Ethereum News

Breaking: Ethereum Constantinople posticipato a causa di un bug

[UPDATE]: Ethereum Constantinople arriverà il 27 Febbraio senza EIP-1283.

Ethereum Constantinople è stato rimandato a causa di un bug. A darne notizia è Eric Conner, che su Twitter ha annunciato che Chain Security ha trovato una falla nelle modifiche dello SSTORE changes.

Ecco il tweet:


A ruota è seguita la conferma di EthHub:

Il delay è stato necessario perchè la vulnerabilità (riguardante l’EIP 1283) avrebbe messo a rischio i fondi degli utenti. Alcuni smart contracts (che sono già in catena) possono utilizzare modelli di codice che li renderebbero vulnerabili a un attacco di re-entrancy dopo l’aggiornamento a Costantinopoli.

Gli smart contracts in questione sarebbero stati vulnerabili dopo l’aggiornamento a Costantinopoli. I contratti che aumentano la probabilità di essere vulnerabili sono contratti che utilizzano una funzione transfer () o send () seguita da un’operazione di modifica dello stato. Un esempio di tale contratto sarebbe quello in cui due parti ricevono congiuntamente fondi, decidono su come suddividere i fondi suddetti e avviano un pagamento di tali fondi. I ricercatori di sicurezza come ChainSecurity e TrailOfBits hanno eseguito (e stanno ancora eseguendo) analisi sull’intera blockchain.

Personalmente sono positivamente impressionato dalla decisione del team: è meglio fare le cose con calma e evitare guai piuttosto che rilasciare l’aggiornamento e correggere in seguito il problema. La cautela prima di tutto.

Leggi anche: Ethereum Classic: arriva un nuovo Dev Team. Restituiti 100k dollari dell’attacco al 51%

Questa scelta non è stata indolore: Ethereum sta perdendo quasi il 10%. Però è stata la scelta giusta: l’hard fork sarebbe dovuto avvenire tra un paio di giorni, al blocco 7,080,000 e non c’era il tempo materiale per sistemare le cose.

Ethereum Constantinople: 5 EIPs

Come sapete se ci seguite Constantinople è un aggiornamento del protocollo, ovvero un network upgrade: non nascerà alcuna nuova moneta: non è un hard fork.

Quali le novità introdotte? Facciamolo un piccolo recap: Constantinople è sinonimo di 5 EIPs, ovvero cinque grosse migliorie del network, eccole:

  • EIP 145: technical upgrade pensato dagli sviluppatori Alex Beregszaszi e Pawel Bylica, EIP 145 implementa un metodo più efficiente per il processing delle informazioni formalmente noto come bitwise shifting;
  • EIP 1052: sviluppato da Nick Johnson e Bylica, EIP 1052 va ad ottimizzare l’esecuzione di grosse moli di codice;
  • EIP 1283: si basa su EIP 1087, questa miglioria beneficia gli sviluppatori di smart contract introducendo un metodo di determinazione dei prezzi più equo per l’archiviazione dei dati (minori costi per le operazioni SSTORE);
  • EIP 1014: sviluppato da Vitalik Buterin, questo aggiornamento intende facilitare l’implementazione di alcune soluzioni di scaling e le transazioni “off-chain”;
  • EIP 1234: è l’EIP più discusso, riduce il reward dei miner da 3 ETH a 2 ETH per ogni blocco.

Trovate ulteriori dettagli su Constantinople nel mio articolo dedicato.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

Matteo Gatti

Ingegnere informatico appassionato di tecnologia e di tutto ciò che vi ruota attorno. Seguo con interesse il mondo delle criptovalute e lo sviluppo della tecnologia Blockchain. Scrivo anche di Linux su LFFL.
Follow Me:

Related Posts