News

Circle lancia la propria stable coin: USD Coin. Sostituirà Tether?

Circle Internet Financial Ltd., creatore della popolare app di crypto trading Circle Invest, ha annunciato il lancio della propria stable coin rapportata al dollaro americano. Anche Circle dunque, ha deciso di entrare in competizione nel settore delle stable coin. Al momento, tra le più famose, troviamo Tether, appartenente a una società sussidiaria di Bitfinex e Gemini USD, dei fratelli Winklevoss.

Circle presenta una nuova stable coin rapportata ai dollari americani

Circle, di proprietà di Goldman Sachs, ha annunciato la mossa pochi giorni dopo aver rivelato l’aggiunta di nuovi assets nella sua app Circle Invest. Al seguito di altri concorrenti nel mercato, come il Gemini USD, lancerà una stable coin rapportata al dollaro.

La moneta, battezzata “USD Coin” come richiamo alla valuta nativa fiat che intende rappresentare e sostituire, non è altro che un token ERC20. Si appoggia dunque alla blockchain di Ethereum.

Jeremy Allaire, CEO di Circle, afferma:

Credo che le stable coins basate sulle fiat, come il dollaro americano appunto, diventeranno il nuovo layer di base di ogni futura applicazione finanziaria.

La nuova stable coin verrà aggiunta alla piattaforma Poloniex di Circle, così come su Huobi, OKCoin, Kucoin e molti altri in tutta l’Asia. Per chi non lo sapesse, Circle ha acquisito Poloniex nel 2018 nel tentativo di ampliare in modo aggressivo la propria offerta di criptovaluta.

Circle sfrutterà il consorzio CENTER per “sorvegliare” il rapporto con il USD

Circle utilizzerà un consorzio affiliato chiamato CENTER per facilitare il trasferimento dalla valuta fiat nelle nuove criptomonete.
I clienti di Circle potranno depositare e ritirare da e verso i loro conti bancari in CENTER e scambiare la valuta fiat con il cripto-dollaro.

CENTER si occuperà inoltre di assicurare che gli emittenti del nuovo cripto-dollaro abbiano ottenuto le licenze e le partnership appropriate con le banche tradizionali per detenere le riserve di valuta fiat depositate per il sostegno della criptovaluta. Infatti, un’altra stable coin concorrente, ovvero Tether, è spesso al centro di polemiche per le speculazioni di una possibile mancanza dei fondi di riserva.

Bigbit

Secondo Circle, CENTER diventerà un’organizzazione indipendente nel prossimo futuro. Tra i membri del consorzio infatti, ad oggi troviamo anche il colosso Bitmain.

stablecoin

La stablecoin di Circle potrebbe battere Tether e le altre “concorrenti”

Solamente nel mese di settembre, due nuove stable coins sono state approvate dal Dipartimento dei Servizi Finanziari di New York, l’organizzazione regolatrice responsabile della controversa BitLicense che serve nello stato di New York.

Esse sono Gemini Dollars, creato da Cameron e dal Tyler Winklevoss’s Gemini exchange, e lo standard Paxos, creato dall’omonima startup.

Circle, CENTER, Paxos e Gemini si uniscono a molti altri nella corsa per creare la miglior stablecoin. Tether è diventata la stable coin di riferimento del settore, con una capitalizzazione di mercato di quasi tre miliardi di dollari. Proprio tale capitalizzazione mette spesso a disagio gli speculatori di criptovalute, Molti infatti si chiedono se tutti i Tethers siano adeguatamente sostenuti dalla corrispettiva quantità di dollari di riserva e se, visto il capitale, qualcuno alle spalle della società abbia influenzato il prezzo delle principali criptovalute.

Circle crede che quei dubbi che circondano la reputazione di Tether possano favorire l’adozione della propria stable coin.

Deve essere legittimo, affidabile, costruito su standard aperti. Stiamo risolvendo molti di questi problemi che realmente esistono. Questa è un’enorme differenza rispetto a Tether, e pensiamo che il mercato graviterà molto rapidamente su questi fattori.

ha affermato il CEO di Circle.

Vedremo nei prossimi mesi i risultati ed il tasso d’adozione.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

[VIA]

 

Salvatore Scorsone

Nato a Palermo nel '98. Studente di Ingegneria Informatica al Politecnico di Torino, da sempre appassionato di arte, tecnologia e di start-up. Da anni seguo il mondo delle criptovalute e del Bitcoin in particolare.

Related Posts

Rispondi