IOTA News

IOTA Trinity Wallet: ecco come procede lo sviluppo

Chi segue IOTA sin dallo scorso autunno è ben al corrente del fatto che è in corso lo sviluppo di un nuovo wallet con una veste grafica completamente differente. L’attuale wallet di IOTA infatti, è assai minimale, non troppo user friendly ma, nonostante le critiche e qualche problema, fa il suo lavoro. Lo IOTA Trinity Wallet dovrebbe far perdonare a tutti gli investitori di IOTA la sua lunga attesa offrendo tantissime migliorie, sia grafiche che funzionali.

Il suo debutto è atteso per il primo trimestre dell’anno, tuttavia il team non si è ancora espresso in merito ad un periodo preciso di lancio. Nel frattempo però, uno degli sviluppatori ha postato su Reddit le ultime novità inerenti allo sviluppo dello IOTA Trinity Wallet.

Vediamole insieme!

NB: gli screenshot sono di un precedente update sullo sviluppo!

IOTA Trinity Wallet: le novità

Sul fronte dello sviluppo multi-piattaforma, sono stati fatti diversi progressi:

  • E’ stata introdotta una fase di lavoro preliminare per il quorum del nodo, durante la quale lo IOTA Trinity Wallet cercherà il consenso tra le richieste dei nodi;
  • E’ stato rimosso il supporto ai nodi non https (almeno in iOS);
  • Sono stati aggiunti una serie di controlli sullo stato di salute dei nodi (milestone, numero di suggerimenti, etc.);
  • Migliorata la logica dello stateful;
  • E’ stato aggiunto un blocco al tentativo di spendere i fondi da un indirizzo in pending.

Novità sul fronte mobile

Vediamo ora invece le novità introdotte sul fonte mobile:

  • Aggiunta la possibilità di selezionare la modalità operativa standard ed esperto. Nella modalità standard saranno offuscate e nascoste alcune opzioni ed informazioni complesse non alla portata di tutti;
  • Aggiunta la promozione manuale, il reattach e la ritrasmissione manuale nella modalità esperto;
  • Implementato il Proof of Work locale per iOS e Android;
  • Aggiunta la barra di avanzamento durante l’invio tramite il PoW locale;
  • Aggiunto un semplice toggle/switch per passare dal PoW locale a quello remoto;
  • Sostituita la funzione “copia negli appunti” con la funzione di condivisione sui device Android (quando si salva seed nel password manager);
  • Implementata la generazione nativa degli indirizzi per gli smartphone iOS;
  • Implementate le animazioni modali per utilizzare i driver nativi;
  • Forzata la visualizzazione dei trasferimenti in ordine cronologico;
  • Corretto il logout automatico dopo un certo periodo di inattività durante la fase di aggiunta di un SEED supplementare;
  • Aggiunto un messaggio di avviso per dispositivi Rootati o Jailbrekkati;
  • Aggiornata la schermata iniziale;
  • Aggiornato il sistema dei temi;
  • Aggiornate tutte le icone;
  • Aggiornata la UI;
  • Corretti ulteriori bug.

Novità sul fronte desktop

Ovviamente non mancano le novità nemmeno sul fronte desktop:

Bigbit
  • Implementato il PoW locale;
  • Aggiunta l’autenticazione a due fattori;
  • Implementato il deep linking;
  • Sostituita la libreria dei grafici;
  • Aggiunte le transizioni dei router;
  • Sostituite le icone;
  • Miglioramenti vari alla UI/UX.

Per il momento non ci sono altri dettagli. Potete consultare l’ampia community di IOTA sul gruppo Telegram Italiano.

sharing-caring

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.

[ VIA ]

 

Emanuele Pagliari

Ingegnere delle telecomunicazioni appassionato di tecnologia. La mia avventura nel mondo del blogging è iniziata su GizChina.it nel 2014 per poi proseguire su LFFL.org, GizBlog.it, ed ora su CryptoMinando.it. Sono nel mondo delle criptovalute come minatore dal 2013 ed ad oggi seguo gli aspetti tecnici legati alla blockchain, crittografia e dApps, anche per applicazioni nell'ambito dell'Internet of Things, la mia branca di studio.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi