Exchange News

Binance nel 2019 lancerà una beta dell’exchange decentralizzato DEX

Binance, il più grande exchange per volumi giornalieri, si appresta a lanciare una beta del proprio exchange decentralizzato (DEX). Il lancio dovrebbe avvenire nel primo trimestre del 2019. Gli exchange decentralizzati stanno acquisendo sempre maggior popolarità. E’ di due giorni fa la notizia del lancio di StellarX, exchange decentralizzato totalmente privo di commissioni.

Gli exchange decentralizzati sono il futuro. Non lo dico io ma il co-fondatore di Ethereum, Vitalik Buterin, il quale spera che “gli exchange centralizzati brucino all’inferno il più velocemente possibile“. L’odio per gli exchange centralizzati è dovuto alla lunga lista di attacchi hacker (e conseguente furto di capitali) avvenuti negli anni.

DEX, Binance avrà il suo exchange decentralizzato

Changpeng Zhao, CEO di Binance, ha dichiarato quanto segue:

Ho appena avuto un incontro produttivo per Binance DEX. In DEX il gas nativo sarà BNB (Il Binance Coin (BNB) è la criptovaluta di Binance, ndR), e l’exchange non controllerà direttamente i fondi degli utenti. Ci siamo posti come obiettivo il lancio di una beta entro la fine dell’anno o al massimo per l’inizio del 2019.

Zhao, in un’intervista rilasciata nel mese di Luglio, aveva dichiarato che ritiene gli exchange decentralizzati il futuro delle criptovalute:

Credo che gli exchange decentralizzati saranno il futuro. Non so quando questo futuro si concretizzerà, penso che sia ancora presto. Non so se è questione di uno, due, tre o cinque anni. So però che dovremo farci trovare pronti.

Nel video qui sopra, pubblicato sul canale Youtube di Binance un mese fa, viene mostrata una prima Demo di DEX.

Bigbit

Binance, per come lo conosciamo oggi, (qui trovate la nostra guida), basa i propri profitti sulle tasse che vengono pagate dai traders per depositare crypto o per il trading. Ad oggi non sono ancora state rivelate le politiche di tassazione su DEX, ovviamente vi terremo aggiornati.

Exchange decentralizzati

exchange-decentralizzati dex binance

Breve ripasso. Un exchange decentralizzato prevede che l’utente possa tradare le proprie crypto senza doversi registrare (ciò garantisce maggiore privacy). E’ sufficiente collegare all’exchange il proprio wallet (es. MetaMask) per dare il via alle transazioni. Un exchange decentralizzatoè “trustless”: non sei obbligato a fidarti della sicurezza o dell’onestà dell’exchange poiché i fondi sono detenuti da te nel tuo portafoglio personale e non in quello di terzi.

Il CEO di Binance ha posto l’enfasi sul fatto che il merito degli exchange decentralizzati è che danno all’utente la possibilità di avere il totale controllo dei propri fondi. Un exchange decentralizzato infatti (qui trovate la nostra personalissima TOP5) è un mercato di scambio che non si basa su un servizio di terzi per detenere i fondi degli utenti. Gli scambi avvengono quindi direttamente tra gli utenti (peer to peer) attraverso un processo automatizzato. Mai più lunghe attese per il withdraw dei vostri fondi.

Inoltre, l’hosting degli exchange decentralizzati è solitamente distribuito attraverso i nodi, il che significa che non vi è alcun rischio di downtime del server.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

Matteo Gatti

Ingegnere informatico appassionato di tecnologia e di tutto ciò che vi ruota attorno. Seguo con interesse il mondo delle criptovalute e lo sviluppo della tecnologia Blockchain. Scrivo anche di Linux su LFFL.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi