EOS News

Bitmain è ora uno dei 21 Block Producer della blockchain EOS

Bitmain, l’imponente società specializzata nella progettazione e produzione di hardware per il mining di criptovalute, ha raggiunto un nuovo importante traguardo. L’azienda infatti, è ora uno dei 21 Block Producer della blockchain EOS.

Block Producer, hanno diversi ruoli. Si occuperanno infatti del DPoS, l’algoritmo di consenso utilizzato da EOS. Non solo, devono anche occuparsi del backup della rete, della creazione dei blocchi e della sincronizzazione con gli altri nodi.

La compagnia cinese è omrai nota per aver praticamente dominato il mercato degli ASIC. Con pochissima concorrenza infatti, gli Antminer di Bitmain sono indubbiamente i modelli più venduti. Inoltre, recentemente ha fatto parlare di sé per l’hashrate del network Bitcoin nelle proprie mani, ormai prossimo al 45%

Bitmain: una potenza di mining enorme

Oltre a dominare il mercato dell’hardware minerario, Bitmain regola in parte anche l’attività di mining stessa. Buona parte dei propri equipaggiamenti infatti, sono impiegati nelle mining pool proprietarie. In questo momento, Bitmain gestisce direttamente AntPool, uno dei principali pool minerari di BTC e BCH al mondo, con il 15% dell’hashrate totale di BTC.

pool bitmain eos

Inoltre, BTC.com, un’altra filiale di Bitmain, controlla quasi il 23% della potenza di mining totale. Se a questo aggiungiamo che Bitmain detiene in parte anche ViaBTC (che controlla circa il 10% del potere d’acquisto di BTC), avendo investito oltre 3 milioni di dollari in quella pool, emerge dunque che Bitmain controlla quasi la metà dell’hashrate di BTC. Questo comporterebbe la possibilità di attuare un attacco del 51% sulla rete Bitcoin [QUI un approfondimento sull’attacco del 51%], anche se per Bitmain sarebbe quasi sicuramente sconveniente ed insensato. 

Bigbit

Jihan Wu e altri sostenitori rifiutano tali accuse. Sostengono appunto che sarebbe illogico svolgere tale attacco a causa delle perdite economiche che ciò comporterebbe.

Bitmain entra nell’universo EOS

Tuttavia, il mondo delle criptovalute è un business estremamente redditizio, e Bitmain non sembra accontentarsi di BTC. Un recente tweet mostra che la propria Eos AntPool ha ottenuto abbastanza voti per diventare uno dei 21 Block Producer di EOS. Fra gli altri BP, troviamo anche Bitfinex.

eos bitmain tweet

Ciò consentirebbe a EOSAntPool di partecipare ai processi di creazione dei blocchi e gestione della rete.

Secondo le informazioni fornite da EOSAntPool, il team ha ricevuto più di 51.000 voti, in grado di generare una ricompensa giornaliera di 840 EOS. Questo si traduce in un profitto medio di più di 7.500 dollari quotidiani, in base al valore attuale del token EOS (circa 9 dollari).

Avendo ora una partecipazione attiva in EOS, Bitmain dovrebbe aggiudicarsi un ammontare di circa 2,7 milioni di dollari all’anno, che rappresenterebbero circa l’1% dei loro guadagni annuali totali confrontando i risultati con i profitti dello scorso anno.

Allo stesso modo, un altro dei controversi produttori di blocchi è Bitfinex. L’exchange, che è stato recentemente oggetto di numerose accuse fra cui quella di utilizzare USDT (la stable coin creata dallo stesso team) per manipolare il cryptomarket, è attualmente il più grande produttore di blocchi della rete con una ricompensa totale di 1020 EOS al giorno.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

[VIA]

Michele Porta

Ingegnere informatico. Da sempre appassionato di tecnologia, hardware e software. Sono entrato nel mondo delle criptovalute negli ultimi anni imparando a fare trading e studiando gli aspetti tecnologici e implementativi delle principali cryptocoin sul mercato. Spero in un futuro privo di contanti e basato sulla sicurezza garantita dalla blockchain.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi