Ethereum News

Sirin Labs Finney: debutta ufficialmente il primo blockchain smartphone dell’azienda

Poco fa Sirin Labs, di cui vi abbiamo già parlato più volte in passato, ha annunciato ufficialmente il primo smartphone blockchain based dell’azienda, ovvero Finney. Vi abbiamo parlato più volte di Sirin Labs e dei suoi progetti alquanto originali e forse anche assurdi, per certi versi, ma finalmente il grande giorno, che ci crediate o no è arrivato. Potete finalmente comprare il primo smartphone blockchain based al mondo, in attesa dell’HTC Exodus.

Potete vedere l’intero evento di presentazione, a cui ha partecipato Leo Messi, qua sotto:

Vediamo ora le specifiche ed i principali dettagli.

Sirin Labs Finney: debutta ufficialmente il primo blockchain smartphone dell’azienda

Le specifiche tecniche del device prevedono un processore Qualcomm Snapdragon 845 affiancato da 6GB di RAM e 128 GB di storage. Presente poi un display da 6 pollici FullHD+ in formato 18:9, accompagnato da un secondo display estraibile nella parte superiore da ben due pollici, utilizzabile per eseguire le operazioni sul Cold Wallet integrato nel device.

Non manca poi uno slot microSD per espandere la memoria ed Android 8.1, rivisto pesantemente da Sirin Labs per rendere l’OS il più sicuro possibile. Finney infatti, arriva sul mercato con Sirin OS, una personalizzazione di Android sviluppata dall’azienda che offre diverse funzionalità mirate a massimizzare la sicurezza. Ovviamente non manca la compatibilità con le dApps di Ethereum, con cui lo smartphone potrà interfacciarsi, ed il supporto ad un vero e proprio hardware wallet integrato nel device.

Sirin Labs Finney Smartphone Blockchain

Tale hardware wallet è letteralmente separato a livello hardware dalla scheda madre dello smartphone (eccetto per la connettività di rete) e potrà essere gestito tramite un’apposita applicazione ed il secondo display per confermare ed eseguire le operazioni in tutta sicurezza. Al momento il wallet supporta solamente Bitcoin, Ethereum ed il token SRN di Sirin Labs, ma il supporto verrà espanso a breve a tante altre monete.

Infine, troviamo una batteria da 3280 mAh, mentre il reparto fotografico può contare su una fotocamera da ben 12 MegaPixel con apertura focale f/1.8 ed una camera anteriore da 8 MegaPixel. Lo smartphone è interamente costruito in metallo e vetro. Non manca la connettività LTE, l’NFC ed un lettore di impronte, oltre al Wi-Fi Dual Band.

Prezzo e Disponibilità

Potete ordinare lo smartphone sul sito web ufficiale (QUI il link) ad un prezzo di ben mille Dollari. Le prime unità verranno spedite a partire dal 15 Dicembre. Sirin Labs inoltre, ha annunciato l’apertura del primo Store, che avverrà a Londra nel Gennaio 2019. Seguiranno poi altri shop sparsi per il mondo, in vista anche dei futuri prodotti blockchain based dell’azienda.

Cosa ne pensate di questo device?

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

Emanuele Pagliari

Ingegnere delle telecomunicazioni appassionato di tecnologia. La mia avventura nel mondo del blogging è iniziata su GizChina.it nel 2014 per poi proseguire su LFFL.org, GizBlog.it, ed ora su CryptoMinando.it. Sono nel mondo delle criptovalute come minatore dal 2013 ed ad oggi seguo gli aspetti tecnici legati alla blockchain, crittografia e dApps, anche per applicazioni nell'ambito dell'Internet of Things, la mia branca di studio.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi