Tutorial Wallet Wallet Bitcoin Wallet Ethereum

[GUIDA] Ethos: mobile wallet multi-valuta per Bitcoin, Ethereum ed ERC20

Di wallet ne esistono davvero tanti, ne abbiamo visti una decina qua su CryptoMinando ma online se trovano altrettanti, anzi forse anche a centinaia. Tuttavia sono davvero pochi i wallet realmente funzionali, comodi e facili da utilizzare. Oggi vi parliamo di Ethos, un mobile wallet in grado di supportare Bitcoin, Ethereum ed i token ERC20.

Ethos è disponibile sia su smartphone Android che iOS. Lo potete reperire ai seguenti link: Android & iOS.

Si tratta di un’applicazione mobile molto interessante, in quanto non funge solamente da wallet ma anche come strumento per il controllo del valore del proprio portfolio di criptovalute, anche quelle non depositate e supportate sul wallet. E’ quindi un’alternativa a BlockFolio, Delta ed altre App per il monitoraggio delle criptovalute che abbiamo visto tempo fa.

Non solo, il wallet è ben integrato con una vera e propria piattaforma, che permette di scambiare opinioni sulle criptovalute e vedere l’andamento del valore nell’ultimo periodo con dei grafici assai funzionali.

Vediamo dunque come funziona e come utilizzarlo.

Primo passo: download e creazione del wallet

Per prima cosa scaricate ed installate l’opportuna applicazione di Ethos dai seguenti link: Android & iOS.

 

Fatto ciò, aprite l’App e saltate la sezione dedicata alle feature.

Accettate i termini e condizioni d’uso premendo su “Accept“.

A questo punto, non avendo un wallet ed un account registrato, clicchiamo su “Sign Up“.

Inserite la vostra email, username e scegliete una password abbastanza sicura. Cliccate quindi su “Next“.

Verrete rimandati alla vostra dashboard Ethos. A questo punto clicchiamo su “Add new” per creare un wallet vero e proprio.

Ora, se volte creare un semplice “portfolio” virtuale per verificare il valore di tutti i vostri Assets (come su Delta o BlockFolio), selezionate “WatchFolio“, in alternativa, per creare un wallet vero e proprio, cliccate su “SmartWallet“.

Nella schermata che appare inserite un nome per il vostro wallet e pigiate la freccia centrale per avanzare nel setup.

Ora arriva il bello. Munitevi di un po’ di pazienza, carta e penna. Cliccate su “Let’s Go!

Verrà infatti avviata la procedura vera e propria di generazione del SEED.

Per fornire la giusta entropia, dovrete letteralmente agitare il telefono.

Fatto ciò, cliccate su “Next” per visualizzare il SEED a 24 parole appena creato e trascrivetelo su un foglietto, salvando anche l’ordine delle parole. Mi raccomando, non perdetelo, altrimenti non potrete più ripristinare il vostro wallet in caso di emergenza. Perderete dunque i vostri fondi. 

Ora vi verrà richiesto di inserire alcune delle 24 parole come test di verifica. Fatto ciò, cliccate su “Next“.

Ci siamo quasi, ma ora dovrete inserire un ulteriore PIN di sicurezza per proteggere il vostro wallet. Inseritelo e cliccate su “Next“.

Ora dovrete verificare il PIN inserendolo nuovamente. Inseritelo e cliccate su “Next“.

Adesso partirà la procedura finale di creazione dello SmartWallet.

Una volta conclusa, il vostro wallet sarà finalmente pronto! Cliccate su “Continue” e verrete rimandati alla Dashboard.

Ora, per concludere, dovrete scegliere quali monete utilizzare ed inserire nel vostro wallet vero e proprio. Cliccate su “Add coin“.

Vi apparirà dunque una lista con le principali monete, fra cui Ethereum, Bitcoin, Binance Coin ed una serie di token ERC20.

Scegliete dunque quelle da voi desiderate, nel mio caso Ethereum e Bitcoin. Verranno aggiunte nella dashboard del wallet. Ecco fatto, la creazione del wallet ora è realmente completa!

Secondo passo: depositare fondi su Ethos

Proviamo ora a trasferire Ethereum verso il wallet Ethos. Per prima cosa clicchiamo nella sezione “Send/Receive” a destra.

Clicchiamo dunque sulla moneta che vogliamo ricevere, in questo caso Ethereum.

Vi appariranno tre opzioni: send, receive e close. Cliccate su “Receive“.

Vi verrà quindi creato un address Ethereum in ricezione con tanto di QRCode scannerizabile. In alternativa potete usare l’opzione “Copy and share” per copiare l’indirizzo negli appunti e condividerlo.

Fatto ciò, eseguite la transazione verso tale indirizzo da un altro wallet/exchage. Entro pochi minuti troverete i fondi inviati sul vostro wallet Ethos nella Dashboard.

Potete poi verificare le transazioni cliccando sulla moneta interessata e dunque sulla voce “transaction“. Ovviamente la procedura è la medesima anche per altre monete e token ERC20.

Terzo passo: effettuare una transazione in uscita

Proviamo ora a trasferire Ethereum verso un wallet esterno. Per prima cosa clicchiamo nella sezione “Send/Receive” a destra. Spostatevi poi sulla moneta che volete prelevare e cliccateci sopra.

Vi appariranno tre opzioni: send, receive e close. Cliccate su “Send“. NB: se il bilancio è nullo, non potrete cliccarci sopra.

Vi apparirà dunque l’interfaccia per eseguire la transazione.

Nella prima voce dovrete inserire l’address del destinatario. In alternativa potrete usare la fotocamera per scannerizzarlo. Nella casella di testo sottostante, poi, dovrete specificare la quantità di Ethereum che volete trasferire. All fine, dovrete premere “Confirm” per eseguire la transazione.

Scegliete ora quanto GAS pagare (fee). In realtà le commissioni di rete non potrete settarle in modo completamente personalizzato come accade su MyEtherWallet, ma dovrete scegliere fra Economy, Standard ed Express. Di solito la Standard è più che sufficiente. Cliccate poi su “Got it“.

Successivamente, vi verrà proposto un riepilogo dell’operazione. Cliccate dunque su “Send“.

Ora dovrete, se il vostro smartphone possiede il lettore, eseguire il controllo dell’impronta digitale.

Poi, dovrete anche inserire il PIN di conferma. Cliccate dunque “Submit“.

Partirà ora il processing della transazione. Attendete qualche secondo.

Ecco fatto, avete effettuato una transazione in uscita! Potrete ora controllare lo stato, eseguirne un’altra oppure chiudere l’interfaccia cliccando su “Done“.

Quarto passo: creiamo un WatchFolio

Come vi dicevo prima, Ethos non funge sol oda wallet ma anche da applicativo per il controllo di tutti i vostri fondi. Ovviamente dovrete indicarli ad Ethos durante la creazione di un WatchFolio, così che possa tenervi sempre aggiornati sul valore delle vostre monete. Vediamo come crearne uno.

Recatevi in Wallet e cliccate su WatchFolio.

Assegnategli un nome e cliccate sulla freccia avanti.

A questo punto, cliccate su “Add Coin” e scegliete le monete da monitorare.

Una volta selezionata, potrete inserire la quantità che avete acquistato, la data ed il prezzo. Scelti i parametri, confermate cliccando su “Add to WatchFolio“.

Ve la ritroverete nella vostra Dashboard nella sezione WatchFolio.

Cliccandoci su avrete accesso al grafico con l’andamento nell’ultimo periodo.

Non solo, potrete vedere anche le opinioni e recensioni rilasciate dagli altri utenti in merito alla moneta. Ovviamente anche voi potrete lasciare la vostra recensione.

 

Per questa guida sul wallet Ethos è tutto, alla prossima! Per maggiori informazioni vi lascio il link al sito ufficiale, così potrete visionare anche il progetto Ethos: CLICCA QUI. Infine, vi lascio anche il link alla community Telegram Italiana.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

1xbit

Emanuele Pagliari

Ingegnere delle telecomunicazioni appassionato di tecnologia. La mia avventura nel mondo del blogging è iniziata su GizChina.it nel 2014 per poi proseguire su LFFL.org, GizBlog.it, ed ora su CryptoMinando.it. Sono nel mondo delle criptovalute come minatore dal 2013 ed ad oggi seguo gli aspetti tecnici legati alla blockchain, crittografia e dApps, anche per applicazioni nell'ambito dell'Internet of Things, la mia branca di studio.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi