News

L’hardware wallet KeepKey si aggiorna ed introduce il supporto nativo ai Token ERC20

Fra i tanti hardware wallet disponibili sul mercato, e che abbiamo avuto modo di vedere nella nostra raccolta, ne esiste uno molto interessante, ovvero KeepKey. Si tratta di un hardware wallet caratterizzato da uno schermo grande ed un design davvero elegante. Lo potete acquistare su Amazon ad un prezzo di 92 euro con garanzia di due anni e spedizione gratuita.

L’hardware wallet KeepKey si aggiorna ed introduce il supporto nativo ai Token ERC20

Nell’articolo di oggi però, vi parleremo dell’ultimo aggiornamento disponibile. Esso va infatti ad introdurre il supporto nativo ai token ERC20. Nel dettaglio, sono 30 i token ERC20 supportati, ovvero: Basic Attention Token, Civic, District0x, FunFair, Golem, OmiseGo, TenX0x, ed altri.

Bigbit

Detto così non sembra nulla di eclatante. Tanti altri wallet infatti, supportano i token ERC20. La particolarità però è proprio la parola “nativo”. Come dichiarato da Ken Hodler, CTO di KeepKey, “il nostro supporto ai token ERC20 è unico poiché è completamente nativo”. Ha poi aggiunto: “questo significa che non sarà più necessario collegarsi ad un portafoglio di terze parti come MyEtherWallet“.

Difatti, ad oggi il Ledger Nano S sfrutta proprio MyEtherWallet per l’archiviazione dei Token ERC20.

L’obbiettivo è quello di rendere il più semplice e sicuro possibile il wallet KeepKey. Integrando anche i Token ERC20, infatti, non sarà più necessario interfacciarsi con MEW per eseguire transazioni, settare il GAS etc. Si potrà fare tutto dal wallet stesso con la massima sicurezza e semplicità, visto il comodo schermo.

L’abbiamo fatto per alcuni motivi. Innanzitutto, perché permette di semplificare l’uso e l’interfaccia, senza alcuna restrizione. Tutti i token infatti, sono sulla stessa applicazione, così come ogni altra moneta che supportiamo. Inoltre, aggiunge un ulteriore livello di sicurezza perché ogni dettaglio della transazione viene confermato sul display del dispositivo, inclusi l’indirizzo, il nome del token, l’importo ed il GAS“, ha dichiarato Hodler.

Naturalmente il supporto ai token verrà aggiornato di volta in volta. Un’ottima notizia per i possessori, ma anche per i futuri acquirenti, visto che il wallet dovrebbe divenire ancor più user friendly.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

[VIA]

Emanuele Pagliari

Ingegnere delle telecomunicazioni appassionato di tecnologia. La mia avventura nel mondo del blogging è iniziata su GizChina.it nel 2014 per poi proseguire su LFFL.org, GizBlog.it, ed ora su CryptoMinando.it. Sono nel mondo delle criptovalute come minatore dal 2013 ed ad oggi seguo gli aspetti tecnici legati alla blockchain, crittografia e dApps, anche per applicazioni nell'ambito dell'Internet of Things, la mia branca di studio.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi