Monete News

[MWC19] Electroneum (ETN): tutte le novità e dettagli sullo smartphone M1

Rieccoci nuovamente dal Mobile World Congress (MWC) a Barcellona per parlarvi questa volta di Electroneum (ETN) e dei suoi annunci. Siamo andati ad incontrare direttamente il CEO Richard Ells e parte del team nello stand “caratteristico” che hanno allestito per l’evento.

Stavamo innanzitutto scattando delle foto e, in maniera molto amichevole, si è avvicinato Richard insieme al team salutandoci e invitandoci a fare due chiacchiere dentro lo stand. Stand molto “rustico e simpatico”, diverso da tutti gli altri.

Prima di parlare del nuovo smartphone che hanno presentato nella giornata di lunedì, siamo stati invitati a testare il sistema di pagamento (molto rapido) ed un suo use-case un po’ particolare. Ovviamente si è trattato di un esempio piuttosto banale ma che ha fatto ben capire la velocità di ETN e la praticità dell’omonimo applicativo mobile. Nella demo che ci è stata mostrata l’utente poteva acquistare caramelle da un apposito distributore con wallet integrato pagando un solo ETN.

Si è trattato di un esempio piuttosto carino, subito seguito da un approfondimento delle novità annunciate in fiera.

Electroneum M1: primo smartphone dell’azienda destinato ai mercati emergenti

La prima grande novità annunciata al MWC riguarda il debutto del primo smartphone – l’Electroneum M1 – marchiato Electroneum e destinato ai mercati emergenti. Proprio per questo motivo, il dispositivo vanta specifiche di fascia bassa, assimilabili ad altri device muniti di Android Go, una versione del sistema operativo di Google destinata a smartphone entry-level.

electroneum etn wallet crypto2

Abbiamo dunque chiesto quali sono le motivazioni che hanno spinto Electroneum (ETN) a commercializzare un nuovo smartphone. Il CEO ci ha confermato quanto segue:

Il nostro smartphone costa poco. Ci costa poco produrlo e lo vendiamo ad un prezzo molto basso perché non ci interessa trarne profitto. I rivenditori imposteranno poi un loro prezzo, ma a noi non importa guadagnare tanto daquesto processo, non sarà mai il nostro core business.

Successivamente ci ha fatto notare che ci sono diverse migliaia di smartphone Electroneum M1 già in partenza per l’Africa e ciò che ritengono davvero importante è la diffusione del brand e l’utilizzo dei servizi messi a disposizione dall’applicazione Electroneum.

Bigbit

Tramite tale applicativo, il medesimo che potete trovare sul Google Play Store, potete “minare” Electroneum, effettuare pagamenti, ricevere ETN e tanto altro. Ovviamente, come vi avevamo già detto, il mining di Electroneum non avviene direttamente dallo smartphone ma si tratta di “mining simulato”, o meglio, di “Cloud mining”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il Cloud Mining di Electroneum è stato reso disponibile sia su device iOS che Android e può venir effettuato anche se non si possiede una connessione perenne del device ad Internet. Essendo mining “virtuale”, non si ha alcun impatto sulle prestazioni del telefono ne tanto meno sui consumi, che verranno solo influenzati da un maggior uso della connessione di rete.

Ovviamente i compensi che ricevono gli utenti dal mining sono limitati a pochi dollari al mese in ETN (si parla di tre dollari circa), ma, dal momento che nei paesi emergenti gli stipendi sono, spesso, di poche decine di dollari al mese, possono rivelarsi un notevole contributo.

Sarà possibile acquistare piani dati e minuti con ETN

Il secondo grande annuncio effettuato dal CEO di Electroneum riguarda l’interessante possibilità di acquistare pacchetti dati per internet, minuti per le chiamate ed SMS direttamente dall’App pagando tramite il proprio wallet Electroneum. Sono sicuramente tra i primi al mondo ad adottare questo tipo di servizio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Si tratta di una feature disponibile solo in alcuni paesi emergenti, visti gli accordi stretti con la società Unlimited. Nell’applicazione troverete infatti un’apposita sezione dedicata all’acquisto dei vari pacchetti disponibili. Non ci è stato comunicato se tale feature è destinata ad arrivare anche in Italia, anche se, visto il target dello smartphone annunciato, rimane un’ipotesi assai remota.

Dopo aver scambiato un po’ di chiacchiere abbiamo concluso il nostro incontro con una simpatica foto di foto di gruppo nello stand di ETN. Infine, abbiamo mostrato al CEO la community Electroneum Telegram Italiana gestita da Antonio ed Eiffel. Richard è rimasto sorpreso e ci ha chiesto di salutarvi tutti quanti!

Per il momento dal Mobile World Congress è tutto!

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

Stefano Cavalli

Nato a Parma, classe '92. Laureato in Ingegneria Informatica Elettronica e delle Telecomunicazioni all'Università degli Studi di Parma. Appassionato da anni in tecnologia Blockchain, economia decentralizzata e criptovalute. Esperto in Web-Development & Software-Development.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi