Bitcoin News

Goldman Sachs darà presto il via al trading di Bitcoin

Il New York Times nella giornata di ieri ha lanciato una vera e propria bomba. Il noto giornale statunitense in un articolo ha affermato che Goldman Sachs inizierà a negoziare i futures sul bitcoin per conto dei clienti. Per chi non lo sapesse Goldman Sachs è una degli istituti finanziari più importanti d’America.

Inizialmente non sarà possibile acquistare (e vendere) la criptovaluta vera e propria, ma solo strumenti derivati (futures). Va detto però che stando a quanto fatto trapelare dal NYT l’intenzione della banca è dare il via allo scambio di BTC in un futuro prossimo. Prima di farlo l’amministrazione vuole capire come affrontare i rischi aggiuntivi associati allo scambio della valuta virtuale. Inoltre è necessaria l’approvazione della Federal Reserve per iniziare l’attività di scambio di Bitcoin, beffardamente definiti “fisici“, per distinguerli dai derivati.

Bitcoin non veicolava le frodi?

bitcoin goldman sachs

I rumours si susseguivano ormai da qualche mese ma furono smentiti seccamente. Lo scorso 23 Aprile è emerso che la banca ha assunto Justin Schmidt noto trader di criptovalute. Dopo l’articolo sul NYT la notizia è stata confermata e ha del clamoroso visto che lo scorso Novembre il CEO di GS ha definito Bitcoin un “mezzo per perpetrare frodi“. Come sempre va ricordato che non è la pistola a premere il grilletto… Le truffe e il riciclaggio esistono da prima di Bitcoin e vanno fermamente condannate.

Rana Yared, dirigente di Goldman che supervisiona la creazione dell’operazione commerciale, ha dichiarato quanto segue:

Non mi definirei una vera credente che si sveglia pensando che Bitcoin conquisterà il mondo. Per quasi tutte le persone coinvolte, c’è stato uno scetticismo personale sul tavolo.

Goldman Sachs sarà la prima banca degli USA ad aprire allo scambio di Bitcoin (anche se per ora, ripeto, si tratta solo di derivati).

La scelta di adottare Bitcoin è anche dovuta al fatto che diversi clienti ci hanno chiesto informazioni in merito.

ha continuato Rana Yared.

Negli ultimi due anni, un numero crescente di grandi investitori in tutto il mondo hanno espresso interesse per le valute virtuali. Le aziende tecnologiche come Square hanno iniziato a offrire servizi Bitcoin ai propri clienti e le borse merci di Chicago hanno iniziato a consentire ai clienti di negoziare contratti futures su Bitcoin a dicembre.

Insomma Bitcoin si fa largo un po’ ovunque e ormai nessuno può evitare di considerarlo un vero e proprio asset finanziario!

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

[VIA]

Matteo Gatti

Ingegnere informatico appassionato di tecnologia e di tutto ciò che vi ruota attorno. Seguo con interesse il mondo delle criptovalute e lo sviluppo della tecnologia Blockchain. Scrivo anche di Linux su LFFL.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi