News

Lo Yahoo Giapponese lancerà un exchange di criptovalute nel 2019

Stando agli ultimi rumors proveniente da fonti locali, sembrerebbe che il ramo Giapponese del gigante del web Yahoo sia intenzionato a sviluppare un exchange di criptovalute. Le fonti infatti, parlano di un’accordo tra il gruppo Altaba, ovvero Yahoo, e la banca Softbank. Secondo l’accordo, Yahoo a partire dal prossimo aprile acquisirà circa il 40% dell’Exchange BitARG di Tokyo, così da preparasi ed avviare lo sviluppo di un exchange completo di criptovalute il cui debutto avverrà entro l’Aprile 2019.

Anche Yahoo nel settore delle criptovalute?

Dopo avervi parlato ieri del possibile sviluppo da parte di Google di una blockchain proprietaria per applicazioni nel settore cloud, pare che anche Yahoo voglia avventurarsi nella crypto economy. A differenza del colosso di Mountain View, Yahoo si limiterebbe però ad un exchange per criptovalute destinato al mercato giapponese, dove il Bitcoin è ben visto già da tempo.

L’exchange sarà basato per buona parte sul sistema acquisito da BitARG, già registrato al FSA, ovvero la Financial Service Agency giapponese. L’acquisizione comporterà un esborso di due miliardi di Yuan, circa 19 milioni di dollari, per acquisire il 40% della società BitARG. Ulteriori investimenti seguiranno all’inizio del 2019.

Non sono stati dichiarati dettagli aggiuntivi, se non che le due società hanno già riportato alla FSA i loro piani ed i capitali in gioco. Di recente infatti, Binance sta avendo qualche problemino con l’FSA, in quanto l’exchange non ha dichiarato tutto il necessari all’ente giapponese. Proprio per questo motivo, pare che il CEO voglia spostare la sede a Malta. Vedremo che accadrà nei prossimi giorni.

Al momento non ci sono altri dettagli, se non alcune informazioni inerenti all’exchange, che dovrebbe arrivare tra un anno circa ed offrirà anche una struttura idonea agli enti governativi per eventuali controlli interni, in maniera da regolamentare il tutto.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

[VIA]

Marco Picchi

Ingegnere Elettronico, da anni appassionato di hardware, IoT e reti. Ho scoperto Bitcoin nel 2012 per poi buttarmi sul mining casalingo l'anno successivo. Ad oggi seguo con interesse lo sviluppo di tecnologia Blockchain.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi