Altro Monete

Medicalchain: La sanità sbarca sulla Blockchain

Nel mondo delle Ico ha fatto molto parlare di sè Medicalchain. Essa punta ad un sistema che utilizza la tecnologia Blockchain per conservare con sicurezza i documenti sanitari mantenendone e garantendone l’attendibilità nel pieno rispetto della privacy. Vediamo insieme tutti i dettagli.

Medicalchain: Di cosa si tratta

MedicalChain 2

Attualmente tutte le organizzazioni sanitarie conservano numerosi e frammentati referti medici dei pazienti in cartelle cartace o su database centralizzati. Medicalchain risolve questo problema inserendo le cartelle cliniche con i relativi referti medici sulla blockchain, per creare un ecosistema intelligente di assistenza sanitaria.

Dottori, ospedali, laboratori, farmacisti e assicurazioni possono svolgere le loro funzioni richiedendo un permesso di accesso ai documenti sanitari del paziente e registrandone la transazione sulla blockchain.
Attraverso la piattaforma di Medicalchain, viene attivato uno Smart Contract che offre accesso limitato ai referti medici elettronici di un paziente. I medici possono aggiungere appunti, scansioni e risultati di laboratorio, tutti registrati come transazioni. Anche la farmacia che dispensa i medicinali può registrare le transazione sulla blockchain.

Medicalchain: le funzionalità

MedicalChain tablet

Attraverso gli smart contract per i pazienti sarà possibile:

  • Far riesaminare i propri dossier ai medici in modalità remota per ricevere una consulenza o un parere.
  • Permettere agli enti assicuratori di accedere ai propri referti medici affinché monitorino i loro progressi fisici.
  • Venire ricompensati nel caso in cui decidano di concedere l’accesso ai propri dati sanitari agli istituti di ricerca a scopi di sperimentazione e ricerca.

Medicalchain emette dei premi “med“, che i pazienti utilizzeranno per memorizzare i propri referti medici sulla Blockchain, come ad esempio i dati provenienti da dispositivi indossabili  per monitorare l’attività fisica e le principali funzioni vitali.

L’ecosistema sanitario di Medicalchain sarà una piattaforma che consentirà agli sviluppatori di creare applicazioni che analizzano i dati sanitari dei pazienti e che riusciranno a fornire loro dei consigli, come regimi alimentari e di attività fisica.

Medicalchain: i token

medicalchain logo

Il paziente che vorrà conservare tutta la sua storia clinica sul sistema distribuito dovrà pagare un costo attraverso l’utilizzo della criptovaluta proprietaria, ovvero tramite il MedToken. I medici saranno incentivati ad utilizzare questo sistema perché ogni volta che accederanno alla piattaforma per consultare i documenti dei loro pazienti guadagneranno Token.

Il fatto che i medici vengano pagati è una strategia dell’azienda con il fine di motivarli ad utilizzare Medicalchain e a consigliarla ai loro pazienti. Questo porterà a far salire la richiesta e di conseguenza il prezzo del token.

Anche i pazienti però possono avere la loro ricompensa. La piattaforma infatti verrà messa a disposizione di università, laboratori di ricerca, case farmaceutiche, ricercatori indipendenti che avranno accesso ai dati per i loro studi. Dovranno semplicemente pagare una quota, sempre in criptovaluta, che sarà rilasciata ai pazienti che decideranno di lasciare i loro dati clinici liberamente consultabili da questi enti certificati.

Medicalchain: il mercato attuale

La pre-ICO è già avvenuta e l’Hard Cap raggiunto è pari a 24MLN di dollari. Verranno prodotti in totale 500 milioni di token, dei quali il 35 per cento è stato venduto tra la preICO e l’ICO.
Il token è compatibile con ERC20 per cui potrà essere acquistato da MyEtherWallet o simili. Ad oggi ha un valore di circa 0,38 $ per token.

 

Medicalchain: la privacyMedicalChain security

La privacy dei pazienti è assicurata dall’implementazione di una nuova tecnologia denominata “Hyperledger Fabric“. Grazie ad esssa il paziente potrà decidere cosa far vedere e a chi farlo vedere. Tutti gli accessi ai suoi dati personali saranno registrati e archiviati permanentemente nella Blockchain. Il paziente potrà sapere in qualsiasi momento chi ha visto la sua cartella clinica, quando l’ha vista, quali documenti ha letto e quanto tempo ha passato ad esaminare ogni singolo foglio.

Vi lascio con un breve video introduttivo della tecnologia completamente in italiano.

E voi ne avevate già sentito parlare? L’avete già acquistata? Venite a discuterne nei nostri gruppi social.

sharing-caring

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.

[VIA]

Michele Porta

Ingegnere informatico. Da sempre appassionato di tecnologia, hardware e software. Sono entrato nel mondo delle criptovalute negli ultimi anni imparando a fare trading e studiando gli aspetti tecnologici e implementativi delle principali cryptocoin sul mercato. Spero in un futuro privo di contanti e basato sulla sicurezza garantita dalla blockchain.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi