News

Bithumb Hack: oltre il 50% dei fondi rubati sono stati recuperati

Come saprete se ci seguite assiduamente la scorsa settimana Bithumb, importantissimo exchange con sede in Corea del Sud, ha dichiarato di essere stato hackerato. In seguito all’hack l’exchange ha sospeso i servizi di deposito e prelievo. I fondi rubati ammontano a circa 31 milioni di dollari (USD) in criptovalute. L’exchange ha subito precisato che gli utenti sarebbero stati rimborsati interamente.

Per evitare il ripetersi della cosa la stragrande maggioranza degli assets sono stati spostati in un cold wallet. Questa mossa ha permesso di arginare i danni.

Nella tarda giornata di ieri è emerso che Bithumb ha recuperato circa la metà dei fondi rubati dai cybercriminali (45%). Le perdite ammontano ora a 19 milioni di KRW (~$17 milioni).

Fondamentale la collaborazione di altri exchange

Bithumb ha dichiarato che il recupero dei fondi è stato possibile grazie alla coordinazione con diversi exchange. Presumibilmente gli hacker hanno spostato gli assets su altri exchange cercando di convertirli in BTC o ETH o addirittura in denaro FIAT e sono stati bloccati.

bithumb hack giugno18

Oggi la piattaforma ha inoltre rivelato le undici criptovalute rubate durante l’attacco. Come si evince dall’immagine sopra sono oltre 2.016 i Bitcoin (BTC) perduti, per un valore di circa 12 milioni di dollari  e 2.219 Ethereum. Il resto è suddiviso tra BCH, ELF, ETH, ETHOS, GNT, HSR, KNC, OMG, VEN e XRP.

Attualmente i withdrawals sono bloccati e Bithumb continua a sconsigliare nuovi depositi pur non avendoli bloccati. Molti utenti stanno continuando a depositare nuovi fondi tranquillamente.

Il trading è attivo anche se il volume giornaliero è calato sensibilmente dopo l’hack. Ad oggi Bithumb è il decimo exchange più importante per volume di trading (pari a circa 131$ milioni nell’arco delle 24h).

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

Matteo Gatti

Ingegnere informatico appassionato di tecnologia e di tutto ciò che vi ruota attorno. Seguo con interesse il mondo delle criptovalute e lo sviluppo della tecnologia Blockchain. Scrivo anche di Linux su LFFL.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi