News Ripple

Allvor (ALV): token basato sulla piattaforma di Ripple distribuito via Airdrop

Tutti, bene o male, conosciamo Ripple, la cui piattaforma è nata per competere con SWIFT, in modo da offrire trasferimenti globali di denaro in tempi rapidi ed in maniera scalabile. A differenza di Ethereum però, la piattaforma di Ripple non è mai stata utilizzata per la creazione di applicazioni distribuite, nonostante siano supportate. Infatti, l’intero ecosistema è pienamente Open Source ed accessibile agli sviluppatori.

Questo primato è destinato però a concludersi. Nelle prossime settimane arriverà Allvor, il primo token costruito sulla piattaforma Ripple. Tuttavia, pare che il team di Ripple, ultimamente un po’ impegnato con la SEC Americana, non sia troppo entusiasmato dello sviluppo di token sul proprio sistema, specie se destinate a delle ICO. Vediamo qualche dettaglio in più.

Allvor: un token incentrato sullo scambio di prodotti e servizi

Allvor (ALV), è un token focalizzato sullo scambio di prodotti e di servizi, sviluppato sul ledger distribuito di Ripple. ALV vuole utilizzare la tecnologia di XRP per integrare il proprio token in tutti quei servizi che hanno già adottato Ripple, visto che utilizzerà il network di XRP.

A questo scopo, Allvor vuole offrire ai commercianti ulteriori strumenti che combinino la tecnologia di Ripple con le risorse tecnologiche dei commercianti del settore e-commerce, come ad esempio plugin ed App. L’obiettivo è quindi di sviluppare un gateway di pagamento che consenta agli esercenti di accettare pagamenti in ALV.

Essendo un token basato su Ripple, Allvor potrà essere conservato assieme alle monete XRP in uno dei diversi wallet Ripple disponibili. Potete trovare una selezione di wallet Ripple nel nostro approfondimento dedicato.

Niente ICO ma Airdrop

Come accennato in apertura, il team di Ripple ha espresso un certo dissenso verso le ICO.

“Il Ledger di XRP è una piattaforma open source e decentralizzata. Ciò permette agli sviluppatori di creare tutto quello che vogliono su di essa. Tuttavia, Ripple non è interessato a promuovere o sostenere ICO sul proprio registro distribuito.”

Proprio per questo motivo, Allvor non effettuerà una ICO ma eseguirà un Airdrop di buona parte dei propri token ALVChiunque possieda dei Ripple (XRP) su uno qualsiasi dei propri wallet, potrà aderire ala distribuzione di ALV. L’unico vincolo riguarda la data di creazione de wallet, che deve essere antecedente al 28 Marzo 2018. Per aderire vi rimandiamo al sito web del progetto: CLICCA QUI.

Verrà distribuito un numero di ALV pari al numero di Ripple detenuti sul proprio wallet più un bonus del 30%. Ad essi si aggiungeranno un ulteriore bonus di 5000 ALV. I totale, saranno generati entro il 2030 ben 100.000.000.000.000 ALV, stando alle specifiche del progetto.

Non ci resta che rimandarvi al sito ufficiale per ulteriori dettagli e per la partecipazione: CLICCA QUI.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

1xbit

[ VIA ]

Marco Picchi

Ingegnere Elettronico, da anni appassionato di hardware, IoT e reti. Ho scoperto Bitcoin nel 2012 per poi buttarmi sul mining casalingo l'anno successivo. Ad oggi seguo con interesse lo sviluppo di tecnologia Blockchain.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi