Mining News

MinerMaster Pro Cooler: kit per rendere gli ASIC più silenziosi e freschi!

Chi mina criptovalute è ben consapevole dell’elevata rumorosità dell’hardware dedicato, in particolare degli ASIC, spesso progettati per un uso aziendale piuttosto che domestico. Negli ultimi mesi, Bitmain ha annunciato il Bitmain Antminer S9 Hydro appositamente per chi cerca un prodotto “silenzioso”, da utilizzare anche in contesti casalinghi.

Per quanto il mining casalingo sia ormai sempre più difficile per via della drastica diminuzione della profitabilità negli ultimi mesi, c’è chi avendo acquistato l’hardware mesi o anni fa e pagando la corrente elettrica poco nulla continua a minare ampiamente in profitto, anche se ovviamente gli introiti sono calati rispetto alla fine del 2017 e l’inizio del 2018.

Per far fronte alle esigenze dei miner casalinghi, che quindi potrebbero aver a che fare con ambienti domestici ristretti e magari vicini o attaccati alla propria abitazione, i produttori di ASIC, fra cui Bitmain, stanno cercando di ottimizzare oltre ai consumi anche la rumorosità dei propri prodotti. L’Antminer S9 Hydro, il Bitmain Z9 Mini ed il futuristico Holic H22 sono solo alcuni degli ultimi ASIC “più silenziosi”.

Tuttavia, oltre a proporre nuovi dispositivi, c’è anche chi sta proponendo una curiosa soluzione per abbattere la rumorosità degli ASIC attualmente in commercio. Si tratta di MinerMaster, che ha sviluppato il MinerMaster Pro Cooler. Si tratta di un prodotto abbastanza semplice in realtà, che ha come obbiettivo abbattere drasticamente la rumorosità degli ASIC. Come? Semplicemente sfruttando materiali fonoassorbenti all’interno di una custodia frigorifera in cui riporre il vostro ASIC. Vediamo meglio come funziona.

MinerMaster Pro Cooler: kit per rendere gli ASIC più silenziosi e freschi!

Come potete vedere dalle immagini, il dispositivo ha delle dimensioni impegnative. Parliamo infatti di 88 x 36 x 41 centimetri. Il tutto per un peso di 10 KG circa. All’interno della scocca troviamo una nicchia interamente rivestita di materiale fonoassorbente in cui dovrete riporre il vostro ASIC. Sul sito ufficiale è riportata la compatibilità con diversi modelli, non solo di Bitmain ma anche di altre aziende.

Nel dettaglio, vengono riportati i seguenti modelli:

  • Antminer S9, S9i, S9j, L3+, X3, B3, A3, D3, V9, T9+, Z9-Mini, DR3,
  • Baikal Giant B, Giant X10, Giant N;
  • DragonMint B29, B52, X1, X2, T1;
  • Avalon 821, 841;
  • Innosilicon A5, A4+, A9, D9, A9 ZMaster;
  • Whatsminer M3;
  • Pinidea RR-200, DR-100, DR-100 PRO, DRX-Varyag, DRX-Kuznetsov, DR3;
  • GMO miner B2, B3;
  • Dayun Zig Z1.

Sfruttando il rivestimento fonoassorbente, il Miner Master Pro è in grado di abbattere la rumorosità di 20-30 dB mediamente, anche se su alcuni modelli di ASIC si ottiene un’attenuazione prossima ai 40-45 dB, stando alle dichiarazioni dell’azienda ed ai primi test.

Bigbit

Si tratta di valori notevoli, in quanto un normale ASIC, fra cui l’Antminer S9, raggiunge tranquillamente valori di rumorosità prossimi ai 70-80 dB ed oltre. Con una soluzione del genere, si dovrebbe quindi riuscire a far funzionare un Antminer S9 ad un valore di rumorosità attorno ai 50 dB, decisamente più accettabili, specie in un ambiente domestico.

Naturalmente, per evitare di soffocare l’ASIC, sono presenti due ventole in estrazione ed immissione agli estremi del case. Non manca anche un allarme di temperatura ed un display digitale esterno. Infine, presente anche il connettore RJ45 e di alimentazione, con l’opportuna prolunga all’interno del case.

Una piccola cella frigorifera

Esistono due versioni del MinerMaster Pro: la versione base, che serve semplicemente per attenuare il rumore degli ASIC durante le operazioni di mining; e la Pro Cooler, che offre un sistema di raffreddamento aggiuntivo. La prima ha un costo di 150 dollari, mentre la seconda di 250 dollari. Prezzi un po’ cari forse, visto che si tratta di un prodotto accessorio destinato a pochi, però d’altronde non essendoci alternative sul mercato si paga il prezzo per la novità.

Il MinerMaster Pro Cooler integra una vera e propria cella frigorifera, in grado di mantenere la temperatura all’interno del case a 12 °C. In questo modo, oltre a consentire all’ASIC di eseguire le operazioni di mining con temperature inferiori, permette anche il contenimento dei regimi rotazionali delle ventole dei vari miner, riducendo ancor di più la rumorosità.

Ovviamente tale soluzione comporta dei consumi aggiuntivi. Nella modalità “Silencer”, ovvero senza refrigerazione attiva ma con le sole ventole di estrazione ed immissione, il MinerMaster Pro assorbe circa 36 Watt. mentre attivando la cella frigorifera si raggiungono i 120 Watt.

Potrebbe essere una soluzione interessante anche per chi effettua overclock ai propri miner, dato che le temperatura più basse consentono di raggiungere maggiori frequenze operative e dunque hashrate più elevati. Il problema è solo il costo, un po’ troppo salato, ma già con il batch di dicembre tale device verrà venduto a 170 dollari, 80 in meno del prezzo attuale.

Trovate tutti i dettagli sul sito ufficiale di MinerMaster: CLICCA QUI

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

Emanuele Pagliari

Ingegnere delle telecomunicazioni appassionato di tecnologia. La mia avventura nel mondo del blogging è iniziata su GizChina.it nel 2014 per poi proseguire su LFFL.org, GizBlog.it, ed ora su CryptoMinando.it. Sono nel mondo delle criptovalute come minatore dal 2013 ed ad oggi seguo gli aspetti tecnici legati alla blockchain, crittografia e dApps, anche per applicazioni nell'ambito dell'Internet of Things, la mia branca di studio.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi