ASIC News

Baikal annuncia il BK-N240: Asic CryptoNight da 240 KH/s

Stamane il produttore di Asic di Baikal ha annunciato un nuovo Asic CryptoNight, in grado di raggiungere un hashrate di ben 240 KH/s. Rimane un po’ strana la scelta di annunciare tale Asic, visto che ormai Monero ha eseguito il fork al CryptoNight V7 ed altre monete sono passate o passeranno al nuovo algoritmo di mining Asic Proof. Potrebbe però tornare utile ai minatori di Monero Classic/Original.

Vediamo brevemente le specifiche ed i dettagli.

Baikal BK-N240: 240 KH/s su CryptoNight

Stando alle informazioni riportate sul sito web ufficiale di Baikal, l’ASIC avrebbe dimensioni di 320 x 150 x 190 millimetri, per un peso di 6.5 KG. Il consumo di corrente previsto si aggira attorno i 650 Watt. Per l’alimentazione invece, sono necessari ben sette connettori a 6 PIN, così da alimentare tutte le schede madri.

Baikal

Come detto in apertura, l’hashrate restituito si aggira attorno i 240 KH/s sul classico algoritmo CryptoNight. Passando al CryptoNight Lite invece, si ottiene un raddoppio della potenza computazionale. Per quanto riguarda il prezzo, l’Asic Baikal BK-N240 ha un prezzo di listino di 1699 dollari. Ad essi andranno aggiunti i costi per un alimentatore e per la spedizione, oltre agli eventuali dazi doganali.

Al momento tale Asic può venir utilizzato per minare monete basate sul classico CryptoNight, quali Monero Original/Classic, Electroneum, Bytecoin, Karbo ed Aeon, come riportato anche dal sito web AsicMinerValue. La rendita stimata infatti, si aggira attorno i 20 dollari giornalieri al netto del consumo di corrente elettrica.

Baikal

Tuttavia, potrebbe essere un azzardo acquistare uno di questi prodotti. Infatti, Electroneum e forse anche ByteCoin, potrebbero aggiornare il Proof of Work a breve, così da tagliare fuori dai giochi gli Asic. Vedremo come reagiranno.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

1xbit

Marco Picchi

Ingegnere Elettronico, da anni appassionato di hardware, IoT e reti. Ho scoperto Bitcoin nel 2012 per poi buttarmi sul mining casalingo l'anno successivo. Ad oggi seguo con interesse lo sviluppo di tecnologia Blockchain.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi