Exchange

I migliori nuovi exchange del 2018

Le piattaforme di scambio di criptovalute sono portali online che consentono di acquistare, vendere o scambiare Bitcoin per altre valute digitali o valute tradizionali come l’Euro o il dollaro USA.

Poiché esistono migliaia di criptovalute in questo momento, non c’è da stupersi per il gran numero di exchange esistenti, ognuno con i suoi pro e contro. Quando si tratta di scegliere il migliore, aspetti come reputazione, commissioni, metodi di pagamento, requisiti di verifica, tassi di cambio e possibili restrizioni geografiche vanno attentamente analizzati.

Come nuovo investitore, potreste scegliere tra alcuni dei più importanti e famosi exchange, come Binance, Coinbase, Kucoin, Kraken, Gemini, Poloniex, Bittrex, Gate.io e Huobi, Oppure, potreste optare per alcuni dei migliori exchange nati in questo 2018 che, anche se nuovi sul mercato, offrono comunque funzionalità competitive.

BitForex

bitforex exchange 2018

BitForex è una nuovo exchange lanciato solamente poche settimane fa, ovvero nel giugno 2018. Secondo CoinMarketCap, l’exchange è attualmente al 57 ° posto con un volume nelle 24 ore pari a 7.674.807.770 dollari.

L’exchange si rivolge principalmente al mercato cinese ma ha servizi molto competitivi con tariffe molto basse. Effettuare un ordine è gratis. La vendita invece prevede una commissione dello 0,10%. Potrebbe non sembrare impressionante, ma è ben al di sotto dello standard del settore di 0,20-0,25% di fees.

Per quanto riguarda le funzionalità di sicurezza, BitForex offre l’autenticazione a due fattori (2FA), oltre al rilevamento IP all’accesso.

Un altro aspetto degno di nota è il fatto che BitForex supporta il trading di molte altcoin, un’impresa che non tutti i nuovi exchange possono vantare. L’elenco include attualmente BTC, BCH, ETH, ETC, LTC, AION e CMCT, che sono scambiati principalmente contro USDT.

Link all’exchange: CLICCA QUI

Coinbe

coinbe exchange 2018

 

Lanciato all’inizio dell’anno, nel gennaio 2018, Coinbe è un exchange polacco che offre principalmente criptovalute. Secondo CoinMarketCap, si posiziona attualmente al 55 ° posto con un volume pari a 15.752.217 dollari.

Coinbe offre ai suoi utenti varie opzioni di trading con altcoin come Ethereum, Ripple, Bitcoin Cash, NEM, Monero, Lisk, Waves, Dash ed EOS. La società sostiene di mantenere tutti i fondi in cold wallet, che tendono ad essere più sicuri e, quindi, molto meno vulnerabili agli hack.

Anche se l’exchange ha una buona reputazione, le commissioni di negoziazione sono un po’ alte, pari allo 0,3% per operazione. Gli utenti avranno a che fare solo con la sua piattaforma su Web, poiché al momento non sono disponibili app per dispositivi mobili o desktop.

Link all’exchange: CLICCA QUI

Hotbit

hotbit exchange 2018

Lanciato a gennaio 2018, Hotbit è una nuova piattaforma che offre solo trading cripto-crypto. Al momento, Hotbit si trova al 74 ° posto su CoinMarketCap, con un volume pari a $ 8.066.798 e 132 coppie di trading supportate.

Hotbit offre commissioni di trading competitive, un numero consistente di monete e una piattaforma web-based di bell’aspetto e app mobile. Inoltre addebita solo agli acquirenti una commissione dello 0,25% e, ancora meglio, lo scambio non richiede alcuna commissione di deposito.

Alcune delle criptovalute più famose che possono essere scambiate su Hotbit sono Bitcoin, Ethereum, EOS, OmiseGo, Icon e TRON. Per quanto riguarda gli svantaggi, la piattaforma non sembra essere molto adatta ai principianti poiché le monete Fiat non sono supportate.

Link all’exchange: CLICCA QUI

DigiFinex

digifinex exchange 2018

DigiFinex è un exchnage con sede a Singapore lanciato nell’aprile 2018 e destinato anch’esso al mercato cinese. Secondo i dati di CoinMarketCap, DigiFinex è attualmente al 16 ° posto con un volume pari a 94.113.508 dollari e solo 18 mercati attivi.

DigiFinex offre supporto a monete Fiat. È interessante notare che l’exchange ha anche il proprio token ERC20, il DFT.

Il token è progettato in modo che i titolari possano ricevere l’80% delle commissioni giornaliere. Per quanto riguarda le commissioni di cambio, è presente una commissione dello 0,20% sulla transazione. L’interfaccia di trading della piattaforma è abbastanza standard e user-friendly.

Alcuni dei principali inconvenienti della piattaforma sono legati al fatto che è fondamentalmente una società semi-sconosciuta ed il fatto che i clienti statunitensi e di Singapore non sono accettati.

Link all’exchange: CLICCA QUI

DX.Exchange

Dx.Exchange

DX.Exchange è un exchange regolamentato ormai pronto al debutto, dato che il lancio ufficiale avverrà proprio entro la fine di Agosto. Tuttavia, il vero punto di forza di tale exchange di criptovalute riguarderà il motore alla base della piattaforma, ovvero il NASDAQ Matching Engine. Esso garantirà la massima sicurezza e la miglior esperienza di trading, stando alle affermazioni del CEO.

Potete effettuare la pre-registrazione sul sito ufficiale: CLICCA QUI.

L’aspetto più interessante riguarda le commissioni. Dx.Exchange non addebiterà alcuna commissione di trading. E’ previsto infatti un canone mensile fisso di 10 euro. Una cifra davvero esigua per chi fra trading quotidianamente. Sicuramente più vantaggiosa che pagare una percentuale di commissioni per ogni scambio eseguito. Si prevede infatti che tale scelta possa attirare clienti da tutto il mondo. La piattaforma inoltre, mira ad offrire la massima trasparenza, ha dichiarato il CEO.

E voi avete già provato o utilizzate frequentemente qualcuno di questi nuovi exchange? Fatecelo sapere con un commento qui sotto oppure nei nostri gruppi social.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

[VIA]

Michele Porta

Ingegnere informatico. Da sempre appassionato di tecnologia, hardware e software. Sono entrato nel mondo delle criptovalute negli ultimi anni imparando a fare trading e studiando gli aspetti tecnologici e implementativi delle principali cryptocoin sul mercato. Spero in un futuro privo di contanti e basato sulla sicurezza garantita dalla blockchain.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi