News

Una community di miner Russi lancia la ‘Crypto Hour’

I miner di tutto il mondo sono invitati a partecipare alla “Earth Hour“, campagna volta a promuovere la sostenibilità del pianeta. L’iniziativa si terrà tra le 20.30 e le 21.30 del 24 Marzo.

L’Ora della Terra è un evento internazionale ideato e gestito dal WWF. Ha l’obiettivo di richiamare l’attenzione sulla necessità urgente di intervenire sui cambiamenti climatici in corso mediante un gesto semplice ma concreto: spegnere la luce per un’ora nel giorno stabilito. Nel 2014 l’evento globale ha coinvolto 7.000 città in 163 paesi e hanno aderito due miliardi di persone.

L’idea di prendere parte alla campagna del WWF viene dalla community di miner Russa che l’ha ridefinita “Crypto Hour“. Se il WWF chiede a tutti di spegnere le luci i miner sono invitati a spegnere per un’ora i loro rig. Partecipando all’iniziativa i miner dimostrerebbero responsabilità sociale e rispetto nei confronti del pianeta.

Riflessione sulla sostenibilità del mining

mining crypto hour miner

Il mining è chiaramente tutto meno che eco-friendly. L’iniziativa non salverà il pianeta ma lo scopo è fermarsi a riflettere sul fatto che è necessario rispettare l’ambiente e questo vale anche per il mondo delle criptovalute.

Come è noto sapere a tutti, Bitcoin è la prima crittovaluta le cui transazioni vengono validate tramite la Proof-of-Work, o prova di lavoro, il cui algoritmo di calcolo è SHA256. Con il progressivo avanzare della difficoltà la tecnologia richiede l’utilizzo di standard specifici sempre più all’avanguardia, incidendo in maniera gravosa soprattutto sui costi dell’energia elettrica stessa.

Stando ad alcune stime il network bitcoin consuma circa 50 terawatt/h e questo numero non fa che crescere. Inoltre i rig per il mining sono una incredibile fonte di calore che va dissipato e anche questo consuma energia. Gli organizzatori della “Crypto Hour” vogliono favorire la nascita delle cosiddette crypto-farm in luoghi dove si trovano facilmente le energie rinnovabili.

“Stiamo sponsorizzando in ogni modo lo sviluppo di sistemi ad alta efficienza. Il calore generato dal mining deve essere sfruttato al meglio e non solo dissipato. Inoltre è indispensabile per l’ambiente che le crypto-farm sorgano in luoghi ideali, dove il clima è freddo e vi sia la possibilità di usare energia rinnovabile”

queste le parole di Petr Dvoryankin, fondatore di Cryptolife e organizzatore della “Crypto Hour”.

cripto

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.


La più grande community italiana dedicata alle criptovalute: Italian Crypto Club (ICC)

Matteo Gatti

Ingegnere informatico appassionato di tecnologia e di tutto ciò che vi ruota attorno. Seguo con interesse il mondo delle criptovalute e lo sviluppo della tecnologia Blockchain. Scrivo anche di Linux su LFFL.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi