News Wallet

I migliori hardware wallet per conservare criptovalute | Prima parte 2019

Chi possiede ingenti quantità di criptovalute dovrebbe mantenerle in un wallet piuttosto che in un exchange, viste anche le recenti vicende. Tuttavia, non sempre un software wallet personale installato sul proprio smartphone e PC è la soluzione migliore, visti anche i vari malware che circolano in rete. Uno dei metodi più sicuri per conservare criptovalute consiste nell’uso di un hardware wallet. Negli anni sono nate diverse aziende specializzate in questo settore, aziende che hanno proposto prodotti sempre più completi ed innovativi.

Nonostante molte persone credano ancora che i propri Bitcoin e monete siano archiviati all’interno dell’hardware wallet in sé, in realtà vi è ben poco di veritiero. Un hardware wallet infatti, è uno strumento sicuro che contiene la vostra chiave privata (derivata dal SEED). Tutte le vostre monete sono sulla blockchain, ma tramite la chiave privata è possibile accedervi e firmare le transazioni.

Un hardware wallet quindi, è uno dispositivo in grado di conservare la chiave privata in maniera sicura, essendo un device “offline”, teoricamente immune dunque ad attacchi hacker, malware o tentativi di phishing.

Vediamo insieme quali sono i principali hardware wallet disponibili sul mercato.

I migliori hardware wallet per conservare criptovalute | Prima parte 2019

Ledger Nano X

Caratteristiche

Ledger Nano X è il wallet più interessante annunciato negli ultimi mesi, viste le succulente novità che porta con sé. Annunciato in occasione del CES 2019 di Las Vegas ad inizio anno, il nuovo Ledger Nano X è un hardware wallet munito di connettività Bluetooth 4.2, dunque utilizzabile direttamente dal proprio smartphone senza per forza dover utilizzare un classico PC.

Si tratta di un notevole passo avanti, dal momento che sono in molti ad oggi ad affidarsi quasi totalmente a tablet e smartphone piuttosto che ai classici computer. Non solo, un dispositivo utilizzabile dallo smartphone permette l’utilizzo in mobilità dell’hardware wallet, rendendo la soluzione idonea anche a pagamenti in crypto nel mondo retail.

Ledger Nano X

Il dispositivo mantiene lo stesso design del vecchio Nano S ma integra un display più risoluto, in grado di visualizzare più caratteri disposti ora su due linee. Permangono i due tasti per interagire con il device, mentre viene integrato un nuovo chip per la gestione della sicurezza del dispositivo. La connettività Bluetooh Low Energy è accompagnata da una batteria da ben 100 mAh, che dovrebbe garantire alcune settimane di utilizzo. La ricarica avverrà invece tramite la porta microUSB. Il dispositivo si interfaccia con gli smartphone Android o iOS tramite la Ledger Live App.

Una delle novità più interessanti riguarda forse la possibilità di installare fino a 100 Apps senza incorrere in problemi di memoria insufficiente, eliminando di fatto il principale limite dell’attuale Ledger Nano S. Ovviamente il dispositivo supporterà tutte le monete già disponibili sul Nano S.

Il Ledger Nano X è attualmente pre-ordinabile sul sito ufficiale ad un prezzo di 119 Euro, IVA compresa. Le spedizioni partiranno nel corso del mese di Marzo. Per maggiori dettagli vi rimandiamo al sito web ufficiale: QUI

Pro

  • supporta decine di criptovalute, fra cui EOS, Monero, IOTA etc;
  • continui update e nuove funzionalità con cadenza mensile;
  • utilizzabile con MyEtherWallet per i token ERC20;
  • schermo OLED;
  • utilizzabile in mobilità da smartphone Android ed iOS;
  • applicativo intuitivo per MAC OS X, Windows e Linux.

Contro

  • nulla da segnalare.

Ledger Nano S

Caratteristiche

Con l’arrivo del nuovo Ledger Nano X, il vecchio Nano S non va in pensione ma subisce un drastico calo di prezzo. Potete acquistarlo ad un prezzo di circa 60 euro con garanzia di due anni e spedizione gratuita.

Il Ledger Nano S viene fornito con una guida introduttiva che spiega passo passo la procedura da eseguire per impostare il vostro portafoglio. Inoltre, potrete consultare la documentazione online con le guide complete per la configurazione dei principali modelli. Le trovate sul sito ufficiale di Ledger. Esso supporta diverse criptovalute, fra cui Bitcoin, BCH, ETH, EOS, XMR, LTC, DASH, DOGE, ZEC, XRP e molti altri.

Recensione Ledger Nano S

L’utilizzo del wallet avviene tramite Ledger Live App, l’applicativo necessario per gestire le applicazioni installate sul device e per effettuare o ricevere transazioniVi sconsiglio fortemente di comprare hardware wallet usati, dunque se decidete di comprarlo su Ebay, occhio al venditore, in quanto potrebbe conoscere il seed di ripristino (backup) con cui ottenere l’accesso. E se lo comprate nuovo, occhio ai sigilli!

Abbiamo pubblicato la nostra guida passo passo all’uso del Ledger Nano S, la trovate qui.

Pro

  • supporta decine di criptovalute;
  • continui update e nuove funzionalità con cadenza mensile;
  • utilizzabile con MyEtherWallet per i token ERC20;
  • applicativo intuitivo per MAC OS X e Windows.

Contro

  • va usato esclusivamente dal PC;
  • poca memoria, dunque poche apps installabili;
  • usabilità limitata dal display piccolo.

Trezor Model T

Caratteristiche

In casa Trezor troviamo il Trezor Model T, un dispositivo dotato di un display da 0.83 pollici LCD a colori, munito di touchscreen e con risoluzione di 240 x 240 Pixel. Proprio lo schermo vi consentirà di utilizzare il wallet in maniera molto più intuitiva e semplice del Ledger Nano S.

Tra le altre caratteristiche, non manca una maggior quantità di memoria integrata e la nuova interfaccia USB Type-C per il collegamento con il vostro PC. Infine, supporta più di 500 monete e token ERC20, oltre ai tre formati di SEED più utilizzati, ovvero BIP32/39 e 44, così da rendere più facile ed immediata la procedura di importazione dei vostri wallet.

Trezor Model T

Per garantire che il wallet non sia già stato precedentemente utilizzato, la confezione di Trezor vi arriverà con due sigilli di sicurezzaNel caso in cui vi arrivassero rotti, non utilizzate il wallet, in quanto vorrebbe dire che è già stato utilizzato da qualcuno. La configurazione del portafoglio è abbastanza semplice ed illustrata dal produttore al seguente indirizzo.

Come con il Ledger Nano S, l’utilizzo avviene tramite l’applicativo Trezor Bridge (per Windows, Linux o Mac). Da segnalare che Trezor consente di archiviare al proprio interno un file CSV con gli indirizzi da voi selezionati.

Potete acquistarlo su Amazon o sul sito ufficiale ad un prezzo di 180 euro con garanzia di due anni e spedizione gratuita.

Pro

  • supporta decine di criptovalute;
  • continui update e nuove funzionalità;
  • utilizzabile con MyEtherWallet per i token ERC20;
  • ampio schermo LCD touch;
  • UI intuitiva;
  • applicativo per MAC OS X, linux e Windows;

Contro

  • va usato collegato al PC;
  • prezzo salato.

KeepKey

Caratteristiche

Fra i migliori hardware wallet troviamo anche KeepKey. Come il Trezor Model T, vanta un ampio schermo (non touch) ed un design accattivante. La società KeepKey produce portafogli hardware dal 2015 ed è assai nota nel settore delle sicurezza. La procedura di configurazione è molto simile a quella di Trezor o Ledger Nano S, quindi relativamente semplice.

