News

Bithumb hackerato: rubati più di 30 milioni di dollari

Bithumb, il sesto exchange al mondo per volumi di trading con sede in Corea del Sud, ha dichiarato di essere stato hackerato e ha inoltre affermato la sospensione di servizi di deposito e prelievo dopo il furto di circa 30 milioni di dollari.

In un tweet ora cancellato, Bithumb ha affermato di aver perso circa 31 milioni di dollari in token. L’operatore di Seoul ha dichiarato su Twitter che le coin rubate sarebbero state coperte dalle riserve proprie di Bithumb e che tutti i beni degli utenti verranno trasferiti in un “cold wallet” più sicuro.

bithumb

L’exchange non ha tuttavia rilasciato dichiarazioni mi merito al restart di tutte le attività di trading e trasferimento fondi:

bithumb

Non ha comunque fornito alcun dettaglio sull’attacco subito.

bithumb

Conseguenze

Bitcoin è sceso da circa 6.718 $ a 6.561 $, seguendo i tweet di Bithumb, secondo CoinDesk. Il prezzo poi ha iniziato a recuperare quale ora più tardi e in questo momento BTC viene scambiato a 6,650 $.

Un calo c’è stato, tuttavia, per fortuna, non cosi repentino.

I dati di CoinDesk hanno anche mostrato che il prezzo di Ethereum è sceso da livelli vicini a 535 $ fino a 521,07 $ per poi riprendersi leggermente.

La Corea del Sud è un importante centro commerciale di criptovalute e Bithumb è uno degli exchange di monete virtuali più attivi. All’inizio di questo mese, un altro exchange sudcoreano, Coinrail, ha rilasciato in un tweet la dichiarazione secondo cui era stato hackerato.

Detto questo, il declino ha coinciso anche con un rapporto del Wall Street Journal secondo cui i “regulators” degli Stati Uniti stavano indagando sulla potenziale manipolazione dei prezzi in quattro importanti exchange.

Bitcoin ed Ethereum hanno poi ricevuto una spinta dopo che un funzionario della Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti ha dichiarato che nessuno di questi beni è una “security”. Allo stesso tempo, la SEC ha anche affermato che molte ICO, ma non tutte, potrebbero essere soggette al controllo regolamentare della SEC stessa.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

1xbit

[VIA]

 

Stefano Cavalli

Nato a Parma, classe '92. Laureato in Ingegneria Informatica Elettronica e delle Telecomunicazioni all'Università degli Studi di Parma. Appassionato da anni in tecnologia Blockchain, economia decentralizzata e criptovalute. Esperto in Web-Development & Software-Development.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi