News Wallet IOTA

[GUIDA] Trinity Desktop: il desktop wallet di IOTA (Beta)

IOTA ha appena rilasciato il Trinity Wallet desktop in versione beta. Dopo avervi mostrato l’app per mobile, vediamo insieme come si presenta questa release per desktop.

Trinity Wallet Desktop (Beta)

Scarichiamo subito il software dal sito web ufficiale, nel nostro caso abbiamo testato la versione per Mac OSX ma è disponibile ovviamente anche quella per Windows.

IOTA ci da il benvenuto ringraziandoci per aver scaricato Trinity:

1 – Scegliamo dunque la lingua, dopodiché dovremo decidere se utilizzare un seed che già possediamo, o generarne uno nuovo. Noi abbiamo scelto di generarne uno nuovo perché è sicuramente la procedura più “complicata”:

2 – Trinity ci suggerisce di premere lettere a caso affinché la generazione del seed sia il più casuale possibile. Clicchiamo su “continua” quando siamo pronti:

3 – Scegliamo un nome per il nostro nuovo Wallet:

4 – Backup del seed. Trinity rende disponibili tre modalità:

  • Annotazione
  • Esportazione con SeedVault
  • Stampa cartacea

Noi abbiamo testato il SeedVault. Da notare la frase con traduzione interessante:

“You must have your seed with almeno una of the options listed below”

Scegliamo ora una password per il nostro SeedVault e salviamolo dove vogliamo:

5 – Inseriamo il seed come conferma importando il file appena salvato:

6 – La scelta della password per il Wallet è fondamentale:

Il Wallet è pronto!

trinity iota wallet desktop

Le funzioni di Trinity Wallet

Una volta configurato, il wallet mostra questa dashboard iniziale, con un design minimale ed elegante:

trinity iota wallet desktop

In alto c’è la sezione relativi al nostro balance e alle funzioni di “Ricevi” e “Invia“.
Appena al di sotto troviamo un grafico che mostra l’andamento di IOTA in tempo reale e tutte le nostre transazioni.

Come al solito, per effettuare qualsiasi operazione e per vedere insieme quali sono le funzioni che offre questo software, ci serve l’address per poter ricevere delle IOTA.
Clicchiamo dunque in alto a sinistra su “Ricevi“. Verrà mostrato l’indirizzo che ci serve:

Una volta fatto ciò, attendiamo qualche istante per vedere il nostro balance aggiornato:

Per poter inviare delle IOTA ad un altro address, basterà premere sul pulsante in alto a destra “Invia” e scegliere un indirizzo e un importo. Clicchiamo ancora sul pulsante “Invia“.

Confermiamo l’operazione:

E attendiamo qualche istante in modo che i token vengano realmente trasferiti:

A questo punto viene automaticamente aggiornato il nostro storico delle transazioni:

In basso a sinistra nella sezione “impostazioni” possiamo accede a diverse funzioni:

  • Lingua
  • Nodo: si possono scegliere diversi nodi predefiniti, o impostarne uno personalizzato
  • Tema
  • Valuta: per mostrare IOTA a confronto del dollaro e di altre valute FIAT. Per ora non si può visualizzare il valore di IOTA contro altre criptovalute come Bitcoin (BTC) o Ethereum (ETH).
  • Cambia password
  • Autenticazione a due fattori (2FA)
  • Modalità: si può scegliere una modalità avanzata che dovrebbe mostrare informazioni tecniche più dettagliate, tuttavia non abbiamo notato alcun cambiamento all’interfaccia, per il momento
  • Impostazioni avanzate: alcune scelte interessanti tra cui la delegazione del PoW, l’abilitazione di notifiche e la reimpostazione del Wallet

Cliccando su una transazione presente nello storico, possiamo ottenere ulteriori informazioni quali l’hash del pacchetto, l’indirizzo del mittente e del ricevente e il messaggio inviato. Si può inoltre aggiungere un nuovo Wallet e gestirne quindi più di uno con lo stesso software, e apportare qualche modifica al grafico per visualizzare l’andamento di IOTA in ore, settimane, mesi e cosi via.

Ricordiamoci che si tratta solamente di una beta e che eventuali aggiornamenti verranno sicuramente resi disponibili in futuro.

Vi lascio infine il link al gruppo Telegram italiano di IOTA.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

Stefano Cavalli

Nato a Parma, classe '92. Laureato in Ingegneria Informatica Elettronica e delle Telecomunicazioni all'Università degli Studi di Parma. Appassionato da anni in tecnologia Blockchain, economia decentralizzata e criptovalute. Esperto in Web-Development & Software-Development.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi