Electroneum Mining Monete

Mobile Mining: minare Eletroneum da mobile è davvero semplice

La possibilità di effettuare il “mining” attraverso un dispositivo mobile è attualmente in fase di Beta e disponibile per un numero limitato di utenti. In questo articolo diamo insieme un’occhiata sul come funzionerà questo servizio quando verrà lanciato nel primo trimestre del 2018.

   mobile

Electroneum

Come abbiamo già spiegato nel nostro precedente articolo, Electroneum è la prima criptovaluta che consentirà agli utenti di “essere minata” direttamente con un telefono cellulare. Questa nuova funzionalità consentirà a milioni di persone in tutto il mondo, possedenti uno smartphone, di effettuare il mining da mobile.

Mining che tuttora conosciamo come riservato ai possessori di computer e di hardware dedicato. Vediamo insieme in che cosa consiste questo mobile mining.

L’esperienza del Mobile Mining

Durante l’estrazione di Electroneum, il telefono non eseguirà vere e proprie operazioni di mining reale (come si fa con un computer), ma piuttosto una simulazione di tutto ciò. Il team di Electroneum ha descritto la propria app mobile come “un’esperienza di mining mobile”.

Invece che utilizzare effettivamente la CPU del telefono per risolvere complicati problemi di crittografia (come avviene con il vero mining), l’app monitorerà continuamente la potenza della CPU disponibile sul telefono. In questo modo, determinerà la quantità di potenza che potrebbe essere utilizzata effettivamente per minare.

Verrà assegnato al nostro telefono una frequenza di hash (velocità di mining) in base alla potenza della CPU disponibile. Le monete ETN verranno quindi accreditate sul portafoglio online in base a questa percentuale di hashtag.

L’app di mining sviluppata dal team è attualmente in fase di Beta, come abbiamo già detto. Quella per Android può essere scaricata sul Play Store a questo indirizzo, mentre quella per iOS è attualmente in fase di revisione da parte di Apple e con ogni probabilità sarà rilasciata solo dopo l’avvio del mining nel primo trimestre del 2018.

Al momento, l’app può essere utilizzata per gestire il portafoglio Electroneum online, inviare/ricevere ETN e visualizzare i tassi di cambio dell’ETN in tempo reale. Come ulteriore vantaggio, e anche simpatico, c’è la possibilità di utilizzare un gioco che potrà aumentare la quantità di monete estratte con il mining. Il gioco sarà progettato per insegnare alla gente di più sul mining e incoraggiare tutti ad entrare in questo mondo.

mobile

Quanta potenza utilizzerà l’App? E quanti dei nostri Megabyte?

Secondo l’amministratore delegato di Electroneum, Richard Ells, l’app non userà molta energia dal momento che non esegue il mining reale, ma solo una simulazione. Pertanto, i telefoni non si riscalderanno, consumando molta batteria o si consumandosi a causa delle attività di mining.

Alcuni hanno eseguito la versione beta dell’app su un Galaxy S8 per alcuni giorni e non hanno notato praticamente nessuna differenza nelle prestazioni della batteria del telefono. Lo screenshot qui sotto mostra le seguenti statistiche:

  • Il miner ha utilizzato il 10% della potenza della batteria dall’ultima carica.
  • Il miner ha utilizzato 107 MB di memoria RAM nelle ultime 3 ore, meno del 4% della RAM disponibile.

mobile

Utilizzo dei Dati (Internet)

L’app inoltre non utilizzerà molti dati, secondo Richard Ells. I dati saranno necessari per comunicare con il server per i saldi dei conti, l’invio di monete, ecc. Ma saranno davvero ridotti al minimo. Richard ha detto che l’utilizzo dei dati sarà cosi basso da consentire il mining da parte degli utenti nei paesi del terzo mondo che hanno costi davvero esigenti per le promozioni internet.

Bigbit

In circa 30 giorni, l’app su questo telefono ha utilizzato 4,66 MB di dati, la maggior parte dei quali è stata utilizzata per inviare Electroneum e controllare i prezzi in tempo reale. Davvero sbalorditivo.

Quanti ETN mi posso aspettare di minare?

L’app di Electroneum sarà basata sulla “capacità della CPU del tuo telefono”, sebbene in realtà non ne utilizzi alcuna potenza per eseguire le operazioni di mining. Il team ha sviluppato un algoritmo che assegna al telefono una velocità di mining in base alla potenza della CPU disponibile.

L’app legge continuamente la potenza della CPU disponibile sul telefono e regola di conseguenza la velocità (hash rate). Quindi la riproduzione di un gioco con utilizzo intensivo della CPU ne riduce la potenza associata e di conseguenza l’app assegnerà una velocità di trasmissione minore. Pertanto, sarà meglio chiudere tutte le app non necessarie perché potrebbero essere eseguite in background.

mobile

L’algoritmo di “emissione” degli ETN

La quantità effettiva di monete sarà calcolata tramite un algoritmo di emissione sui server di Electroneum e dipenderà da diversi fattori, quali:

  • la quantità di transazioni Electroneum eseguite in tutto il mondo
  • il numero di miners attivi in ​​tutto il mondo
  • l’attuale tasso di cambio di Electroneum

Il totale delle monete riservato per il mining mobile sarà indipendente da quello invece dedicato al mining con il computer. Il white paper di Electroneum afferma che tutte le monete rimaste fuori dalla ICO di Electroneum(circa 2 miliardi) verranno utilizzate per il mobile mining.

Secondo questo post sul blog di Electroneum, Richard Ells ha affermato che un cellulare di fascia alta come un Samsung Galaxy S8 sarebbe in grado di estrarre circa 70 ETN al giorno. Tuttavia, dato il numero di utenti che si sono già registrati per Electroneum, questo numero dovrebbe scendere. Ad ogni modo il team regolerà il “tasso di estrazione” volto all’interesse degli utenti e del valore degli ETN.

mobile

Minare Electroneum con il computer

Richard Ells ha detto che l’app dedicata al mining mobile incoraggerà gli utenti a installare un “full miner node” sui loro computer per unirsi al resto della rete.

Il team ha rilasciato un semplice software di mining per Windows, Mac e Linux, che può essere scaricato dal sito web ufficiale. Questi pacchetti software sono molto facili da usare e hanno interfacce grafiche invece delle solite interfacce con i prompt dei comandi.

Gli utenti che utilizzano questo software non hanno bisogno di competenze informatiche complesse o conoscenze riguardo la blockchain. Quindi, mentre aspetti che l’esperienza di mining mobile di Electroneum si avvii, puoi estrarre monete usando il tuo computer o comprarne su Cryptopia.

Vi lascio infine il video del CEO Richard Ells che spiega molto bene cos’è il mobile mining:

sharing-caring

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.

[VIA]

Stefano Cavalli

Nato a Parma, classe '92. Laureato in Ingegneria Informatica Elettronica e delle Telecomunicazioni all'Università degli Studi di Parma. Appassionato da anni in tecnologia Blockchain, economia decentralizzata e criptovalute. Esperto in Web-Development & Software-Development.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi