News

[UPDATE] Verge ancora sotto attacco? Arrivata la smentita

Verge è una valuta digitale decentralizzata progettata per gli utenti che apprezzano la riservatezza. L’originalità di XVG, questa la sigla di Verge, stà nel fatto che il protocollo per la trasmissione e la ricezione della cryptomoneta, utilizza le reti TOR e I2P (invisibile internet protocol). Grazie a Tor e I2P, tutto il traffico viene crittografato in modo che non sia possibile tracciare gli indirizzo IP e quindi risalire ai dati di un utente, mettendone a rischio la privacy.

Un “sofisticato” sistema multi-algoritmo permette poi l’aumento della sicurezza ed offre una distribuzione del POW (Proof of work) a tutti i miner impegnati a mantenere attiva la rete. Per ulteriori dettagli su Verge vi rimando al nostro articolo dedicato.

In passato Verge è già stata oggetto di un attacco del “51%” per ben due volte. Cos’è un attacco al 51%? Se un soggetto entra in possesso della maggioranza dell’hashrate ha operato un attacco del 51%. Ne consegue che il soggetto può fare “double spending”, bloccare le transazioni ed estorcere commissioni più alte. Potenzialmente potrebbe anche mettere tutta la blockchain sotto DDoS. Il potere a disposizione è quindi molto alto.

Verge di nuovo sotto attacco?

verge

Bigbit

Una volta va bene, due passi la terza è troppo” recita un vecchio detto popolare. Verge sta diventando una vittima facile da parte degli hacker. Come detto in apertura, ha già subito due volte un attacco al 51% che ha portato al furto di milioni di dollari in monete XVG.

UPDATE: Nelle ultime ore sul noto forum BitcoinTalk era circolata voce di un possibile terzo attacco. La fonte era da imputare allo stesso utente che aveva segnalato i precedenti due attacchi, dunque abbastanza affidabile. Tuttavia, alcuni membri della community hanno analizzato le difficoltà dei vari algoritmi adottati da Verge e le timesamp dei blocchi, non riscontrando anomalie.

Ad Aprile l’attacco ha portato al furto di 250,000 XVG. Il team di sviluppo rispose con un hard-fork della blockchain. L’attacco è stato ripetuto la settimana scorsa e gli hacker hanno sfruttato in modo diverso la medesima vulnerabilità usata in precedenza. Durante il secondo attacco gli hacker riuscirono a minare 25 blocchi/minuto quindi circa 8250 XVG/minuto (circa 950$/min). Verge dopo il secondo attacco minimizzò la cosa ma pare che oltre 35 milioni di monete siano stati rubati (circa 1.7$ milioni).

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

[VIA]

Matteo Gatti

Ingegnere informatico appassionato di tecnologia e di tutto ciò che vi ruota attorno. Seguo con interesse il mondo delle criptovalute e lo sviluppo della tecnologia Blockchain. Scrivo anche di Linux su LFFL.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi