delle tasse su Coinbase Pro. L’exchange, che consentiva ordini limit gratuiti, ha ora cambiato politica facendo infuriare i propri clienti e scatenando tantissime critiche su Telegram, sui vari social e sui siti crypto-related. Ho quindi deciso di raccogliere in un unico articolo le tasse (fees) dei principali exchange di criptovalute per metterle a confronto.

Chiaramente aggiornerò costantemente l’articolo nel caso di variazioni nella struttura delle tasse da parte degli exchange.

Premessa

Ho deciso di confrontare 4 parametri:

  • costo per un deposito,
  • costo per il withdraw,
  • costo per un ordine ‘maker’,
  • costo per un ordine ‘taker’.

Quando piazzi un ordine che viene negoziato immediatamente, in parte o totalmente, esso è detto “taker”. Quando piazzi un ordine che va nel libro degli ordini parzialmente o completamente (es: limit order) quell’ordine sarà di tipo “maker”. Solitamente un ordine maker ha tasse inferiori rispetto a un ordine taker.

Chiaramente non è solo in base alle tasse che dovete scegliere il vostro exchange di fiducia, ci sono molti altri parametri da valutare. Per questo l’ordine della lista degli exchange sottostante è completamente casuale.

Coinbase Pro

Partiamo proprio da Coinbase Pro (qui trovate la nostra guida).

Con le ultime politiche è stato aggiornato aggiornato il massimale per gli ordini:

coinbase pro orders criptovalute massimali

Alcuni dei massimali introdotti.

Queste le fees:

fees coinbase pro

Il deposito di criptovalute è gratuito così come il withdraw. Qui trovate ulteriori dettagli.

Binance

Per quanto riguarda Binance le trading fees sono pari allo 0.1% di quanto scambiate. Binance, per incentivare l’adozione del proprio token BNB, di default sottrae le tasse dai vostri BNB nel caso ne abbiate. In questo caso le tasse calano. Lo sconto applicato ad oggi è pari al 25% indipendentemente dalla vostra data di registrazione all’exchange. Tra un anno sarà pari al 12,5% e tra due anni al 6,75%, ecco la tabella:

binance fee

Depositi e withdraw sono gratuiti. Qui trovate la nostra guida per imparare a usare Binance.

Binance Jersey

Binance ha recentemente lanciato un nuovo exchange fiat-to-crypto con sede a Jersey.

Attraverso questo nuovo exchange, il cui target sono i traders Europei e del Regno Unito, è possibile scambiare bitcoin ed ethereum contro Sterlina ed Euro. Per ora sono quindi presenti solo quattro coppie di scambio, ovvero BTC in euro o sterline, e ETH in euro o sterline.

Queste le tasse su Jersey:

jersey fee

Bitfinex

Bitfinex è un’exchange per trader esperti, che personalmente utilizzo e reputo veramente molto valido. Purtroppo per aprire un account e per renderlo operativo è necessario un primo deposito pari o superiore a 10’000 dollari (USD).

Queste le tasse da sostenere per eseguire un ordine:

bitfinex exchange fees criptovalute

Se depositate criptovalute per un ammontare inferiore a 1000$ è applicata una piccola tassa di deposito variabile al variare della crypto depositata. Inoltre Bitfinex applica una tassa anche per il withdraw di criptovalute. Qui potete consultare tutti i costi.

Kraken

Queste le tasse da sostenere per eseguire un ordine su Kraken:

kraken fees criptovalute

Per quanto riguarda il deposito la maggior parte delle criptovalute possono essere depositate gratuitamente. Alcune però, come Ethereum, richiedono il pagamento di una piccola tassa. Qui trovate la lista completa.

Anche per il withdraw Kraken applica una piccola tassa, ad esempio per trasferire Bitcoin al di fuori dell’exchange dovrete pagare 0.0005 BTC (nel momento in cui scrivo sono circa 1,75€). Qui trovate la tabella con i costi.

Bigbit

Qui trovate la nostra guida a Kraken.

Poloniex

Queste le tasse da sostenere per eseguire un ordine su Poloniex:

poloniex fees exchange criptovalute

C’è una piccola tassa da sostenere per il withdraw di un asset visibile nella sezione Deposits & Withdrawals del vostro account. I depositi hanno un ammontare minimo consultabile qui.

Bitstamp

Queste le tasse da sostenere per eseguire un ordine su Bitstamp:

bitstamp fee

Il deposito di criptovalute è gratuito così come il withdraw. Qui trovate ulteriori dettagli.

Coineal

coineal exchange criptovalute

Si tratta di un’exchange lanciato nel 2018 che sta avendo un gran successo, i volumi scambiati sono veramente molto elevati. E’ ai primi posti su Coinmarketcap per “adjusted volume“.

Le fees sono fissate allo 0.15% sia per ordini taker che per ordini maker. Non sono previsti costi per depositi nè per il withdraw. Qui trovate ulteriori dettagli.

The Rock Trading

The Rock Trading è un exchange storico molto noto a chi naviga nel mondo crypto da anni. Qui trovate la nostra guida.

Su TRT c’è da pagare una tassa pari a 100€ per l’iscrizione, a meno che abbiate un codice d’invito. Le fees variano al variare del volume che generate nel corso del mese. Più scambiate e più saranno basse le tasse. Queste le fees:

the rock trading exchange fees

Questi gli sconti applicati:

the rock trading fees sconti

I depositi sono gratuiti, i prelievi (withdraw) no:

trt withdraw

KuCoin

Le fees su Kucoin sono state aggiornate di recente come si evince da questo articolo. Come su Binance se detenete dei token KCS (token di KuCoin) vengono effettuati degli sconti da parte dell’exchange. Più token KCS avete e meno tasse pagherete:

kucoin fee

I depositi di criptovalute sono gratuiti mentre il prelievo ha dei costi. Kucoin offre decine di criptovalute e non è possibile riportare in un’unica immagine tutte le tasse per il withdraw. Le trovate qui.

Bittrex

Le fees su Bittrex sono facilmente riassumibili: 0.25% per ogni tipo di ordine. Depositi e withdraw sono invece gratuiti.

Huobi

Le fees su Huobi, sia per ordini taker che maker, sono fissate allo 0.2%. Se però siete grossi investitori potete beneficiare di sconti (solo se approvati dal team di Huobi).

Questa la struttura delle fees per i clienti VIP:

huobi fees

I depositi su Huobi sono gratuiti mentre i prelievi no:

withdraw fees huobi exchange

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

Matteo Gatti

Ingegnere informatico appassionato di tecnologia e di tutto ciò che vi ruota attorno. Seguo con interesse il mondo delle criptovalute e lo sviluppo della tecnologia Blockchain. Scrivo anche di Linux su LFFL.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi