IOTA News

7 città europee al lavoro con IOTA per una migliore gestione energetica

Un nuovo progetto, a stretto contatto con IOTA e la Fondazione IOTA, ha ricevuto finanziamenti che sono destinati a vedere la tecnologia blockchain utilizzata in una serie di esperimenti in soluzioni energetiche in sette città europee. Scopriamo insieme di cosa si tratta e quali sono queste sette città europee.

Le 7 città interessate

Il finanziamento, di cui la maggior parte arriverà dall’Unione europea, è previsto per circa 30 milioni di euro. Sono stati concessi al + CityxChange Consortium, un gruppo costituito da circa 25 società. Tra esse figurano la IOTA Foundation, l’Università norvegese della scienza e della tecnologia, ABB Norvegia, AVIS Budget Group, Space Engagers, GKinetic Energy LTD e altri ancora.

iota europee città

Le città e i paesi in questione includono: Trondheim (Norvegia), Limerick (Repubblica d’Irlanda), Alba Iulia (Romania), Písek (Repubblica ceca), Sestao (Spagna), Smolyan (Bulgaria) e Võru (Estonia).

+ CityxChange si presenta come un progetto a livello europeo. All’interno di questo, le città menzionate precedentemente esploreranno le tecnologie blockchain [la Tangle di IOTA in questo caso] per cercare di migliorare la qualità della vita delle persone nella zona. Ma soprattutto, cercare di usare questa tecnologia per generare più energia di quella richiesta dalla città stessa.

Le dichiarazioni di IOTA Foundation

iota europee

Wilfried Pimenta, responsabile dello sviluppo aziendale presso la IOTA Foundation, ha dichiarato:

“Le Smart cities sono una delle aree di innovazione intersettoriale con la più rapida crescita per IOTA. Basandosi sul nostro lavoro e sulle partnership tra mobilità, energia e mercato dei dati, questi ecosistemi di città intelligenti mettono il tutto insieme.”

Inoltre, il co-fondatore di IOTA, David Sønstebø, ha dichiarato:

“Essere in grado di esplorare e dimostrare l’utilità di IOTA nel contesto di smart city in numerose città in tutta Europa sarà incredibilmente prezioso per noi andando avanti”.

All’interno di questo progetto, IOTA sta guidando un nuovo uso della tecnologia blockchain. Inoltre sta seriamente esplorando come la tecnologia può essere utilizzata per migliorare il consumo energetico, un’area di preoccupazione per molti esperti in tutto il mondo. Se ciò andrà bene, possiamo solo aspettarci di vedere le tecnologie IOTA espandersi in più città in tutta Europa. Non solo europa ma ci aspettiamo anche di assistere a simili sperimentazioni in altre parti del mondo, tra cui Stati Uniti, Giappone e Australia. L’uso della blockchain per aiutare a salvaguardare il nostro pianeta, potrebbe essere uno degli usi più importante per questa tecnologia.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

[VIA]

Michele Porta

Ingegnere informatico. Da sempre appassionato di tecnologia, hardware e software. Sono entrato nel mondo delle criptovalute negli ultimi anni imparando a fare trading e studiando gli aspetti tecnologici e implementativi delle principali cryptocoin sul mercato. Spero in un futuro privo di contanti e basato sulla sicurezza garantita dalla blockchain.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi