DApps & Smart Contracts

Dapps: che cosa sono e come funzionano le applicazioni decentralizzate

Bitcoin ha posato la prima pietra con il suo libro mastro crittografato e con la propria tecnologia peer-to-peer. Il che ha portato a un nuovo modello per aiutare a costruire applicazioni scalabili e redditizie. Una nuova tipologia di software denominata applicazioni decentralizzate, o DApps, richiede che queste importanti caratteristiche siano già costruite e consolidate. La maggior parte delle applicazioni che utilizziamo seguono un modello server-client centralizzato. Poche di esse sono distribuite e ancora meno sono quelle completamente decentralizzate. Vediamo brevemente la differenza fra i tre tipi di modelli e come funzionano le Dapps.

Centralizzato, distribuito e decentralizzato: quale è la differenza?

Dapps modelli

Il software o i sistemi centralizzati sono i più diffusi. È qui che le decisioni per l’obiettivo del sistema vengono prese in un meccanismo centrale e quindi trasmesse ai vari componenti. Tutti i dirigenti dipendono dal meccanismo centrale per intraprendere azioni. La maggior parte dei servizi disponibili su Internet è basata su questo sistema.

La differenza tra decentralizzato e distribuito è che un sistema distribuito è una rete composta da computer autonomi connessi tramite un middleware di distribuzione. I componenti interagiscono tra loro al fine di raggiungere un obiettivo comune. Il calcolo decentrato invece è l’allocazione delle risorse a ogni singola workstation, su hardware e software. Significa che nessun nodo sta informando nessun altro nodo su cosa fare.

Pertanto, le applicazioni decentralizzate sono applicazioni eseguite su una rete P2P di computer, anziché su un unico computer. Sono considerati una forma di programma software progettato per funzionare su Internet senza essere controllato da una singola entità. Le App possono avere il codice di front-end e le interfacce utente scritte in qualsiasi linguaggio, proprio come un’applicazione tradizionale, che può effettuare chiamate al proprio back-end.

Dapps sulla blockchain

Dapps

Le applicazioni decentralizzate non devono necessariamente essere eseguite su una rete blockchain. Infatti, ad esempio, BitTorrent e Tor sono dApps tradizionali che funzionano su una rete P2P, ma non su una blockchain. Le applicazioni decentralizzate da considerare sulla blockchain, spesso devono soddisfare i seguenti criteri ricavati dal white paper di David Johnston, CEO di Dapps Fund:

  • Applicazione completamente open-source
  • Dati e record di funzionamento dell’applicazione da memorizzare in modo crittografico
  • Utilizzo di un token crittografico
  • Generazione di token da parte dell’applicazione.

Il processo di sviluppo di un DApp comporta spesso un Whitepaper e un prototipo funzionante, una vendita di token, un’offerta iniziale di monete (ICO), la sua implementazione e il lancio.

Johnston nel suo white paper non solo individua le caratteristiche principali di una dApps, ma le classifica in base al criterio del possesso di una propria blockchain o dell’utilizzo di quella di un’altra dApp. Possiamo riconoscere tre tipi di dApps:

  • Applicazioni decentralizzate di tipo 1 con una propria blockchain, ad esempio Bitcoin;
  • Le applicazioni decentralizzate di tipo 2 utilizzano la blockchain di una dApp di tipo 1, ma sono protocolli e hanno token per il proprio funzionamento;
  • Le applicazioni decentralizzate di tipo 3 utilizzano il protocollo di una dApp di tipo 2.

La piattaforma Ethereum

La piattaforma Ethereum ha creato un protocollo apposito per la creazione di applicazioni decentralizzate. Si tratta di una piattaforma di calcolo distribuito pubblico a blocco aperto, basata su blockchain, che offre funzionalità di contratti intelligenti, chiamati per l’appunto smart contract [QUI la nostra guida completa]. Essa fornisce una macchina virtuale decentralizzata completa di Turing, la Ethereum Virtual Machine (EVM), che esegue script utilizzando una rete internazionale di nodi pubblici.

dapps 2

La caratteristica principale è il codice decentralizzato, ovvero codice ospitato su migliaia di computer ed eseguito in parallelo. Nel caso sfortunato in cui un nodo della rete vada down o si rifiuta di eseguire il codice, lo stesso è eseguito su tutti gli altri computer (nodi) della rete.

Le DApps sono più flessibili, trasparenti, distribuite e resilienti e hanno un modello di software migliore. Gli sviluppatori condividono opinioni diverse in base a ciò che definisce precisamente una DApp. Alcuni dicono che non avere un punto centrale di fallimento è l’attributo più importante e altri dicono che ci sono invece priorità maggiori da gestire. La piattaforma Ethereum può consentire a chiunque di scrivere smart-contract e applicazioni decentralizzate in cui è possibile scegliere le proprie “regole” per le proprietà, i formati delle transazioni.

Ad oggi, Ethereum conta più di 1200 Dapps presenti sul mercato e sono in costante crescita [QUI nostro articolo]. Inoltre, da poco è stato annunciato il supporto alle applicazioni distribuite anche da parte della Tangle di Iota tramite PEAQ [QUI maggiori dettagli].

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

[VIA|VIA|VIA|VIA]

Michele Porta

Ingegnere informatico. Da sempre appassionato di tecnologia, hardware e software. Sono entrato nel mondo delle criptovalute negli ultimi anni imparando a fare trading e studiando gli aspetti tecnologici e implementativi delle principali cryptocoin sul mercato. Spero in un futuro privo di contanti e basato sulla sicurezza garantita dalla blockchain.
Follow Me:

Related Posts

  1. it’s a nice information thanks for that and lately i’ve been saw the Emperial Throne Application games at Dapp.com that From December 6th to December 17th we will be hosting a competition where
    players will have the chance to win 20 Heimdall Tickets to Alpha Test Imperial Throne.

    1. Follow @ImperialThrone_ and @dapp_com on Twitter;
    2. Like and retweet the giveaway post link with hashtag #heimdallwithdapp_com;
    The winners will be chosen randomly from posted retweets and announced on December 19th.

    And Yummie games are also interesting During the presale, every time a Yummy-mix is sold, the price of all subsequent ones will increase slightly.
    This means that early purchasers will get Yummy-mix at its lowest price. Visit Dapp.com for more info. and join TG channel:https://t.me/dapp_com

  2. Very interesting and informative article and I want to share something I’ve seen the facebook community of Dapp.com before and i found out that they already released the Q3 market report and John Butler founder of CryptoMiner World has
    doin a inspiring AMA session with them. He talked about everything from ETH price plunge to dapp game community.

    And it really awesome to see the progress of this kind of Decentralized technology for the application games and etc.

Rispondi