ASIC News

Slush Pool annuncia Braiin OS: sistema operativo Open Source per ASIC

Slush Pool, una delle più famose mining pool al mondo, ha recentemente annunciato Braiin OS. Si tratta di un sistema operativo completamente Open Source destinato al mining. Più nel dettaglio, tale SO è destinato ai dispositivi specifici per il mining di criptovalute, dunque gli ASIC. Non è quindi di una soluzione che ha a che vedere con ethOS, destinato ai mining RIG multi-GPU.

Per certi versi, può essere fatto un parallelismo di questa soluzione con OpenWRT per i router e modem, anche se ovviamente il fine è completamente differente. Proprio come OpenWRT, release Linux su cui è stato sviluppato Braiin OS, tale sistema operativo è Open Source e personalizzabile dalla community di sviluppatori.

Per il momento è stato rilasciato per il Bitmain Antminer S9 e per il DragonMint T1, ma a breve arriveranno ulteriori firmware anche per altri device. Potete trovare i link per il download dei firmware sul sito web ufficiale. Vi ricordo che si tratta di una prima release nello stadio di Alpha. Fate attenzione dunque!

Vediamo le principali caratteristiche offerte da Braiin OS.

Slush Pool annuncia Braiin OS: sistema operativo Open Source per ASIC

La caratteristica principale di Braiin OS è la trasparenza ed il totale controllo del device da parte dell’utente, così da evitare eventuali sfruttamenti nascosti delle risorse da parte delle aziende produttrici di ASICs. Per fare ciò, si è deciso di sfruttare una release Linux solida come OpenWRT, destinata ai device embedded.

Braiin OS Mining ASIC Open Source

Ovviamente è possibile ottimizzare ed anche overclockare facilmente gli ASIC supportati, così da ottimizzare al massimo le prestazioni e dunque la resa. Presente poi anche un monitor di sistema avanzato per controllare tutti i parametri del device. Anche tutte le impostazioni nascoste e per il debug sono facilmente utilizzabili.

Naturalmente non manca l’integrazione nativa con Slush Pool, per rendere ancora più semplice la configurazione del proprio Miner. Come specificato sul sito web, al momento Braiin OS si tratta di una soluzione rivolta ai miners, quindi ai privati piuttosto che alle mining farm, per cui seguirà un’apposita versione in futuro.

Braiin OS Mining ASIC Open Source

Non manca la possibilità di personalizzare l’interfaccia utente, così da mostrare certi parametri specifici. Infine, è possibile effettuare aggiornamenti in maniera semplice ed intuitiva.

Essendo un progetto nato da poco, serviranno mesi per supportare differenti device ed aggiungere ulteriori funzionalità. Ovviamente chiunque voglia contribuire, può mettere mano ai sorgenti. Vedremo come reagirà la community a questa novità.

Trovate la guida per l’installazione sull’omonima pagina web.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

 

Emanuele Pagliari

Ingegnere delle telecomunicazioni appassionato di tecnologia. La mia avventura nel mondo del blogging è iniziata su GizChina.it nel 2014 per poi proseguire su LFFL.org, GizBlog.it, ed ora su CryptoMinando.it. Sono nel mondo delle criptovalute come minatore dal 2013 ed ad oggi seguo gli aspetti tecnici legati alla blockchain, crittografia e dApps, anche per applicazioni nell'ambito dell'Internet of Things, la mia branca di studio.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi