ASIC Bitcoin News

GMO Miner B3: nuovo ASIC per Bitcoin a 7nm da 33 TH/s, ma che consumi!

Giusto un paio d’ore fa sono emerse in rete le prime specifiche del nuovo ASIC a 7 nanometri del produttore giapponese GMO, ovvero il GMO Miner B3. Si tratterebbe di un ASIC destinato al mining di Bitcoin in grado di ottenere un hashrate di ben 33 TH/s. Tuttavia, nonostante il nuovo processo produttivo, tale dispositivo avrebbe un consumo di ben 3.4 KWatt. Si tratta di un valore davvero notevole e che collide un po’ con le aspettative della prossima generazione di ASIC. Visto il nuovo processo produttivo, ci si saremmo attesi ASIC più efficienti e meno energivori. Trovate il comunicato stampa ufficiale al seguente indirizzo: CLICCA QUI.

Vediamo qualche dettaglio in più.

GMO Miner B3: ASIC Bitcoin da 33 TH/s a 1999 dollari. Disponibile da Novembre 2018

Leggendo il comunicato, possiamo notare che si tratta di una versione avanzata del GMO Miner B2, presentato un mese. Il B2 è il primo miner dell’azienda, vanta un hashrate da 24 TH/s, un TDP di 1950 Watt, tecnologia a 7 nanometri ed un prezzo di listino di 1999 dollari. Un po’ troppo quindi, ma il primo batch è terminato in meno di due giorni.

GMO Miner B3 ASIC Bitcoin

Con il GMO Miner B3, l’azienda non ha fatto altro che aumentare la densita dei chip 72b da GMO all’interno del device, fino a raggiungere un hashrate di ben 33 TH/s. Di conseguenza, anche il consumo è salito quasi linearmente. Si passa dai precedenti 1950 Watt agli attuali 3417 Watt.

Osservando il grafico, il GMO Miner B3 si tratterebbe della versione più spinta ed a bassa efficienza, volta a massimizzare le prestazioni. Stando ai dati, il B3 ha un consumo di 103 Watt per TH/s, mentre il B2 81 Watt TH/s. Il cliente potrà comunque decidere se operare in massima efficienza (81 Watt per TH/s), oppure in massime prestazioni, raggiungendo dunque i 33 TH/s pubblicizzati. Sono hashrate sull’algortimo SHA-256, dunque validi per minare Bitcoin o Bitcoin Cash ed altre monete minoritarie.

Le restanti specifiche prevedono un peso di 5KG, dimensioni di 136 x 163 x 430 millimetri e ben 12 connettori di alimentazione. Per quanto riguarda il prezzo, si parla di 1999 Dollari, con pre-ordine a partire da oggi e spedizione a Novembre 2018. Curiosamente si tratta dello stesso prezzo dell’ASIC GMO Miner B2, debuttato un mese fa.

Per tutti i dettagli vi rimandiamo al sito web ufficiale: CLICCA QUI.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

[VIA]

Emanuele Pagliari

Ingegnere delle telecomunicazioni appassionato di tecnologia. La mia avventura nel mondo del blogging è iniziata su GizChina.it nel 2014 per poi proseguire su LFFL.org, GizBlog.it, ed ora su CryptoMinando.it. Sono nel mondo delle criptovalute come minatore dal 2013 ed ad oggi seguo gli aspetti tecnici legati alla blockchain, crittografia e dApps, anche per applicazioni nell'ambito dell'Internet of Things, la mia branca di studio.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi