EOS News

EOS potrebbe arrivare presto su Coinbase: ecco le 5 ragioni

Il progetto EOS e la relativa criptovaluta saranno protagonisti di alcuni eventi importanti nei prossimi giorni. Il prezzo per EOS non è alle stelle e molti sono i sostenitori che ne affermano una scalabilità maggiore rispetto ad Ethereum. Altri invece sostengono semplicemente che sia una criptovaluta inutile.

Tuttavia, al momento, EOS ha una capitalizzazione di mercato di oltre 10 miliardi di dollari, e il token viene scambiato a 12,12 $. Sappiamo tutti che sta per staccarsi dalla blockchain di Ethereum e che sta crescendo di popolarità, sarebbe un grave errore ignorarlo. Proprio per questi motivi, e per tanti altri, EOS potrebbe essere quotato su Coinbase a breve. Scopriamo insieme perché.

1) EOS – EOSIO: la nuova MainNet è dietro l’angolo

Anche Tron’s TRX si trova più o meno nella stessa situazione visto che il team sta per pubblicare la nuova MainNet. I prezzi di entrambe le criptovalute sono aumentati e lo stanno continuando a fare. Gli utenti, gli investitori e gli appassionati si aspettano ottimi risultati da questi eventi, ansiosi di vede quanto diventeranno importanti queste blockchain.

EOSIO sarà in diretta dal 1° giugno. Dalle parole del team di EOS, questa nuova MainNet sarà una piattaforma in cui,

Gli imprenditori interessati a costruire la propria blockchain potranno farlo, personalizzandone completamente il proprio utilizzo.”

Permetterà inoltre ai programmatori di sviluppare app decentralizzate a proprio piacimento. Se EOS riuscirà davvero ad attrarre una solida comunità di sviluppatori (non è un’impresa facile dal momento che Tron sta tentando di fare esattamente la stessa cosa), allora la sua popolarità e il suo prezzo di mercato potranno salire molto rapidamente.

coinbase

2) La prima App “corporate” di EOS è già stata sviluppata e funziona

Il 15 maggio Synacor (un’azienda multimediale con sede a Buffalo, NY) ha presentato la sua nuova piattaforma di posta elettronica, chiamata Zimbra X. Si tratta di un importante aggiornamento per l’attuale sistema: Zimbra. Si tratta della principale applicazione aziendale sviluppata su EOSIO. E’ stato senza dubbio un grande affare. Zimbra ha attualmente più di mezzo milione di utenti (che ora diventeranno utenti EOSIO in un solo passaggio, anche se probabilmente non lo sapranno mai). Un servizio prestigioso e come se non bastasse anche Amnesty International opera su questa piattaforma.

Il vicepresidente senior della piattaforma Synacor, Erynn Petersen ha spiegato che,

“Le elevate prestazioni scalabili di EOSIO consentono ai prodotti di consumo tradizionali di sfruttare le capacità della tecnologia blockchain. Prevediamo che EOSIO continuerà ad emergere come un sistema operativo ”blockchain leader” “.

Bigbit

Questo tipo di supporto fornito da un’azienda così grande, in una fase in cui EOSIO non è ancora online, può solo incoraggiare altre aziende a prendere sul serio questo progetto.

3) EOS è nella top-five

Un tempo si parlava di Litecoin. Ma ora non più, EOS è quinto. Non dimentichiamo che Coinbase attualmente opera su quattro tra le prime sei criptovalute, e poiché alcune criptovalute relativamente nuove come EOS e Tron stanno diventando innegabilmente rilevanti, sicuramente l’opzione di un’adozione non è utopica. Ignorare questa strada non sarebbe sicuramente la scelta migliore per Brian Armstrong.

C’è un’altra cosa. Coinbase vuole che ci siano più transazioni, senza dubbio, ed EOS è ancora a buon mercato (alcuni direbbero sottovalutato). Aggiungere una criptovalute a basso costo, che sia tra le prime cinque al mondo, può solo aumentare questo volume di transazioni richiesti da Coinbase.

coinbase

4) EOS potrebbe diventare più scalabile rispetto a Ethereum

La tecnologia alla base della nuova rete principale EOS si chiama Graphene. Funziona in maniera ottimale da 10 a 100.000 transazioni al secondo, e può sfruttare anche la parallelizzazione per portare quel numero a milioni.

Ciò conferisce a EOS un enorme vantaggio competitivo rispetto a Ethereum e lo rende l’unico, si tratterebbe di una rete di blockchain in grado di eseguire applicazioni decentralizzate su scala commerciale in fase di produzione. Se ti stai chiedendo perché sia importante la scalabilità la risposta è che la scalabilità è longevità, redditività a lungo termine. Anche Coinbase tiene conto della scalabilità.

5) Coinbase è pronto a crescere

Coinbase ha aperto un ufficio a Chicago la scorsa settimana. Sicuramente sono due le cose su cui puntano: investitori e talento. Hanno in programma di ottenere trenta nuovi volti in azienda prima della fine di quest’anno, e un centinaio nei prossimi tre anni. Coinbase sa di essere il leader di questo settore, e di sicuro non vorrà perdere questa posizione.

L’unico modo per mantenerla è includere le criptovalute che la maggior parte delle persone vuole possedere o scambiare. EOS proprio è una di queste.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

[VIA]

Stefano Cavalli

Nato a Parma, classe '92. Laureato in Ingegneria Informatica Elettronica e delle Telecomunicazioni all'Università degli Studi di Parma. Appassionato da anni in tecnologia Blockchain, economia decentralizzata e criptovalute. Esperto in Web-Development & Software-Development.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi