News

Lo smartphone basato su blockchain di Sirin Labs verrà prodotto dalla Foxconn

Una filiale del colosso dell’elettronica di Taiwan Foxconn, contribuirà allo sviluppo e alla costruzione dello smartphone basato su blockchain ideato da Sirin Labs. Vi abbiamo già parlato in un nostro articolo di questa ambiziosa società e dei loro token. Vediamo insieme tutti i dettagli.

Finney: lo smartphone di Sirin Labs

sirinlabs smartphone

Lo smartphone basato su Android si chiamerà Finney. Verrà costruito da zero, con caratteristiche uniche che dovrebbero interessare tutti gli appassionati di criptovalute. Possederà un app store dedicato alle app distribuite (dapps), storage sicuro per immagazzinare le  chiavi crittografiche dei wallet e una semplice conversione fra token.

Secondo Bloomberg, le spedizioni del Finney dovrebbe iniziare in ottobre per circa $ 1.000. Sarà inizialmente venduto in solo otto nuovi negozi. Il CEO di Sirin, Moshe Hogeg, ha dichiarato che il telefono potrebbe essere venduto anche tramite operatori mobili. Sirin ha dichiarato che finora sono stati preordinati più di 25.000 esemplari e che la compagnia punta a un obiettivo di vendita per il 2018 tra 100.000 e diversi milioni.

Ricordiamo che Sirin Labs ha raccolto $ 157 milioni a dicembre nella sua ICO, oltre a $ 70 milioni raccolti in precedenza. La società con sede in Svizzera ha dichiarato che il prodotto colmerà una lacuna nel mercato delle criptovalute. Il dispositivo sarà sicuro e sarà in grado di semplificare l’uso delle criptovalute su più applicazioni.  L’articolo di Bloomberg suggerisce che il Finney avrà una parte sicura del suo hardware per la criptovaluta che è abilitata tramite un interruttore fisico. Concedendo in licenza i progressi tecnici del telefono ad altri produttori di telefoni, Sirin spera che il prezzo di un Finney potrebbe in seguito scendere addirittura verso i $ 200.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

1xbit

[VIA]

Michele Porta

Ingegnere informatico. Da sempre appassionato di tecnologia, hardware e software. Sono entrato nel mondo delle criptovalute negli ultimi anni imparando a fare trading e studiando gli aspetti tecnologici e implementativi delle principali cryptocoin sul mercato. Spero in un futuro privo di contanti e basato sulla sicurezza garantita dalla blockchain.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi