News Servizi

BitPay introduce le stable-coin Gemini Dollar e USD Coin per i pagamenti, manca Tether!

La società di pagamenti in Bitcoin (BTC), BitPay ha annunciato che i commercianti  possono ora accettare i pagamenti tramite le “stable-coins” Gemini Dollar (GUSD) e  USD Coin (USDC).
Bitpay così facendo fornisce loro la possibilità di salvaguardare le operazioni in entrata, rimanendo quindi “immuni” dalla volatilità del mercato.

Metto immuni tra virgolette visto quanto è accaduto proprio la scorsa notte a Tether.

BitPay, società con sede ad Atlanta, ha speigato che consentirà ai commercianti di oltre 190 paesi di accettare pagamenti internazionali senza fare affidamento su costosi e lunghi trasferimenti di denaro fiat.
Il co-fondatore e CEO dell’azienda, Stephen Pair, ha dichiarato quanto segue:

BitPay è stato fondato per rendere i pagamenti più rapidi, più sicuri e meno costosi. L’utilizzo del Bitcoin (BTC) permette il coinvolgimento delle organizzazioni di tutto il mondo.
L’introduzione delle stable-coins “USDC” e “GUSD” offre ai clienti di BitPay una nuova alternativa al possesso di Bitcoin (BTC) e Bitcoin Cash (BCH), offrendo così un’opzione più stabile.

In precedenza, i commercianti potevano ricevere un pagamento in Bitcoin (BTC), Bitcoin Cash (BCH) e, a seconda delle restrizioni giurisdizionali, dollari ed euro.
Tutte le transazioni regolate in criptovalute vengono completate il giorno successivo.

Il “GUSD”, è stato recentemente lanciato da Gemini, l’exchange di criptovalute fondato da Cameron e Tyler Winklevoss. Il token, il cui bilancio sarà sottoposto a revisione mensile, ha ricevuto l’approvazione esplicita del Dipartimento dei servizi finanziari di New York. Il NYDES, ricordiamo, è l’artefice della rigida procedura per ottenere la “BitLicense”.
“USDC”, invece, è il prodotto di un consorzio inizialmente guidato da Circle, la società di criptovalute da 3 miliardi di dollari sostenuta da Bitmain e Goldman Sachs.

tether bitcoin USDT

Tether manca all’appello

L’illustre assente dall’elenco delle stable-coins supportate è il Tether (USDT), l’attuale token dominante nella nicchia di mercato delle stable-coins, e anche l’ottava criptovaluta con più alto “Market Cap”.
Spesso argomento di discussione all’interno del “mondo” delle criptovalute, il Tether (USDT) ha perso, la corrispondenza 1:1 col valore del dollaro (USD), sollevando ancora dubbi circa la presenza della riserva in dollari che dovrebbe esserci, come afferma, senza però provarlo in modo chiaro, la Tether Foundation.

Assente dall’elenco anche Paxos Standard (PAX), un’ altra importante stable-coin regolamentata dal NYDFS e lanciata dalla società di criptovalute Paxos. Secondo CoinMarketCap, i volumi di trading di (PAX) hanno eclissato quelli di (GUSD) e (USDC) durante i loro primi giorni sul mercato.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

[VIA]

Salvatore Scorsone

Nato a Palermo nel '98. Studente di Ingegneria Informatica al Politecnico di Torino, da sempre appassionato di arte, tecnologia e di start-up. Da anni seguo il mondo delle criptovalute e del Bitcoin in particolare.

Related Posts

Rispondi