IOTA News

Sirin Labs lascia IOTA per Ethereum. IOTA crolla al valore di nove mesi fa.

Sirin Labs, startup ideatrice dello smartphone Solarin Android da 16.000 dollari, sta sviluppando il suo ecosistema basato su blockchain e ha deciso di improntare la sua nuova linea di dispositivi denominata “Finney” sulla blockchain privata di Ethereum, piuttosto che sulla tecnologia Tangle di IOTA.

Non stiamo lavorando con IOTA. Abbiamo preso in considerazione l’opzione e abbiamo deciso di seguire altri percorsi.

ha detto a ETHNews Nimrod May, chief marketing officer di Sirin Labs.

Al momento del lancio, useremo la blockchain di Ethereum. Il telefono Finney funzionerà attraverso i nodi che vengono ospitati su Sirin Labs. Il nostro piano, dal rilascio del whitepaper, è sempre stato quello di migrare il token SRN e l’ecosistema di Sirin Labs utilizzando una blockchain di ultima generazione.

I dispositivi della linea Finney, che includeranno uno smartphone e un PC, verranno eseguiti sul sistema operativo open source Sirin OS, di Sirin Labs.

Sirin OS sarà progettato per supportare applicazioni intrinseche della blockchain come un wallet per criptovalute, accesso sicuro allo scambio delle valute, comunicazioni crittografate e un ecosistema di condivisione delle risorse peer-to-peer per pagamenti e app, supportato dal token SRN.

I dispositivi Finney formeranno un network indipendente.

sirin labs iota finney

Foxconn produrrà questi dispositivi nei propri magazzini, seguendo il progetto e occupandosi della produzione del telefono, mentre Sirin Labs dirigerà lo sviluppo del cold wallet e del sistema operativo Sirin.

Lo smartphone Finney, che verrà venduto al dettaglio per 1.000 $, sarà disponibile per l’acquisto a novembre. Sirin Labs prevede di vendere il dispositivo attraverso otto nuovi negozi situati in luoghi in cui la crypto-community è più attiva del solito.

Finora sono state preordinate più di 25.000 unità e l’azienda punta a spedire da 100.000 a qualche milione di telefoni entro la fine di quest’anno. Nel dicembre 2017 Sirin Labs ha raccolto 158 milioni di dollari durante la sua ICO per finanziare lo sviluppo della linea di Finney, oltre ad un altro round da 72 milioni di dollari nel 2016 per lo smartphone Android Solarin.

Sirin Labs è in competizione con una sfilza di rivali che si occupano di “smartphone blockchain”, che includono Zippie e BitVault. Zippie, che ha raccolto 30 milioni di dollari durante la sua ICO a febbraio, è stato creato da un team con precedenti esperienze in Nokia e Jolla, un’azienda di sistemi operativi mobili. BitVault, sviluppato dalla società irlandese Embedded Downloads, ha già spedito alcune unità per applicazioni militari in Asia.

Più recentemente, HTC ha svelato i piani per entrare nella “blockchain technology” e nel mese di maggio ha annunciato lo smartphone HTC Exodus che dovrebbe essere lanciato entro la fine dell’anno.

Il dispositivo HTC Exodus, inizialmente, verrà lanciato con il supporto per Bitcoin, Ethereum, Dfinity e Lightning Network, ma la società ha affermato che in futuro supporterà “l’intero ecosistema blockchain”. HTC si pone come obiettivo quello di creare una rete blockchain nativa, con tutti i telefoni Exodus. Come lo smartphone Finney, l’HTC Exodus costerà 1.000 $.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

[VIA]

Stefano Cavalli

Nato a Parma, classe '92. Laureato in Ingegneria Informatica Elettronica e delle Telecomunicazioni all'Università degli Studi di Parma. Appassionato da anni in tecnologia Blockchain, economia decentralizzata e criptovalute. Esperto in Web-Development & Software-Development.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi