Monero News

Fork Monero avvenuto con successo: hashrate e difficoltà in calo. Problemi su alcune pool

Come largamente anticipato nei giorni scorsi, questa mattina alle ore 10 e 50 circa è avvenuto l’atteso fork di Monero al blocco numero 1456000. L’obbiettivo del fork era di aggiornare l’algoritmo di Proof of Work così da tagliare fuori dal mining gli ultimi ASIC CryptoNight debuttati nei giorni scorsi.

UPDATE: dal fork è nato Monero Original: qui trovate i dettagli: CLICCA QUI.

Aggiornato il PoW di Monero al CryptoNightV7: crolla il numero di minatori

Il PoW dunque, è stato aggiornato al CryptoNightV7, un versione modificata del CryptoNight con lo scopo di rendere Monero nuovamente immune agli ASIC. L’operazione dovrebbe aver funzionato, in quanto su diverse pool l’hashrate è letteralmente crollato. Prendendo come riferimento supportXMR infatti, si è passati dagli oltre 50 MH/s agli attuali 20 MH/s.

Monero

La situazione è simile anche su altre pool Monero. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che non tutti i minatori hanno aggiornato i tool di mining nei giorni precedenti ed all’effettiva esclusione degli ASIC dal network.

Infatti, andando a vedere le statistiche degli utenti connessi alla pool, si è passati da oltre 2400 a meno di 400 dopo il fork. Un vero e proprio crollo dunque.

Hashrate e difficoltà in calo nelle prossime 24 ore

Nelle prossime 12/24 ore dovrebbe calare in maniera significativa sia l’hashrate riportato da blockexplorer – per ora ancora ai livelli pre-fork – sia la difficoltà. E’ dunque ancora un po’ presto per giudicare l’effettivo calo dell’hashrate, anche se, come riportato prima, in questo momento molte pool hanno un hashrate dimezzato rispetto alle ore precedenti al fork.

Inoltre, pare che alcune pool stiano minando sulla blockchain sbagliata, come indicato da un dev di Monero su Reddit.

State dunque attenti su quale pool minate! Infine, vi ricordiamo che per minare Monero, dovrete utilizzare un miner che supporti il nuovo algoritmo di mining CryptoNightV7, come XMR-Stack, Claymore Cryptonote 11.3 ed altri.

PoW leggermente diverso ma prestazioni quasi uguali

Per quanto riguarda le prestazioni di mining sul nuovo algoritmo CryptoNight V7, pare che gli hashrate registrati sulle CPU e GPU siano quasi uguali a quelle del classico CryptoNight. Un’ottima notizia, visto che in molti temevano un calo dell’hashrate sulle proprie GPU.

Potete consultare un nostro approfondimento sulle migliori schede video per il mining di Monero, Ethereum e ZCash al seguente indirizzo: CLICCA QUI. Troverete hashrate, consumi e prezzi.

UPDATE: dal fork è nato Monero Original: qui trovate i dettagli: CLICCA QUI.

Per il momento è tutto. In attesa del re-target della difficoltà, vi invitiamo a seguire la community Telegram ufficiale di Monero, così da rimanere aggiornati sugli eventuali sviluppi.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

Marco Picchi

Ingegnere Elettronico, da anni appassionato di hardware, IoT e reti. Ho scoperto Bitcoin nel 2012 per poi buttarmi sul mining casalingo l'anno successivo. Ad oggi seguo con interesse lo sviluppo di tecnologia Blockchain.
Follow Me:

Related Posts

    • Marco Picchi says:

      Salve, il fork di oggi non ha nulla che fare con MoneroV, che tra l’altro mi pare sia stato posticipato al 30 Aprile. Tuttavia, stando alle ultime news circolanti su reddit e gruppi Monero, pare che dal fork di oggi, volto all’aggiornamento del protocollo, sia nato Monero Original (XMO), tanto che alcuni exchange hanno deciso di listarlo. Il prezzo è letteralmente crollato però, perciò non so se e per quanto vivrà.

Rispondi