Ethereum News

L’hard fork di Ethereum Constantinople avverrà il 16 Gennaio 2019, salvo ritardi

Constantinople è il prossimo grosso upgrade di Ethereum ed è ormai in test su Ropsten da diverse settimane. L’hard fork Constantinople include cinque importanti novità per il protocollo di Ethereum e cambierà in modo permanente la blockchain, in quanto diverse modifiche non saranno retro-compatibili.

Inizialmente il suo debutto sulla Mainnet era previsto per gli inizi del mese di Novembre 2018, ma a seguito di un Bug al meccanismo di consenso riscontrato sulla testnet, si è deciso di rimandare l’upgrade a data da definire. Ebbene, nella giornata di ieri, dopo l’ultima video conferenza fra sviluppatori, è stata decisa la presunta data di attivazione dell’hard fork: il 16 gennaio 2019.

L’hard fork di Ethereum Constantinople avverrà il 16 Gennaio 2019, salvo ritardi

Come vi avevamo già spiegato in un nostro approfondimento dedicato, lo trovate QUI, Constantinople introdurrà diverse importanti migliore al protocollo di Ethereum. Non si tratterà di novità tangibili per gli utenti finali in realtà, anche se i miners dovranno affrontare il calo del rewards dei blocchi, come deciso lo scorso Settembre. Verranno invece gettate la basi per Ethereum 2.0 (QUI la roadmap) e migliorato il protocollo.

va detto però che la data dell’update è stata decisa tramite un accordo verbale non vincolante. Potrebbe subire dunque qualche variazione in caso di ulteriori problemi. “Possiamo anche solo dire a metà gennaio. Non fa differenza dire una data o meno. Possiamo sempre rimandare“, ha affermato Péter Szilágyi, sviluppatore di Ethereum.

Sempre durante la Conference Call, un altro sviluppatore, Lane Rettig, ha confermato il periodo temporale attorno alla metà di Gennaio, in modo anche da rimandare la “Difficult Bomb” di Ethereum. Essa infatti, potrebbe attivarsi proprio tra Gennaio e Febbraio 2019, con effettive ripercussioni verso Aprile/Maggio.

La Difficulty Bomb è una parte di codice di Ethereum che ha l’obbiettivo di aumentare in modo esponenziale la difficoltà di estrazione del PoW.

L’hard fork Constantinople ritarderà la Difficult Bomb per altri 18 mesi. Come accennato prima inoltre, ridurrà anche il premio per blocco per i minatori. Il reward passerà dai 3 ai 2 ETH, con una riduzione proporzionale degli Uncle Reward. Nessuna novità in merito al cambio di PoW per combattere gli ASIC invece, visto che ProgPoW è ancora incompleto.

Seguiranno novità nelle prossime settimane.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

[VIA]

Emanuele Pagliari

Ingegnere delle telecomunicazioni appassionato di tecnologia. La mia avventura nel mondo del blogging è iniziata su GizChina.it nel 2014 per poi proseguire su LFFL.org, GizBlog.it, ed ora su CryptoMinando.it. Sono nel mondo delle criptovalute come minatore dal 2013 ed ad oggi seguo gli aspetti tecnici legati alla blockchain, crittografia e dApps, anche per applicazioni nell'ambito dell'Internet of Things, la mia branca di studio.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi