News

La Western Union Company è pronta all’utilizzo delle criptovalute

Il colosso statunitense di servizi finanziari e comunicazione, Western Union, ha affermato che da tempo gli occhi sono puntati sulle criptovalute e sul ritmo di adozione inerente ad esse. Si dice pronto ad aggiungere le Crypto come opzione di pagamento per i propri clienti in qualsiasi momento. Secondo Odilon Almeida, presidente della Western Union Transfer, la possibilità di integrare le criptovalute è un compito piuttosto semplice:

Western Union è pronta già oggi ad adottare qualsiasi tipo di criptovaluta. Operiamo già con 130 valute differenti. Se un giorno ritenessimo che la strategia giusta sia adottare le crypto sulla nostra piattaforma, dal punto di vista tecnologico si tratterebbe semplicemente di un’altra valuta.

Penso che le criptovalute possano diventare un’ulteriore opzione, per tutto il mondo, da scambiare tra persone e aziende. Se ciò accadrà, saremo anche noi pronti al lancio.

La società è ben posizionata per contribuire a colmare il divario tra contante e cripto e vanta di avere accesso a miliardi di conti bancari e oltre mezzo milione di agenti e collaboratori.

Western Union sta testando attivamente la tecnologia di pagamento transfrontaliero di Ripple dal 2015. La società afferma che tali test sono ancora in corso. Nonostante i risultati preliminari poco brillanti, Hikmet Ersek, CEO di Western Union, ha voluto ricordare che i test dell’azienda con xRapid erano precoci e potenzialmente “troppo piccoli” per trarre conclusioni definitive.

Poiché Western Union già trasferisce le valute fiat digitalmente, la società si aspetta che l’integrazione della tecnologia blockchain, insieme alle criptovalute, sia perfetta. La compagnia potrebbe diventare uno dei primi grandi marchi nel settore dei servizi finanziari ad accettare le crypto come metodo di pagamenti valido e disponibile per chiunque.

L’annuncio di Ersek allude alla nuova economia ibrida che troviamo incrociando le valute digitali con quelle tradizionali, dove i consumatori sono sempre più incoraggiati a scegliere il tipo di valuta che preferiscono utilizzare.

Come Almeida spiega nel post del blog dell’azienda,

Le criptovalute finora non sono riuscite ad ottenere un’ampio mainstream perché non hanno ancora imparato tre cose: governance, conformità e volatilità, ma Western Union è molto ben equipaggiata per risolvere tali problemi perché sposta già denaro su 130 valute differenti e dedica risorse sostanziali a tutte queste tre sfide.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

[VIA]

Stefano Cavalli

Nato a Parma, classe '92. Laureato in Ingegneria Informatica Elettronica e delle Telecomunicazioni all'Università degli Studi di Parma. Appassionato da anni in tecnologia Blockchain, economia decentralizzata e criptovalute. Esperto in Web-Development & Software-Development.
Follow Me:

Related Posts