Anche qui avrete un SEED di ripristino, che, combinato con un PIN di accesso, garantisce un’elevata sicurezza. Come per Nano Ledger S e Trezor, se doveste perdere il wallet potrete ripristinarlo utilizzando il SEED. Il controllo avviene tramite l’omonima estensione per Google Chrome, reperibile sul sito webUn’interessante feature offerta da KeepKey riguarda il supporto nativo ai token ERC20, dunque senza dover ricorrere a MyEtherWallet. Supporta diverse criptovalute, fra cui Bitcoin, LTC, DASH, DOGE, ETH, ETC e tutti i token ERC20, visto il supporto nativo integrato.

Potete acquistarlo su Amazon ad un prezzo di 55 euro con garanzia di due anni e spedizione gratuita.

Pro

  • supporta decine di criptovalute;
  • supporto nativo a tutti i token ERC20;
  • ampio schermo OLED;
  • applicativo per MAC OS X, linux e Windows;
  • economico.

Contro

  • va usato collegato al PC;
  • poco interesse da parte della community.

CoolWallet S

Caratteristiche

CoolWallet S è un hardware wallet un po’ particolare prodotto da CoolBit X, azienda nata nel 2016. E’ un device diverso dagli hardware wallet visti sino ad oggi. Infatti, viene definito come il primo vero hardware wallet mobile, in quanto oltre ad interfacciarsi con gli smartphone usando il Bluetooth, si tratta di un device di dimensioni contenute da portare sempre con sé.

Può essere infatti tranquillamente risposto nel proprio portafoglio o porta carte di credito, in quanto ha un form factor compatto. L’interfacciamento con l’utente avviene sfruttando il Bluetooth Low Energy 4.1 tramite l’applicativo mobile ed un piccolo display e-ink presente sul dispositivo.

Il CoolWallet S supporta diverse monete, fra cui Bitcoin, Ethereum, Litecoin, Bitcoin Cash, Ripple, Tether e tutti i token ERC20 sfruttando MyEtherWallet.

Il prezzo è pari a 99 Dollari e lo potete acquistare sul sito ufficiale: CLICCA QUI. In alternativa, lo trovate anche su Amazon a circa 90 euro con garanzia di due anni e spedizione gratuita.

Pro

  • utilizzabile da smartphone Android e iOS;
  • compatto e portatile;
  • innovativo.

Contro

  • supporta solo le monete e token principali per ora;
  • schermo E-ink limitante;
  • solo funzionalità di wallet, niente feature aggiuntive;

Trovate la nostra guida e recensione completa al CoolWallet S qua di seguito: CLICCA QUI

Archos Safe T-Mini

Caratteristiche

Chiudiamo la classifica con un altro interessante hardware wallet, reso disponibile verso la fine del 2018. Si tratta dell’Archos Safe T-mini, prodotto dalla nota azienda francese di telefonia Archos, che proprio lo scorso anno è entrata nel mondo delle criptovalute. Il wallet ha un design classico e può essere utilizzato con il proprio PC Windows o Mac OS X. Supporta diverse criptovalute, fra cui Bitcoin, Bitcoin Cash, Bitcoin Gold, Dash, Litecoin, Ethereum e tutti i token ERC20 grazie al supporto e MEW e MyCrypto.

Il dispositivo presenta due tasti per firmare le transazioni ed un piccolo display OLED. Viene venduto su Amazon ad un prezzo di 49 euro.

Pro

  • economico;
  • design carino;
  • compatibile con Mac OS X e Windows.

Contro

  • poco supporto da parte della community.

NB: ricordatevi sempre di acquistare questi device da rivenditori autorizzati ed assicuratevi che arrivino con tutti i sigilli di sicurezza intatti. Diffidate dall’usato!

Per questa raccolta è tutto, alla prossima!

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

Emanuele Pagliari

Ingegnere delle telecomunicazioni appassionato di tecnologia. La mia avventura nel mondo del blogging è iniziata su GizChina.it nel 2014 per poi proseguire su LFFL.org, GizBlog.it, ed ora su CryptoMinando.it. Sono nel mondo delle criptovalute come minatore dal 2013 ed ad oggi seguo gli aspetti tecnici legati alla blockchain, crittografia e dApps, anche per applicazioni nell'ambito dell'Internet of Things, la mia branca di studio.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi