Altro

Lisk: una piattaforma per sviluppare Dapps semplice e basata su javascript

Una delle più grandi lotte del mondo dello sviluppo dell’ecosistema delle criptovalute è far sì che gli sviluppatori possano accelerare la costruzione di blockchain. Siccome il core di Bitcoin è scritto principalmente in C ++ e quello di Ethereum in Solidity (un framework basato su javascript indipendente) c’è molta confusione fra gli sviluppatori in erba su quale linguaggio focalizzarsi.

I fondatori di Lisk Max Kordek e Oliver Beddows hanno visto e vissuto queste” lotte” e hanno pensato di rendere la tecnologia Blockchain più accessibile. Considerando che la maggior parte delle app più popolari (ad esempio Uber) e il Web stesso funzionano principalmente in Javascript, perché reinventare la ruota?

Lisk: Dapps e sidechain

Gli sviluppatori lavorano molto duramente e spesso sono penalizzati delle piattaforme centralizzate (come Google Play e Apples App Store). Queste grandi compagnie ottengono la maggior parte delle entrate, spesso lasciando agli sviluppatori solo le briciole. Lisk mira a creare una piattaforma “più giusta” per app decentralizzate che consentano agli sviluppatori di ottenere un pezzo più grande della torta.

Il progetto mira ad accelerare e semplificare lo sviluppo concentrandosi su Javascript, aprendo la propria piattaforma a milioni di programmatori già esperti.

Tutto è iniziato nel 2014 con Crypti, una piattaforma di app blockchain open source che è stata alla fine biforcata da Max Kordek e Oliver Beddows. Sebbene abbia avuto successo a livello di comunità, Crypti aveva bisogno di più “potenza di fuoco” per raggiungere le visioni dei fondatori ed è stato biforcata in Lisk a maggio 2016.

Le specifiche tecniche

  • Tempo di blocco: 10 secondi
  • Round Time: ~ 17 minuti
  • Fornitura: 100 milioni di LISK + premi annuali di falsificazione
  • Sistema di consenso: Proof-of-Stake delegato (DPoS)
  • Simbolo del token: LSK

Lisk intende essere un fornitore di piattaforme (simile a ETH e NEO) con una rete decentralizzata, tuttavia si differisce da quest’ultimi in diversi modi.

Ethereum usa Solidity che richiede agli sviluppatori di imparare un nuovo linguaggio di programmazione e si concentra sugli smart contracts. Questo costrutto focalizzato sul back-end richiede a terzi di operare come applicazioni front-end (ad es. My Ether Wallet per i token ERC-20).

Lisk utilizza una sidechain (blockchain laterale) e un kit di sviluppo software completo (SDK) per gli sviluppatori per produrre DAPPS (app decentralizzati) e una blockchain indipendente sotto un unico sistema. Questa “blockchain laterale” è collegata e protetta dalla main blockchain Lisk mantenuta separatamente.

La sidechain

lisk 1

Le sidechain sono dei registri crittograficamente indipendenti (blockchain) che si collegano alla Mainchain senza danneggiare le prestazioni e la velocità di quest’ultima. Questo introduce funzionalità di interoperabilità come il trasferimento e la sincronizzazione dei token tra catene.

Inoltre, le sidechain consentono agli sviluppatori di raggiungere il massimo livello di personalizzazione per gli algoritmi di consenso, scalabilità di rete, tracciamento delle risorse e persino versioni beta.

Molte soluzioni di sidechain disponibili sono una blockchain singola o blockchain private. Lisk si impegna a offrire il meglio dei due mondi: stabilità e sicurezza della mainchain, consentendo al contempo alle catene laterali di avere una flessibilità illimitata.

Gli sviluppatori hanno il pieno controllo per creare la propria rete Blockchain come sidechain mentre il team di Lisk mantiene la mainchain. Se c’è un bug su quell’altra blockchain, la Mainchain non verrebbe modificato.

Cosa rende Lisk diverso?

Per rendere la tecnologia Blockchain ancora più accessibile, il team ha creato un kit per sviluppatori di software (SDK) basato su JavaScript. Esso è incentrato sull’esperienza utente (UI) e sul supporto per gli sviluppatori.

L’SDK è composto da 4 parti chiave:

  • Algoritmo di consenso – Delegated Proof of Stake (DPoS) è l’impostazione predefinita
  • Sidechain: consente di creare una blockchain autonoma collegata alla catena principale di Lisk
  • Back-end – Codice personalizzabile per gli sviluppatori per creare DAPPS in modo indipendente
  • Front-end: l’interfaccia utente (UI) che sono componenti pubblici

La filosofia dietro a tutto questo è che questi progetti indipendenti si collegheranno a una catena padre stabile che ha scala e robustezza preesistenti.

Lisk 2

Combinando la potenza della rete Lisk originale e la blockchain con un SDK open-source, gli sviluppatori hanno il potere di creare applicazioni digitali convenienti e facili da scaricare in un unico pacchetto. Questa app sarà accessibile in un repository decentralizzato come un app store. I token LSK verrebbero utilizzati per l’utilizzo della rete e dei servizi Lisk.

Ciò consente agli sviluppatori di concentrarsi esclusivamente sull’utilità della loro app e non a ricreare una nuova blockchain e tutta la gestione che ne consegue.

Uno degli aspetti più interessanti dell’utilizzo dell’SDK e dell’ecosistema open source attorno a Lisk è il modo in cui l’intero sistema trae vantaggio da ogni nuovo DAPP e dal caso d’uso creato dagli sviluppatori. Solidity, ad esempio, non ha una libreria in Lisk, ma uno sviluppatore potrebbe codificare gli smart contracts dell’Ethereum Virtual Machine (EVM) all’interno della proprio sidechain o come servizio blockchain. L’intera rete sarebbe quindi in grado di utilizzare quella libreria.

Più sviluppatori salgono a bordo maggiore sarà la velocità di creazione di app e servizi necessari. Questo fa ben sperare per Lisk creando più valore e utilità per sviluppatori e utenti.

Lisk: una directory App decentralizzata (come iTunes e Google Play)

Lisk 3

Puoi cercare qualsiasi “DAPP” nell’ecosistema all’interno del client Lisk (come faresti con qualsiasi app store). Tutte le applicazioni blockchain costruite sulla piattaforma devono essere registrate sulla Mainchain. Questa registrazione crea una connessione tra il Mainchain Lisk e il sidechain consentendo alla directory dell’applicazione di trovare tutte le applicazioni e i servizi blockchain.

Durante questo processo, lo sviluppatore può impostare un nome app univoco, una descrizione, una categoria, un’icona, tag e un link per il download. Molto simile al processo di registrazione dell’app su servizi come l’App Store di Apple.

Roadmap e sviluppi

Lisk non è stato privo di ostacoli. Nonostante ciò, è diventato un vero progetto che acquisisce sempre più fiducia. Una partnership con Microsoft nel 2016 ha offerto a Lisk la possibilità di fornire “Blockchain as a service” tramite Azure e alcuni riconoscimenti del settore.

Dove comprare Lisk

Lisk è scambiato su una varietà di exchange fra cui: Bittrex, Poloniex e Binance. Ad oggi si aggira su un valore di circa 10$ per token con un market cap di oltre 1 miliardo di dollari.

Come conservare Lisk

Al momento l’opzione principale supportata dallo sviluppatore è il wallet Lisk nano che è un portafoglio leggero (noto anche come SPV wallet). Esso non esegue i nodi completi, ma si connette ai nodi della Lisk Foundation.

Conclusione

Lisk è come un giocatore lento ma costante. In un mondo in cui spesso le ICO non durano a lungo, vedere uno sviluppo coerente, traguardi raggiunti e miglioramenti graduali non è scontato.

Molti pensano che Lisk possa essere un “Ethereum killer“, ma potrebbe semplicemente essere un altro grande player del mondo delle criptovalute e della blockchain.

Mentre Ethereum si concentra su contratti e meccanismi intelligenti con Solidity come strumento di back-end, Lisk spera di catturare i cuori e le menti degli sviluppatori JavaScript e degli stessi utenti.

Il loro SDK basato su Javascript è basato proprio sulla semplicità. Perché reinventare il codice di Internet quando già molti sviluppatori lo conoscono e lo usano? È qui che Lisk ha resistito alla tentazione di inventare qualcosa di proprietario. Per questo ha scelto di utilizzare framework preesistenti.

“This article is originally posted at Coincentral.com

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

[VIA]

Michele Porta

Ingegnere informatico. Da sempre appassionato di tecnologia, hardware e software. Sono entrato nel mondo delle criptovalute negli ultimi anni imparando a fare trading e studiando gli aspetti tecnologici e implementativi delle principali cryptocoin sul mercato. Spero in un futuro privo di contanti e basato sulla sicurezza garantita dalla blockchain.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi