Mining News

AMD pubblica otto mining rig di schede video sul proprio sito web

Nelle ultime ore AMD ha pubblicato sul proprio sito web un’interessante lista di prodotti destinati al mining di Criptovalute realizzati con i principali partner del settore hi-tech. Parliamo infatti di ben otto Mining Rig completi basati sulle schede video AMD Radeon Rx 570 ed Rx 470. 

I prodotti, visibili sulla seguente pagina web del sito ufficiale e dedicata esclusivamente alla blockchain, sono stati realizzati da Asus, Sapphire, MSI, Asrock, Biostar, TUL e Rajintek. Si tratta di brand assai noti nel mondo dell’hardware in quanto fra i principali produttori di schede madri, PCB di schede video, soluzioni custom ed anche server.

L’azienda inoltre ha pubblicato anche un breve ma interessante video dedicato al potenziale della blockchain. Ve lo lasciamo di seguito.

Vediamo le soluzioni più interessanti riportate sulla pagina del produttore.

AMD pubblica otto mining rig di schede video sul proprio sito web

Sapphire INCA CS-14 ed MGI-9

I primi prodotti riportati sono realizzati da Sapphire. Vantano rispettivamente 14 e 9 schede video Radeon Rx 470 in un formato server Rack 4U.

AMD Mining Rig Schede Video Blockchain

Per chi se lo ricorda, questa soluzione era già stata mostrato lo scorso Giugno 2018 al Computex di Taipei. Ve ne avevamo già parlato QUI.

Asrock Super System

Asrock ha invece prodotto una soluzione per otto schede video. Nello specifico tale mining rig può essere configurato con otto GPU a scelta fra Rx 470 ed Rx 570.

AMD Mining Rig Schede Video Blockchain

La piattaforma utilizzata è Full-AMD, in quanto la scheda madre ad otto slot è la Asrock X370 Pro BTC+ AM4.

Asus, MSI, Biostar, TUL e Rajitek

Tra le restanti soluzioni troviamo prodotti di Asus ed MSI, oltre alla ben nota Biostar. Si tratta di mining rig muniti di otto, dieci o 12 schede video Rx 570 a seconda della configurazione, tutti aventi però un form factor tipico da server.

Alcuni di questi prodotti sono già in vendita da diversi mesi ormai, mentre altri sono stati svelati solo oggi. Negli ultimi mesi abbiamo assistito ad un importante calo della profitabilità nel mining, specie per i miner casalinghi che devono considerare costi per la corrente elettrica non indifferenti.

Tuttavia nel settore del mining troviamo ormai vere e proprie aziende che si occupano di realizzare e gestire mining farm in zone con costi per la corrente elettrica assai limitati, dove è ancora possibile ottenere ottimi profitti. L’annuncio di AMD sul proprio sito web mette ben in evidenza come questo settore sia tutt’altro che morto. Tuttavia è evidente che l’interesse rispetto ad un anno fa è calato significativamente.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

Emanuele Pagliari

Ingegnere delle telecomunicazioni appassionato di tecnologia. La mia avventura nel mondo del blogging è iniziata su GizChina.it nel 2014 per poi proseguire su LFFL.org, GizBlog.it, ed ora su CryptoMinando.it. Sono nel mondo delle criptovalute come minatore dal 2013 ed ad oggi seguo gli aspetti tecnici legati alla blockchain, crittografia e dApps, anche per applicazioni nell'ambito dell'Internet of Things, la mia branca di studio.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi