EOS Monete

EOS è già nel futuro: ecco cos’è e come funziona

EOS nasce a metà 2017 e si basa su un nuovo tipo di blockchain che supporta grandi volumi di transazioni al secondo e non prevede commissioni.

La piattaforma EOS nasce per offrire servizi già pronti come database, autenticazione e per semplificare lo sviluppo di nuove App. Il progetto non riguarda quindi una semplice moneta digitale, ma va ben oltre. Assomiglia un po’ a Ethereum, che, come abbiamo visto, offre anche la possibilità di produrre smart contracts (contratti digitali che sfuggono alle legislazioni in materia).

Come funziona EOS?

eos 1

La blockchain di EOS è capace di garantire alle applicazioni decentralizzate scaling verticale e orizzontale con una latenza minima. Tra le caratteristiche principali di questa innovativa criptovaluta, troviamo una funzione di sicurezza in grado di bloccare le transazioni in caso di furto.

Alla base di EOS c’è un solido team guidato dal CEO Daniel Larimer, già rinomato per aver ideato il concetto di DAO e dell’algoritmo di consenso Delegated Proof of Stake (DPoS) utilizzato proprio da EOS.

Il “Delegated Proof of Stake”, evoluzione del PoS è maggiormente robusto e sicuro. Per consenso, si intende l’approvazione di una transazione della blockchain, bloccando di contro quelle non valide. L’algoritmo DPoS è diviso in 2 parti:

  • il processo di elezione, che assicura il controllo ai possessori della criptovaluta;
  • la programmazione della produzione;

A differenza degli altri algoritmi il DPoS è in grado di funzionare pure quando la maggior parte dei produttori fallisce. Durante questo processo, la community può votare e decidere con chi rimpiazzare i produttori falliti. L’algoritmo DpoS è utilizzato anche con altre 2 criptovalute: Bitshares e Steem.

EOS non è minabile ed esistono 1 miliardo di token. I fondi incassati dalla vendita di EOS sono gestiti dalla piattaforma tramite uno smart contract elaborato sulla piattaforma di Ethereum.

Va specificato che di fatto EOS ancora non esiste, lo stanno sviluppando. Quelli che si acquistano sono dei token erc-20 sulla blockchain di Ethereum. In pratica si acquista un “ramo” di Ethereum, che serve per dimostrare di avere un “diritto di prelazione” e poter riscattare gli EOS nel giorno in cui la blockchain e quindi la vera valuta di EOS sarà lanciata.

Scalabile, flessibile, usabile

Scalabile, flessibile e usabile sono tre sostantivi presenti nella homepage del sito di EOS, perché sono le caratteristiche principali della crypto.

La scalabilità è la quantità di transazioni che la piattaforma riesce a supportare. EOS progetta di poter confermare le transazioni in meno di 10 secondi, così da evitare le congestioni del sistema.

La flessibilità consiste nella possibilità di poter bloccare l’operazione nel caso in cui si verificasse un errore. Se per esempio l’indirizzo del destinatario fosse sbagliato, il denaro digitale inviato non verrebbe perso, ma grazie alla reversibilità tornerebbe al mittente, che potrà ri-effettuare la transazione senza intoppi.

L’usabilità è la possibilità per tutti, anche coloro che non dispongono di una conoscenza informatica avanzata, di poter capire come funziona questa piattaforma, è ritenuta infatti più semplice di Ethereum.

Acquistare EOS

Come detto non è possibile minare EOS. Per acquistarli dovete prima effettuare il passaggio Euro/Altra criptovaluta. Il metodo più semplice è utilizzare il gateway Coinbase come spiegato nella nostra guida passo-passo.

Una volta acquistati i BTC/LTC/ETH su Coinbase dovete trasferirli su un exchange che scambia EOS (come, ad esempio HitBTC o Bitfinex).

A oggi il valore di un token è pari a circa 10$ e la capitalizzazione si attesta su un valore pari a 6,5 miliardi di Dollari, al nono posto nel market cap globale.

sharing-caring

Vi invitiamo a seguirci sul nostro canale Telegram ed anche sul gruppo ufficiale Telegram, dove sarà possibile discutere insieme delle notizie e dell’andamento del mercato, sulla nostra pagina Facebook e sul nostro account Twitter.

Matteo Gatti

Ingegnere informatico appassionato di tecnologia e di tutto ciò che vi ruota attorno. Seguo con interesse il mondo delle criptovalute e lo sviluppo della tecnologia Blockchain. Scrivo anche di Linux su LFFL.
Follow Me:

Related Posts

Rispondi