News

Ecco le nuove criptovalute a cui sta pensando Coinbase. C’è anche XRP.

Coinbase sta continuando ad esplorare l’aggiunta di nuove criptovalute, lavorando con le banche e le autorità di regolamentazione locali per poterle rendere disponibili al maggior numero possibile di giurisdizioni.

Come già annunciato a settembre, l’obiettivo di Coinbase è offrire supporto per tutte le risorse che soddisfano gli standard richiesti e che sono pienamente conformi alle leggi locali. Nel corso del tempo, sul blog ufficiale, hanno fatto sapere che intendono offrire l’accesso ad oltre il 90% di tutti gli asset digitali conformi a tali standard: sicurezza, conformità e allineamento del progetto con la missione di creare un sistema finanziario aperto per il mondo.

Ecco il link al gruppo Telegram italiano di Coinbase.

Le criptovalute che sta esplorando Coinbase

In ordine alfabetico, ecco quali sono le nuove criptovalute su cui Coinbase sta puntando:

Cardano (ADA), Aeternity (AE), Aragon (ANT), Bread Wallet (BRD), Civic (CVC), Dai (DAI), district0x (DNT), EnjinCoin (ENJ), EOS (EOS), Golem Network (GNT), IOST (IOST), Kin (KIN), Kyber Network (KNC), ChainLink (LINK), Loom Network (LOOM), Loopring (LRC), Decentraland (MANA), Mainframe (MFT), Maker (MKR), NEO (NEO), OmiseGo (OMG), Po.et (POE), QuarkChain (QKC), Augur (REP), Request Network (REQ), Status (SNT), Storj (STORJ), Stellar (XLM), XRP (XRP), Tezos (XTZ), e Zilliqa (ZIL).

Hanno tuttavia fatto sapere che l’aggiunta di nuove risorse richiede un lavoro “esplorativo” cospicuo, sia dal punto di vista tecnico che di conformità legali. Non potranno dunque garantire che tutte queste criptovalute verranno inserite all’interno dell’exchange.

Inoltre, alcune di queste potrebbero essere listate ma le operazioni possibili saranno solamente acquisto e vendite, senza la possibilità di inviarne o riceverne utilizzando un wallet esterno. Ricordiamo che Coinbase aveva già fatto un annuncio simile parlando di 5 cripto, 3 delle quali (BAT, 0x, ZEC) sono state già listate sulla piattaforma mentre tutti stanno ancora aspettando Stellar (XLM) e Cardano (ADA).

Infine, alcuni tra gli asset citati potrebbero essere disponibili in alcune giurisdizioni specifiche, mentre altre verranno supportate ovunque.

Vi lascio il link al gruppo Telegram italiano di Coinbase.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

Stefano Cavalli

Nato a Parma, classe '92. Laureato in Ingegneria Informatica Elettronica e delle Telecomunicazioni all'Università degli Studi di Parma. Appassionato da anni in tecnologia Blockchain, economia decentralizzata e criptovalute. Esperto in Web-Development & Software-Development.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi