Bitcoin Servizi

Cryptusato: vendere i propri beni usati in criptovalute

Quante volte ci siamo sentititi chiedere da amici e colleghi: “ma con i Bitcoin cosa posso comprare?”. Bene, ora avrete un’ulteriore dimostrazione pratica di compravendita tramite criptovalute. Se infatti state pensando di vendere la vostra vecchia auto,  la casa in montagna o i vostri oggetti che non utilizzate più, potete utilizzare Cryptusato. Essa è una piattaforma di compravendita online che offre spazi per annunci di vendita in Bitcoin.

Cryptusato: il Subito.it delle cryptovalute

Al momento sono pochi gli annunci disponibili, in quanto il sito è attivo da poco, tuttavia la piattaforma potrebbe prendere popolarità, vista la filosofia molto simile al ben noto Subito.it, che offre funzionalità simili ma tramite valute FIAT.

Cryptusato ad oggi è uno dei primi portali italiani di annunci che offre la possibilità di comprare e vendere articoli nuovi o usati utilizzando Bitcoin e altre criptovalute.

Cryptusato

Il sistema non fa da intermediario nel pagamento ma solo nel contatto fra le due parti. Sul sito infatti, vi basterà trovare l’annuncio che vi interessa e contattare il venditore tramite l’apposito form. Starà a voi trattare ed effettuare il pagamento privatamente. Gli utenti poi potranno rilasciare feedback e recensioni dei venditori, così da segnalare eventuali pagamenti scorretti o altro.

Per inserire un annuncio basta registrarsi, inserire la posizione sulla mappa, foto dell’articolo, categoria e dettagli. Dovrete poi inserire il prezzo in euro, il quale verrà convertito automaticamente in Bitcoin nell’annuncio. Infine, potrete anche indicare se il prezzo è trattabile, fisso o meno.

Un’idea carina che farà sicuramente piacere a chi già usa le criptovalute come sistema di pagamento vero e proprio. Può anche trasformarsi in un altro modo per guadagnare Bitcoin svuotando la propria cantina.

Vi rimandiamo dunque al sito web del portale.

sharing-caring

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.

Marco Picchi

Ingegnere Elettronico, da anni appassionato di hardware, IoT e reti. Ho scoperto Bitcoin nel 2012 per poi buttarmi sul mining casalingo l'anno successivo. Ad oggi seguo con interesse lo sviluppo di tecnologia Blockchain.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi