ASIC Ethereum Mining News

Ethereum: in arrivo un ASIC Ethash da Bitmain per il mining?

Uno dei più grandi produttori di ASIC, Bitmain, sarebbe in procinto di produrre un ASIC Ethash specifico per Ethereum. IBTimes infatti, ha dichiarato che l’azienda sta terminando lo sviluppo dell’Antminer F3, un ASIC specializzato sull’algoritmo di mining di Ethereum, la seconda criptovaluta più importante per capitalizzazione. Vediamo qualche dettaglio tecnico.

ASIC Ethash: 32 moduli DDR3 per bypassare il vincolo memory-hard

Ethash, come lascia intuire il nome, nasce come funzione per eseguire il Proof of Work della blockchain di Ethereum. Questo algoritmo mischia due funzioni standard di crittografia, ovvero lo SHA-3 ed il Keccak. Ciò ha come risultato una funzione teoricamente resistente agli ASIC ma al contempo veloce da verificare ed eseguire.

La resistenza agli ASIC dovrebbe essere garantita dalla natura memory hard dell’algoritmo, visto l’utilizzo di un data set pseudo casuale inizializzato in base alla lunghezza della blockchain, dunque variabile. Tale data set viene chiamato DAG (grafo aciclico diretto) e viene rigenerato ogni 30-mila blocchi (circa 5 giorni). Attualmente il DAG ha un dimensione di circa 2.3 GB, motivo per cui non è possibile effettuare mining di Ethereum con schede video dotate di meno di 2.5-3GB di memoria video, in quanto il set di dati è necessario per il funzionamento della funzione di hash.

Per ulteriori dettagli sugli algoritmi di mining vi rimandiamo al nostro approfondimento.

Ethash

L’ASIC Ethash sarà costituito da tre schede madri, su ciascuna delle quali saranno installati sei chip dedicati al PoW. Ogni chip, sviluppato da Bitman, dovrebbe colmare il gap della memoria con ben 32 chip di memoria DDR3 da 1 Gbit l’uno.

Prezzo e throughput 

Attualmente pare che il device sia in grado di restituire un throughput di 200-220 MH/s, ma dalle specifiche ci si potrebbe aspettare una hash rate anche maggiore. La produzione in massa di questo ASIC Ethash dovrebbe cominciare già alla fine del mese. Il debutto sul mercato, invece, è atteso per il secondo o terzo trimestre dell’anno, ad un ipotetico prezzo di 2500 – 3000 dollari.

Insomma, una pessima notizia per i miner di Ethereum, visto che potrebbero dover cambiare moneta in caso di rilascio degli ASIC. Ethereum infatti, ad oggi una delle monete più minate tramite GPU AMD o Nvidia, soluzioni non efficienti come gli ASIC. Vedremo cosa accadrà e se Ethereum aggiornerà il PoW per renderlo immune agli ASIC in arrivo.

sharing-caring

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.

[ VIA ]

Marco Picchi

Ingegnere Elettronico, da anni appassionato di hardware, IoT e reti. Ho scoperto Bitcoin nel 2012 per poi buttarmi sul mining casalingo l'anno successivo. Ad oggi seguo con interesse lo sviluppo di tecnologia Blockchain.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi