News

Le stablecoins hanno aumentato i propri volumi fino al 400% durante l’ultimo dump di mercato

Mercoledì il mercato delle criptovalute ha registrato una grossa perdita, bruciando quasi 30 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato, ma non tutte le coin hanno trovato difficoltà. Le stablecoins, nonostante il dump, hanno registrato un aumento notevole dei propri volumi. Vediamo insieme tutti i dettagli.

Una valida alternativa in un mercato instabile

Alcune stablecoins [QUI nostro approfondimento] come USD-C, TUSD e DAI hanno assistito a un aumento medio di oltre il 200% dei volumi degli scambi nelle 24 ore, in mezzo ad una vera e propria svendita di mercato delle tradizionali coin da parte degli utenti che hanno cercato di accaparrarsi le stablecoins come alternativa più sicura per cercare di sfuggire alla volatilità del mercato.

L’aumento in sè del volume degli scambi di stablecoin non è poi così sorprendente, dato che il loro principale caso d’uso è fornire agli utenti la possibilità di convertire posizioni velocemente.

A causa di alcuni vincoli normativi, USD o altre valute fiat non sono prontamente disponibili nella maggior parte degli exchange, lasciando quindi gli stablecoin come valida opzione.

Dalla nascita delle stablecoins, Tether (USDT), ha dominato il mercato. Nel tempo sono poi nate numerose altre concorrenti come USD-C, PAX e GUSD, solo per citarne alcune.

La rottura del livello di “supporto psicologico” dei 6.000 $ di Bitcoin avvenuto il 14 novembre è stato sufficiente per mostrare come le stablecoins stanno diventando fra le criptovalute più utilizzate, specialmente durante i periodi di estrema volatilità del mercato.

Le stablecoins migliori

stablecoins mercato 1

Il grafico soprastante raffigura l’aumento del volume degli scambi delle sei maggiori stablecoins per capitalizzazione di mercato da prima della discesa repentina del mercato del 14 novembre fino al giorno successivo.

USD Coin (USD-C), la stablecoin supportata da Circle e da Coinbase, è la novizia del gruppo, ma è stata quella che ha registrato il  maggior aumento di volume.

Il volume degli scambi nelle 24 ore di USD-C è salito di quasi il 400%, passando da poco più di 5 milioni di dollari la mattina del 14 novembre a più di 25 milioni il giorno successivo, rappresentando il più alto aumento percentuale dei livelli di volume in una finestra di sole 24 ore.

Le prestazioni del token l’hanno anche spinto direttamente nella top 50 maggiori criptovalute del mondo per capitalizzazione di mercato, secondo CoinMarketCap.

Ricordiamo che uno dei più grandi exchange al mondo, Binance [QUI la nostra guida], ha annunciato che a breve verrà quotata USD-C. La disponibilità a breve potrebbe essere un fattore che la renderà un’opzione ancora più attraente per gli acquirenti.

La “peggiore” del gruppo in termini di aumento dei volume è stata il Paxos Standard Dollar (PAX). Essa è aumentata “solamente” del 50%, passando da 45 a 75 milioni di dollari.

USDT non viene spodestato

stablecoins mercato 2

Sebbene Tether risulti solo la 4 ° miglior performer in termini di aumento percentuale del volume, la sua quota del volume degli scambi nel mercato è rimasta sostanzialmente invariata tra l’inizio e la conclusione del sell-off di questa settimana.

Secondo i dati di CoinMarketCap, il volume nelle 24 ore di USDT è stato pari a ben il 97% del volume totale delle stablecoin, circa 2,6 miliardi di dollari il 14 novembre.

Inoltre, USDT ha mantenuto la sua posizione anche il giorno successivo con il 96,9% dei volumi, quando il totale è salito di oltre il 100% avvicinandosi ai 5,5 miliardi di dollari.

I dati di CoinMarketCap rivelano inoltre che la forza dell’ USDT è la forte presenza nel mercato, essendo disponibile in circa 400 exchange. Per farvi un esempio, PAX ad oggi è disponibile solamente in 35 exchange.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

[VIA]

Michele Porta

Ingegnere informatico. Da sempre appassionato di tecnologia, hardware e software. Sono entrato nel mondo delle criptovalute negli ultimi anni imparando a fare trading e studiando gli aspetti tecnologici e implementativi delle principali cryptocoin sul mercato. Spero in un futuro privo di contanti e basato sulla sicurezza garantita dalla blockchain.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi