Ethereum News

Mercato in altalena: le ICO hanno venduto oltre 100’000 Ethereum (ETH). Le ultime dalla SEC.

In questi giorni prosegue la fase di consolidamento dei mercati finanziari, dopo il sell-off occorso la scorsa settimana, una delle più negative di sempre per Bitcoin. Finito il panico, resta la paura. Sentiment deteriorato, con maggiori timori, e sconquassi in molte esposizioni, ma la community resta positiva. Il sell-off è anche dovuto alle Initial Coin Offerings (ICOs) che hanno venduto 202’000 Ethereum (ETH) negli scorsi 30 giorni di cui 119’000 negli ultimi 7.

ico ethereum sec

Le vendite di Ethereum (ETH) da parte delle ICO.

La tabella sopra riportata riassume i numeri dell’ingente vendita da parte delle ICO. Questi progetti hanno delle libertà che quasi nessun’altra azienda/start-up/progetto può permettersi. Normalmente chi ha raccolto denaro mediante una raccolta fondi pubblica  deve dichiarare pubblicamente cosa sta facendo e cosa intende fare coi fondi raccolti. Trasparenza che sembra mancare alle varie ICO, soprattutto per la mancanza di una chiara regolamentazione. La SEC ha promesso maggiore chiarezza (e regole) a partire dai prossimi mesi. SEC della quale continuerò a parlare al termine dell’articolo per il discorso ETF.

ethereum etf ico eth

Bigbit

Tornando al sell-off: non solo le ICO hanno venduto. Solo ieri, come vedete nell’immagine qui sopra, sono stati mandati oltre 200’000 ETH verso gli exchange. Numero che porta a una conclusione: le ICO non sono sicuramente il principale motivo di questo crollo del mercato, pur avendo contribuito. Gli Ethereum mossi negli scorsi giorni rappresentano cifre monstre che non venivano toccate dal periodo Gennaio-Febbraio 2018.

Altro dato interessante. Nonostante il crollo continuo di Ethereum in questo 2018 il numero di transazioni giornaliere sta rimanendo molto alto. A Maggio 2017 la media era di 100’000 tx/giorno, numero salito a 1.4 milioni a Gennaio 2018 (quanto 1ETH valeva circa 1400$) e ora si aggira attorno a quota 500’000 tx/giorno. Solitamente un crollo così importante dall’ATH comporta un conseguente crollo del numero di transazioni: legge non sempre vera a quanto pare.

Commissario della SEC: “ETF possibile a breve”

In un podcast del 24 Novembre Hester Peirce, commissario della SEC, ha dichiarato che un ETF basato su criptovalute è “definitely possible”.
Cos’è un ETF? Scoprilo QUI

Tuttavia, i commenti di Peirce sono da intendersi come opinione personale, come chiarisce lei stessa nel podcast, e non necessariamente quelli della SEC nel suo insieme. Va anche detto che Peirce rappresenta un quinto del corpo normativo della SEC in termini di gestione dell’intero panorama normativo, quindi le sue opinioni hanno un peso significativo.

La SEC, come dichiarato da Peirce in seguito alla precedente bocciatura di Luglio, tratta le innovazioni con molta cautela. I commissari preferiscono andarci cauti fin da subito piuttosto che ricevere critiche in seguito, nel caso in cui qualcosa vada storto.

Il dibattito sugli ETF è molto di attualità, in particolare ora con bitcoin in fase calante. L’approvazione degli ETF viene considerata una delle strade che potrebbe portare a un nuovo ATH.

Vi ricordo, in conclusione, che è già partito il primo Exchange Traded Product (ETP) basato su Bitcoin sulla borsa più grande d’Europa, la SIX Swiss Exchange, con una capitalizzazione di mercato di 1,6 trilioni di dollari.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

Matteo Gatti

Ingegnere informatico appassionato di tecnologia e di tutto ciò che vi ruota attorno. Seguo con interesse il mondo delle criptovalute e lo sviluppo della tecnologia Blockchain. Scrivo anche di Linux su LFFL.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi