Monero Monete Tutorial Wallet Wallet Monero

Guida all’uso del wallet ufficiale di Monero

Oggi vedremo come conservare al sicuro i nostri preziosi Monero attraverso l’utilizzo del wallet ufficiale, ancora in fase beta, disponibile per tutti i principali sistemi operativi attuali. In questa guida, ti verrà mostrato come scaricare e utilizzare il wallet GUI Monero. Esso potrà essere utilizzato per controllare il saldo, inviare o ricevere Monero.

Primo passo: download del wallet Monero

 

wallet download

Il wallet GUI (graphical user interface), come suggerisce il nome, è basato su una semplice interfaccia grafica utilizzabile anche dai non esperti del settore informatico. Il primo passo sarà quello di scaricare da questa pagina il wallet, ponderando la scelta in base al vostro sistema operativo attuale. In questo caso, come potete vedere dallo screenshot, io ho optato per la versione Windows a 64 bit. La dimensione di questa versione si attesta sui 164 MB in formato Zip.

Secondo passo: creazione del wallet

Una volta terminato il download, scompattato la cartella e seguita la semplice procedura per l’installazione vi si porrà davanti questa schermata:

wallet 1

Se è la prima volta che usate il wallet di Monero dovrete semplicemente cliccare su “create a new wallet” ed apparirà una seconda schermata simile a questa:

wallet 2

Puoi scegliere il nome che preferisci per il tuo wallet. Questo nome non sarà condiviso con nessun altro, quindi inserire il tuo vero nome non sarà intaccherà la tua privacy.

Con Monero possiedi una “chiave privata”, che è ciò che ti permette di spendere i tuoi fondi. Il tuo “seed” sarà una rappresentazione di 25 parole della tua chiave privata che per sicurezza dovrai annotare su un foglio di carta. Devi assicurarti di mantenere segreta la tua chiave privata o correrai il rischio che altre persone saranno in grado di spendere i tuoi fondi. La tua chiave privata sarà l’unica cosa di cui hai bisogno per accedere e spendere i tuoi fondi.

A questo punto ti verrà chiesto di inserire una password. Questa password proteggerà il tuo wallet sul tuo computer. Non sarà necessario ricordare questa password se si volesse ripristinare il portafoglio. Basterà utilizzare il seed di 25 parole.

Terzo passo: homepage e daemon

 

wallet 3

Questa è la home page del wallet Monero. In alto a sinistra vedrai il tuo saldo. Quando ricevi un pagamento, questo numero aumenterà. Dopo circa 20 minuti dalla ricezione di un pagamento, la rete Monero avrà completamente confermato e verificato il pagamento e il tuo “saldo sbloccato” verrà aggiornato per informarti che i fondi sono disponibili per essere utilizzati.

 

wallet daemon

Ti verrà chiesto in un secondo momento se vorrai attivare il daemon. Il daemon è un termine informatico per un programma che viene eseguito in background. Monero utilizza un daemon per sincronizzarsi con la propria rete per cercare le transazioni in entrata e inviare nuove transazioni. Il tuo wallet attraverso il tuo seed univoco può rilevare le transazioni che ti sono state inviate: questa è una parte fondamentale del meccanismo di riservatezza di Monero. Fai clic sul pulsante per avviare il daemon, in modo che il tuo portafoglio possa sincronizzarsi con la rete.

Quarto passo: inviare e ricevere fondi dal wallet

 

wallet monero 4

Il tuo wallet Monero ti fornisce un “indirizzo pubblico” unico. Potete trovarlo nella dicitura Adress nell’immagine soprastante. Se vuoi che qualcuno ti invii dei fondi, dovrai comunicargli questo indirizzo oppure fornirgli il pratico qrcode.

Una volta ricevuti i fondi, questi verranno visualizzati nel saldo e nella cronologia dei pagamenti inviati e ricevuti come potete notare nell’immagine sottostante.

wallet monero 5

Per inviare dei Monero invece la procedura è sempre molto semplice. Se qualcuno ti ha fornito il suo indirizzo Monero, noto anche come “indirizzo pubblico” o “indirizzo del wallet”, puoi inviare fondi tramite il pulsante “Send”.

Tutto quello che devi fare è inserire l’importo desiderato di Monero. A volte, alcune persone ti potrebbero chiedere di specificare un ID di pagamento quando invii loro dei fondi, quindi inseriscilo nella casella apposita se ti verrà richiesto. I pagamenti Monero sono privati, quindi se non si specifica un ID di pagamento, il destinatario non saprà chi li ha pagati a meno che non comunichi loro l’ID di pagamento che hai utilizzato. Se inserisci una descrizione, questa sarà solo per tuo riferimento personale e non è condivisa con nessun altro.

Quinto passo: impostare la privacy e la priorità

Non sarà quasi mai necessario modificare “priorità della transazione” o “livello di privacy” dai valori predefiniti. Il meccanismo di “dimensione di blocco adattivo” di Monero permettere che la rete tenti automaticamente di aumentare la propria capacità quando si ha un aumento del volume delle transazioni, quindi raramente sarà necessario dare priorità alla transazione. Prestate attenzione al fatto che se si aumenta l’impostazione della priorità della transazione questo porterà all’aumento della commissione da pagare per effettuare la transazione.

Il livello di privacy predefinito sarà più che adeguato per la maggior parte degli utenti. Inoltre quasi certamente non sarà mai necessario utilizzare il pulsante Sweep Unmixable poiché è progettato per essere utilizzato per i wallet legacy.

Se avete trovato difficoltà, dubbi o volete maggiori informazioni potete farcelo sapere con un commento qui sotto oppure scriverci nei nostri gruppi social dove la nostra community potrà darvi una mano.

sharing-caring

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.

[VIA]

Michele Porta

Ingegnere informatico. Da sempre appassionato di tecnologia, hardware e software. Sono entrato nel mondo delle criptovalute negli ultimi anni imparando a fare trading e studiando gli aspetti tecnologici e implementativi delle principali cryptocoin sul mercato. Spero in un futuro privo di contanti e basato sulla sicurezza garantita dalla blockchain.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi