Bitcoin Mining News

Bitcoin Mining: la difficoltà ha registrato il secondo calo più significativo nella storia di BTC

Nella giornata di ieri è iniziato il 275-esimo periodo di mining del Bitcoin (BTC), avvenuto in concomitanza del blocco numero 552.384. Come riportato dai vari strumenti online, in corrispondenza dell’inizio di un nuovo periodo di mining, che avviene ogni 2016 blocchi, quindi ogni circa due settimane, è avvenuta una correzione della difficoltà di estrazione. Tale correzione ha registrato un notevole calo del 15%, decrescita che non raggiungeva tale tasso dal Novembre 2011.

Come riportato da alcuni analisti, fra cui Fernando Ulrich, di XDex, si tratta del secondo calo della difficoltà più importante registrato nella storia di BTC. Inferiore al -18% del Novembre 2011, si colloca al di sopra del -13% dell’Ottobre 2016. Considerando anche il calo della precedente correzione del 16 Novembre, pari al -7.4%, negli ultimi 30 giorni la difficoltà di Bitcoin, di cui vi abbiamo già illustrato il meccanismo di funzionamento QUI, ha subito un calo prossimo al -22%.

Non solo. Andando infatti a vedere il comportamento della difficoltà degli ultimi mesi, possiamo notare che, eccetto il temporaneo calo di Luglio e della prima metà di Ottobre, le ultime due correzioni della difficoltà di estrazione avvenute rispettivamente ieri, 3 Dicembre 2018, e lo scorso 16 Novembre, sono le prime consistenti riduzioni. Era infatti dal Novembre 2017 che non si registrata un, seppur live, periodo di stallo della difficoltà.

Bitcoin Mining Hashrate Difficoltà BTC

Bitcoin Mining: hashrate e difficoltà in consistente calo

Ovviamente una correzione della difficoltà di questo genere è dovuta ad un repentino calo dell’hashrate, avvenuto proprio nell’ultimo mese e catalizzato dai recenti crolli del prezzo di mercato di Bitcoin e delle altre criptovalute.

Bitcoin Mining Hashrate Difficoltà BTC

Si è passati infatti dagli oltre 55 ExaHash/s di inizio Novembre agli attuali 37 ExaHash/s. Si tratta di un calo prossimo al 30%.  Valore che tocca il 40% se paragonato al picco massimo toccato lo scorso Agosto.

A questo calo così rapido ha sicuramente contribuito la discesa dei prezzi di Bitcoin, che ha costretto molti miners a spegnere il proprio hardware. Di recente abbiamo anche assistito al fallimento della società Americana di mining Giga Watt. Non solo, in Cina alcune mining farm hanno letteralmente svuotato le proprie strutture, gettando gli ASIC ormai di passata generazione. Molto probabilmente, nonostante l’andamento dei mercati, in diversi si stanno preparando all’arrivo dei nuovi ASIC di Bitmain per il mining di BTC.

Si tratta dei nuovi Antminer S15 e T15 con chip realizzati a 7 nanometri, che garantiranno quasi un raddoppio dell’efficienza energetica. Come spiegato nel nostro articolo al lancio, i nuovi Antminer saranno spediti a partire dal 20 Dicembre 2018. Ormai manca poco dunque.

Sarà curioso vedere se l’arrivo di nuovo hardware più efficiente colmerà l’attuale calo dell’hashrate di Bitcoin. Attualmente, i vari strumenti statistici prevedono un ulteriore calo dell’hashrate e dunque della difficoltà. Nel dettaglio, tra due settimane la difficoltà dovrebbe calare ancora, anche se per ora la stima è prossima al -3.8%. Si tratterebbe, se confermato, di un valore ancora negativo, ma comunque ben più contenuto rispetto alle ultime correzioni registrate. Vedremo come andrà.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

[VIA]

Emanuele Pagliari

Ingegnere delle telecomunicazioni appassionato di tecnologia. La mia avventura nel mondo del blogging è iniziata su GizChina.it nel 2014 per poi proseguire su LFFL.org, GizBlog.it, ed ora su CryptoMinando.it. Sono nel mondo delle criptovalute come minatore dal 2013 ed ad oggi seguo gli aspetti tecnici legati alla blockchain, crittografia e dApps, anche per applicazioni nell'ambito dell'Internet of Things, la mia branca di studio.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi