News

Nvidia sempre più interessata all’accoppiata blockchain ed intelligenza artificiale

Le ultime mosse di Nvidia mettono in evidenza un crescente interesse verso la tecnologia blockchain per il colosso taiwanese delle GPU. Infatti, Arjun Dutt, responsabile del Nvidia Inception Program – un acceleratore/incubatore di startup gestito da Nvidia -, ha affermato che recentemente è stata aggiunta al proprio programma di sviluppo la startup UBEX, occupata nell’utilizzo della tecnologia blockchain e dell’intelligenza artificiale per la creazione di un network neurale.

Nvidia sempre più interessata alla tecnologia blockchain?

Essendo Nvidia già ampiamente attiva nel settore delle reti neurali e nello sviluppo di GPU e coprocessori adatti all’intelligenza artificiale, non c’è da stupirsi di questo particolare interessamento verso UBEX. Nel dettaglio, l‘uso della blockchain all’interno del progetto di UBEX contribuirebbe proprio a mantenere la massima trasparenza in un sistema trustless ed a fornire tutti i dati alla IA.

Per quanto riguarda l’interfacciamento della blockchain con l’intelligenza artificiale Artem Chestnov, co-founder di UBEX, ha dichiarato:

“Ogni intelligenza artificiale ha bisogno di set di dati per lavorare in modo più efficace e per imparare al meglio. L’addestramento di una IA richiede molti sforzi infatti. L’uso della tecnologia blockchain, permetterà di ottenere dati da migliaia di fonti di informazioni, dati che verranno poi utilizzate per arricchire il nostro database destinato alla IA, così da rendere il tutto più veloce, più smart, robusto ed efficiente”.

Attualmente UBEX ha rilasciato un semplice prototipo della propria piattaforma di test. Il programma Nvidia Inception cerca di fornire dati, risorse e strumenti alle start-up del settore dell’intelligenza artificiale, così da accelerarne gli sviluppi e favorire la commercializzazione dei loro prodotti. Tali risorse includono anche alcuni set di dati necessari per l’allenamento e formazione delle reti neurali.

Tra le parole di Arjun Dutt, responsabile del Nvidia Inception Program, riportiamo anche ciò che ha colpito in maggior modo Nvidia del progetto UBEX: “più che la blockchain in sé, che non è stato un fattore significativo della nostra scelta, ci interessa l’applicazione proposta da UBEX”. Nel dettaglio, “la principale area di interesse è l’uso delle reti neurali per migliorare gli algoritmi di gestione della pubblicità online“, ha detto.

Vedremo come evolverà lo sviluppo del progetto e se Nvidia cercherà di aprirsi sempre più verso la blockchain e l’eventuale integrazione con meccanismi di Deep Learning, IA e reti neurali.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

[VIA]

Emanuele Pagliari

Ingegnere delle telecomunicazioni appassionato di tecnologia. La mia avventura nel mondo del blogging è iniziata su GizChina.it nel 2014 per poi proseguire su LFFL.org, GizBlog.it, ed ora su CryptoMinando.it. Sono nel mondo delle criptovalute come minatore dal 2013 ed ad oggi seguo gli aspetti tecnici legati alla blockchain, crittografia e dApps, anche per applicazioni nell'ambito dell'Internet of Things, la mia branca di studio.
Follow Me:

Related Posts