News

Wirex card: iban disponibile per tutti i paesi europei e sbarco negli USA

Wirex, azienda dietro all’omonima carta di debito che ci permette di pagare in criptovalute, ha introdotto da poco il supporto Iban per tutti i conti d’europa. Gli utenti nello spazio economico europeo (SEE) sono ora in grado di ricaricare i propri conti Wirex tramite semplice bonifico bancario e ricevere pagamenti in euro.

Gli utenti possono anche decidere di avere accreditato il proprio stipendio direttamente nel loro account Wirex. Inoltre, sembra quasi pronto lo sbarco anche negli USA. Vediamo insieme tutti i dettagli.

Iban aggiunto agli account Wirex nel SEE

La startup fintech, con sede nel Regno Unito, ha da poco implementato la funzionalità Iban in tutta Europa. Questo dopo un programma pilota di successo avvenuto solamente in quattro paesi negli ultimi due mesi.

A settembre, la società ha lanciato il supporto Iban solo per i conti in Spagna e Francia. Successivamente sono stati aggiunti l’Italia e la Germania. Solamente gli account registrati nel Regno Unito avevano numeri Iban fin da subito. La società ha inoltre innalzato i limiti di finanziamento per i titolari di conti nel SEE rispettivamente a £ 15.000, € 16.000 e $ 20.000.

Iban, o International Bank Account Number, è un sistema di identificazione di conti bancari che consente pagamenti internazionali. Ogni Iban è univoco e comprende fino a 34 caratteri alfanumerici che rappresentano il codice paese, il numero di conto bancario nazionale, l’identificativo di ramo e le informazioni di instradamento.

L’Iban ha anche due cifre di controllo che consentono la verifica del numero e riducono il rischio di errori.

Le schede Wirex consentono agli utenti di spendere diverse criptovalute, fra cui bitcoin (BTC), litecoin (LTC), ethereum (ETH) e ripple (XRP) nei negozi e online, ovunque sia accettato il circuito Visa. Questo è possibile grazie alla conversione istantanea nelle tre principali valute fiat: sterlina inglese (GBP), euro (EUR) e dollaro statunitense (USD).

I wallet Wirex supportano tutte e tre le valute e possono essere collegati sia alla carta fisica di plastica oppure a quella virtuale.

Espansione negli USA

La startup britannica ha anche annunciato un piano per offrire i propri servizi anche ai clienti nei mercati del Nord America. Ad agosto, la società ha ottenuto una registrazione di Fintrac e Money Service Business da parte delle autorità di regolamentazione in Canada, dove gli utenti possono già impostare e utilizzare i wallet Wirex.

Wirex quindi si prepara ufficialmente al lancio negli Stati Uniti (USA). La società infatti ha recentemente pubblicato nel suo blog che è alla ricerca di beta tester per testare il processo di registrazione negli Stati Uniti.

Nell’annuncio, Wirex scrive:

Presto testeremo per la prima volta i nostri servizi sul mercato americano. Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi: cosa ti piace, cosa non ti piace e se rilevi bug che potrebbero aver bisogno della nostra attenzione prima del lancio ufficiale.

I residenti dei sette stati pilota: Nevada, Alaska, Virginia, Tennessee, Massachusetts, Louisiana e Montana, che hanno un account Wirex registrato, sono stati invitati a presentare domanda.

Wirex consentirà ai candidati autorizzati di accedere al programma di test in anteprima. Darà loro la possibilità di provare le nuove funzionalità prima che il servizio venga distribuito al pubblico negli Stati Uniti.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

[VIA]

Michele Porta

Ingegnere informatico. Da sempre appassionato di tecnologia, hardware e software. Sono entrato nel mondo delle criptovalute negli ultimi anni imparando a fare trading e studiando gli aspetti tecnologici e implementativi delle principali cryptocoin sul mercato. Spero in un futuro privo di contanti e basato sulla sicurezza garantita dalla blockchain.
Follow Me:

Related Posts