News

DNA e Samsung: due recenti casi di adozione della tecnologia blockchain

DNAtix, una società che cerca di combinare la tecnologia blockchain con test genetici, ha condotto il primo test di prova con successo per trasferire sequenze di DNA sulla blockchain. Per non essere da meno, il gigante tecnologico Samsung sembra prendere in considerazione la blockchain come metodo per tenere traccia delle loro spedizioni globali. Queste sono solo due delle ultime grandi adozioni della tecnologia blockvhain che sembra sempre più diffondersi a livello globale. 

Un futuro sempre più roseo per questa tecnologia?

blockchain

DNAtix ha completato il primo test Proof Of Concept (POC) trasferendo la sequenza completa del genoma di un virus sopra la blockchain di Ethereum. DNAtix ritiene che sia la prima volta che qualcuno è riuscito a trasferire con successo una sequenza di DNA su una blockchain. Considerando che la dimensione di un genoma umano è troppo grande per essere efficacemente supportata dalle attuali tecnologie blockchain è stato utilizzato un virus. Precisamente il virsu  fago Enterobacteria phiX174 sensu lato. Ofer Lidsky, CEO e co-fondatore di DNAtix, ha spiegato: “Ai fini del POC abbiamo caricato la sequenza del virus che è di circa 5400 ‘lettere’ che equivalgono a circa 1348 byte.”

Nel frattempo, Samsung Group è stata uno dei primi produttori a dare un’occhiata seria all’utilizzo dei libri mastri distribuiti nelle sue operazioni. Song Kwang-woo, il capo blockchain di Samsung e vicepresidente di SDS, ha dichiarato:

“Avrà un enorme impatto sulle catene di fornitura per le industrie manifatturiere. Blockchain è una piattaforma di base per alimentare la nostra trasformazione digitale. ”

Questa tecnologia potrà aiutare SDS a ridurre il lasso di tempo tra lanci di prodotti e spedizioni effettive, in quanto si aspettano di gestire 488.000 tonnellate di merci aviotrasportate e 1 milione di unità di spedizione solo quest’anno.

Alcuni interessanti dati

Circa 945 milioni di dollari sono stati spesi per soluzioni blockchain nel solo 2017 e si prevede che la spesa crescerà con un tasso robusto. Potrebbe raggiungere i 9,2 miliardi di dollari in totale entro il 2021, secondo la Worldwide Semiannual Blockchain Spending Guide. Il rapporto prevede che grandi investimenti in questa tecnologia saranno fatti principalmente nel settore dei servizi finanziari, dell’industria manifatturiera e dei servizi IT in futuro.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

1xbit

[VIA]

Michele Porta

Ingegnere informatico. Da sempre appassionato di tecnologia, hardware e software. Sono entrato nel mondo delle criptovalute negli ultimi anni imparando a fare trading e studiando gli aspetti tecnologici e implementativi delle principali cryptocoin sul mercato. Spero in un futuro privo di contanti e basato sulla sicurezza garantita dalla blockchain.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi