News Wiki

Zcash (ZEC) “Sapling”, l’hard fork è live: ecco tutti i dettagli!

Zcash (ZEC) si è fatta largo fra le innumerevoli criptovalute sul mercato grazie alla sue due caratteristiche principali: sicurezza e anonimato. Tutte le caratteristiche di Zcash le potete trovare nel nostro approfondimento. Zcash sta preparando il suo secondo hard fork che, salvo imprevisti, dovrebbe verificarsi oggi. Se non sapete cos’è un fork o un hard fork vi rimando al nostro articolo dedicato.

L’obiettivo di questo hard fork consiste nel rendere le transazioni meno pesanti a livello computazionale e facilitare l’usabilità e di conseguenza l’adozione di Zcash.

Zcash, ecco Sapling

sapling zcash zec

Lanciata nell’Ottobre del 2016 Zcash ha sempre avuto come obiettivo la privacy assoluta: le transazioni non devono essere tracciabili.

Zcash è stata una delle prima (forse la prima) ad adottare il sistema ZK-SNARKs che sta per Zero-Knowledge Succinct Non-Interactive Argument of Knowledge. ZK-SNARKs tra le altre cose consente di ridurre le dimensioni delle transazioni e il loro impatto a livello computazionale. Vitalik Buterin  sta cercando di implementare questo meccanismo per aumentare il numero di transazioni di Ethereum. Buterin ha inoltre espresso diverse volte il proprio apprezzamento per il lavoro degli sviluppatori di Zcash. Se la cosa non fosse impossibile Buterin sarebbe addirittura favorevole a un merge tra Ethereum e Zcash:

L’upgrade del network è stato chiamato “Sapling” e migliorerà l’efficienza della blockchain di Zcash. Le cosiddette “Shielded transactions“, transazioni protette, sicure e anonime, richiedono molta potenza computazionale per essere portate a termine e registrate on chain. Questo le rende difficilmente supportabili per gli exchange e per gli utenti con dispositivi poco potenti.

Con Sapling è stato pensato un meccanismo che creerà nuovi z-addresses (uno z-address è uno shielded address) in modo da alleggerire tutto il network. I pagamenti con questo nuovo sistema saranno generati in pochi secondi e useranno solo 40 mbyte di memoria. Grazie all’upgrade gli exchange, i providers di mobile wallet e i vendors potranno supportare le shielded transactions.

Sapling, inoltre, separerà l’hardware che costruisce la transazione da quello che la firma. Sarà migliorata la visione delle chiavi in modo tale che i possessori di shielded addresses possano facilmente consultare i dettagli delle transazioni in ingresso e in uscita senza esporre la propria spending key privata. Questo consentirà la condivisione delle proprie transazioni con terze parti (se ritenute affidabili).

I nuovi z-addresses permetteranno la gestione di miliardi di transazioni in parallelo: gli indirizzi potranno ricevere o inviare ZEC contemporaneamente e senza costi aggiuntivi. Gli exchange potranno creare tutti gli z-addresses necessari per i propri utenti.

Sapling, nel momento in cui leggete, è già attivo, il blocco di trigger, il 419200, è stato minato questa notte alle 3 e 9 minuti. Tutti i nodi vanno aggiornati alla versione 2.0.0 o superiore. Per ulteriori dettagli vi rimando al post sul blog ufficiale di Zcash.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

Matteo Gatti

Ingegnere informatico appassionato di tecnologia e di tutto ciò che vi ruota attorno. Seguo con interesse il mondo delle criptovalute e lo sviluppo della tecnologia Blockchain. Scrivo anche di Linux su LFFL.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi